MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

mercoledì 27 marzo 2013

Calendario di aprile

Napoli, giovedì 4 aprile ore 16


Genova, sabato 6 aprile ore 16


Livorno, 7 aprile ore 16:30

Al centro congressi dell'Hotel Palazzo, presentazione de "Il tramonto dell'euro" organizzata dal Movimento 5 Stelle di Livorno.


Ancona, 10 aprile ore 14:30

Seminario su "L'euro e il declino dell'economia italiana" presso il MOFIR (Money and Finance Research Group), Università Politecnica delle Marche, Piazzale Martelli 8, Ancona. Abbiamo anticipato al 10. Il sito riporta ancora la data dell'11, chiederò di rettificare. L'incontro è aperto al pubblico.

Reggio Emilia, 12 aprile ore 17:30


Imola, 13 aprile ore 17:00

Presso la sede della Confartigianato, presentazione de "Il tramonto dell'euro" organizzata dal Movimento 5 Stelle di Imola.

Padova, 17 aprile ore 14:30



Padova, 18 aprile ore 20:30

(daje a ride...)

Palermo, 22 aprile ore 18:00


Massa e Cozzile, 27 aprile ore 16:30



100 commenti:

  1. Vedrò di esserci il 6 a Genova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente sarò libero per la data di Genova :)

      V.

      Elimina
  2. Evento facebook di Reggio Emilia

    http://www.facebook.com/events/429370073815111/?ref=3

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Se ti può essere utile, mi ero fatto un appunto mentale per il 14 maggio.
      In genere i miei appunti mentali sono abbastanza affidabili,
      però è meglio aspettare le comunicazioni ufficiali.

      Elimina
    2. se organizzate qualcosa a Roma dove posso trovare la conferma o attenderla?

      Elimina
  4. me cojoni...
    meno male che non ha tradotto il libro in inglese, sennò chissà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WOW, probabimente solo Garibaldi ha girato così!
      Tra un po' troveremo le targhe: ha dormito qui, si è affacciato là, ha cenato lì... Un successo strameritato. :-)

      P.S.
      L'idea di una traduzione in spagnolo o in greco non è male! :-)

      Elimina
    2. quale esempio di valore umano e dedizione ....

      appena scoprono su quale potenza possiamo contare
      I krukken ci mantano la fanteria

      http://www.youtube.com/watch?v=PzA6DQydAYM

      Elimina
    3. Nel caso si presentasse un progetto formato da gruppi di traduttori consideratemi disponibile per la traduzione in spagnolo (o anche in inglese).

      Elimina
  5. Quando arriverai dalle mie parti (era Margine Coperta allora) ci sarà rimasto qualcosa di Alberto o sarai diventato un 'entità astratta tipo megadirettore galattico fantozziano? Alla faccia del tour de force!

    RispondiElimina
  6. Prof, se passi dalle mie parti ti rimedio un ovetto sbattuto fresco fresco, mi sa che ti serve...

    RispondiElimina
  7. I camionisti devono(in teoria)Lavorare x13ore e fare 11ore di Riposo continua tivo tu quando te riposi?che te deve pia il coccolone ?datte na calmata tanto l'euro fa boom ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente uscire dall'euro sarà più semplice che uscire da Goofynomics...

      Elimina
  8. che bello, finalmente a Palermo, non mancherò, anzi cercherò di coinvolgere i miei amici

    RispondiElimina
  9. "Associazione Culturale Ghigliottina della Bastiglia" con tanto di Simbolo ricavato da un Boccale di Birra ... il tutto a 40 Km da casa mia ... io muoro se non riesco a venire.
    Mi sento di fare i complimenti per gli Endurance ... è in programma un'apparizione a Rovigo ?

    RispondiElimina
  10. Che super lavoro... ci vuole Super Goof, qui in versione Cavajere nero

    Ci si vede nella più piddina di tutte (Reggio Emilia) sperando di convincere altri amici a venirla ad ascoltare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho guardato i voli da Stoccolma ma mi sa che sarà dura. Comunque ci provo, non sarò un buon partigiano, ma mi sforzo di tentare.

      Elimina
  11. Massa e cozzile? Praticamente a casa mia...Chi lo ha organizzato? Mi piacerebbe mettermi in contatto con loro....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo organizzato con il GAS di Massa e Cozzile. Se vuoi la mia mail è : maioti@hotmail.it così ti do i dettagli. Ciao

      Elimina
  12. Prof, per Ancona il 10 o l'11? Nel sito da lei riportato è scritto 11....vabbe, per sicurezza vengo il 10, poi semmai ritorno l'indomani :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corretto, è il 10 alle 15. A breve sarà disponibile i programma completo.

      Elimina
    2. Perfetto, grazie mille per il chiarimento

      Elimina
    3. Questo è il link all'evento su FB:
      http://www.facebook.com/events/167489216739895/

      Elimina
  13. A PD ci sarò di certo (sicuramente all'incontro serale, vediamo per il pomeriggio).
    Bisogna prenotare i posti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo, la Fornace Carotta ha una capienza di circa 200 posti a sedere. Sarei anche felice che si riempisse tutta, ma è pur sempre un giovedì sera.
      Comunque una mail di conferma presenza all'indirizzo del poster è cosa gradita, ci permette di fare qualche previsione.

      Elimina
    2. A Dio piacendo verrò certamente.
      Sto cercando di coinvolgere altre 2-3 persone ma io ci sarò al 99,9% (metto uno 0,1% in caso la salute non assista me o la mia auto)

      Elimina
  14. Complimenti per il tour da "star" one star no five stars. Abbiamo bisogno però di far crescere altri Bagnai per divulgare in modo sempre più capillare, veloce, per far giungere il verbo della verità, la vera cruda verità che a pizzichi e bocconi sta emergendo, alla zdora di Imola come alla putea de padova. Reggio Emilia e Imola sono due tappe dove farò convergere nuovi adepti coscienti ed incoscienti

    RispondiElimina
  15. Vedo che non c'è la conferma del 5 aprile a Lucca presso la libreria Lucca Libri (il libraio mi aveva informato che doveva esserci la presentazione del "Tramonto dell'euro"). Mi dispiace, vorrà dìre che mi tocca venirti a vedere Livorno, boia deh!!!

    RispondiElimina
  16. Evento facebook di Napoli per il 4 Aprile:


    http://www.facebook.com/events/165368706952592/


    RispondiElimina
  17. GRANDEEE!!!
    quando sara' a Padova, alla fornace carotta, sono 200 metri da casa dei miei.....e' gia' invitato a pranzo o a cena: pietanze siciliane o abruzzesi, a lei la scelta!

    costringero' a venire tutti i miei amici commercialisti, avvocati, architetti, molti inconsapevoli adepti del PUDE e, attenzione,

    mi informo se Zingales e' in zona, non sarebbe male coinvolgerlo e farlo riconvertire alla ragione....
    mmmmmmmhh, non credo bastera' la sala, forse e' meglio il palageox...

    ora devo scappare, comincia la campagna pubblicitaria!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono architetto e sono contrarissimo al partito del PUD€, propugno l'immediato ritorno alle valute nazionali o a nuove valute...non tutti i professionisti sono come i tuoi amici, io ho tanti colleghi che si tanno convincendo, ingegneri e architetti prima degli altri, gli avvocati ci sono quasi, i commercialisti sono dubbiosi, i medici sono ancora per l'euro!

      Elimina
  18. sarebbe il caso di invitare anche galan e la puppato, chissa' che non imparino un po' di economia!!!!!!

    RispondiElimina
  19. Caro Prof. l'incontro con il nostro caro Emiliano "de sinistra" il tutto sotto la supervisione dell'ottimo e buon Zezza. Delizia per il mio palato. Sono gia' in sala da adesso in attesa. Che piacere per me poterla ascoltare dal vivo e,deinde,strigerle la mano. Grazie per tutto quello che ci sta dando e per la passione che ci sta mettendo. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sto pregustando il dibattito sull'uscita dall'euro da sinistra, destra, sopra e sotto :)
      Del resto uno dei miei post preferiti è proprio "Caro Emiliano ti scrivo..."

      Elimina
  20. Bagnai contro Seminerio! Ti prego fai una diretta streaming non ce la faccio proprio a venire a Livorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'evento di Livorno è prevista la diretta streaming accessibile dal sito del M5s Livorno.

      Elimina
    2. Guarda che Bagnai contro Seminerio è a Reggio Emilia il 12...Modestamente ne so qualcosa...

      Elimina
    3. Diciamo pure che è colpa tua...

      Elimina
    4. Nemmeno a Reggio Emilia, comunque mi segno l'appuntamento in streaming. A proposito per scaldare i motori..... http://phastidio.net/2013/04/08/i-mutui-italiani-fuori-dalleuro/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+phastidio%2Flhrg+%28Phastidio.net%29

      Elimina
  21. Finalmente vicino a Verona. A Padova ci sarò e porterò qualche amico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci dovrebbe essere anche un Verona, ma è in forse e sarebbe a giugno, per di più in sede piddina, quindi bisognerà ricominciare a spiegare le cose di cui parlavamo due anni fa (le carriole, le pallottole in garage), con gente che fa domande per farti vedere quello che sa anziché per apprendere quello che non sa... Insomma: non credo sarebbe ugualmente divertente (se non per un antropologo). Morale: intanto vieni a Padova, che ci divertiamo.

      Elimina
  22. Per Livorno l'ingresso è libero? se si ritorno volentieri a sentirti.

    RispondiElimina
  23. Grazie Prof.
    Genova, I'll be there.

    RispondiElimina
  24. Mi si è impallato lo scroll a vederli tutti!
    Splendida tournéè prof, ti fai il giro d'Italia in 20 giorni, mi sa che manca solo la Sardinia all'appello. Mi verrebbe voglia di fare la botta da matto per più d'uno degli incontri...

    RispondiElimina
  25. C'è una leggera richiesta per i possibili telecronisti dell'apocalisse eurista o sbaglio? Sono felice che tu sia piuttosto richiesto, spero solo non ti stressino troppo. Magnali vivi Alberto!

    RispondiElimina
  26. Mi piace allietare le vostre giornate: vi comunico che è tornato.
    Il numero 1 dei supercazzolari PUDE....Verzelli 2 la vendetta.
    Ascoltate il Suo Vangelo QUI e QUI.
    Fino alla Fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente ho visto chi parlava dell'Argentina dove era pericoloso scendere in garage pena l'essere accoppati, e sembra dire che accadeva di routine.
      E finalmente mi tranquillizzo per i seguenti motivi: 1) non sono in Argentina; 2) abito in un condominio privo di garage sottostanti; 3) non è mio nessuno dei due o tre box negli immediati dintorni; 4) non ho macchina né altro mezzo di trasporto nemmeno all'aperto.

      Posso sempre appostarmi nei garage sottostanti altrui, giusto per arrotondare con furti d'auto. Ma no, in quanto dipendente pubblica non posso avere un secondo lavoro.

      P.S. Per chi legge qui per la prima volta o da poco: IRONIA.

      PP.SS. E dire che ho sempre pensato che quella del garage fosse un'iperbole o una metafora, ma ora la "vedo" sostenuta seriamente (sic).

      PPP.SSS. Colgo l'occasione per augurare Buona Pasqua agli ironici, agli iperbolici, ai metaforici e anche a tutti i non.

      Elimina
    2. Grazie della segnalazione.

      "La macchina tedesca costerà 4, 5 volte di più".

      Anche quella dei francobolli passati da 10 cippe a 1.000.000.000 di supercapsule nel '20 non era male come esempio di scenario apocalittico.

      Nel frattempo vado subito a comprare 200 litri di pesticida contro gli sciami di cavallette. Prevenire è meglio che curare.

      Elimina
  27. Prof. ci vedremo il 22 a Palermo.

    P.S. non manchi di magiare lo sfincione e vedrà che il tour de force sarà una passeggiata (ma soltanto dopo la digestione!)

    RispondiElimina
  28. Non mancherò a PD (che sigla sinistra...)

    RispondiElimina
  29. Se mi fanno entrare a Laboratorio Zeta vengo volentieri :-)
    Non è scontato per niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ti facciamo entrare, perche' non dovremmo?

      Elimina
    2. Da "antico" militante di destra non sempre ci sono stati buoni rapporti con tutti. :-)
      Però magari da Bagnaiano convinto mi merito l'immunità diplomatica (basta che non fate come gli Indiani)....

      Elimina
    3. Meno male che c'è il laboratorio zeta, pesate che volevano chiuderlo qualche anno fa.... Tuttavia il posto è piccolino spero si possa almeno ascoltare da fuori con una buona amplificazione. Spero che l'evento mi permetta di conscere tutta la gente sensibile sul tema, stiamo scrivendo pezzi di storia voglio esserci e partecipare in prima persona!

      Elimina
    4. Nooooooo!!!!!!! il posto è piccolo? Ed io che volevo venire da Catania, magari insieme ad altra gente! Minchia vaaa...

      Elimina
    5. Puoi conoscerci con calma il 2 e 16 aprile ore 21:00. Serate dedicate alla discussione del libro in attesa dell'ospite d'onore. Per info scrivimi oppure visita la pagina dedicata su fb
      https://www.facebook.com/events/360519727396440/?fref=ts

      Elimina
  30. Buongiorno prof. mercoledì 17/04 a Padova sarò presente con consorte, spero ci sia il tempo anche per una stretta di mano.

    RispondiElimina
  31. Buongiorno a tutti,
    Professor Bagnai qualche domanda, in Sardegna quando ?
    Ha dei contatti con la Sardegna ?
    Cosa possiamo fare per agevolare una suo intervento in Sardegna, magari a Cagliari ?
    Mi faccia sapere, nel frattempo complimenti per il libro " Il Tramonto dell'Euro " e per il lavoro di divulgazione che sta svolgendo !!!
    Buona vita !!!

    RispondiElimina
  32. Con tutte queste tappe da fare le consiglio di farsi prestare un camper,magari con la copertina del suo libro disegnata nelle fiancate.
    Conosco un tizio con la barba che gli ha portato molta fortuna :-)

    RispondiElimina
  33. i soldi in banca sono al sicuro ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo le dichiarazioni del capo dell'Eurogruppo è chiaro che i soldi in banca nell'Eurozona NON sono più esattamente al sicuro. Non lo sono nei paesi periferici, per i motivi che Cipro illustra. Ma non lo sono nemmeno nel core, per i motivi che illustro nel libro (la proposta di De Grauwe di non applicare a convertibilità piena in euro da parte dei paesi core verso i non residenti in caso di euro split, per ovviare in parte all'esplosione dei saldi Target2 che queste dichiarazioni ovviamente favoriscono).

      Elimina
    2. Questa sera mega arruffata con i miei ,padre e fratello , sulla questione di come diversificare il portafoglio di mio padre: mi hanno detto che oramai rompo i coglio ni con la questione del euro e dei btp che potrebbero essere tagliati, o le cedole o il prezzo o entrambi.
      Alla questione di come salvaguardare quel poco che ha mio padre per non fargli fare una vecchiai di mer da io ho risposto che una soluzione ....ma non unica è prendere un fondo monetario non euro e a quel punto se si spacca la moneta o chi esce conta poco.....chiaramente rende una ciofeca ma almeno perdi il patos di questa situazione.
      HO consigliato male??? Comprare debito del nemico o emissioni bancarie nemiche al momento del dunque potrebbe ritorcersi contro...o sbaglio?

      Elimina
  34. Con l'intenzione di tenere alto il suo grado alcoolico (aiuta molto)un omaggio alla sua fatica. A Genova,giorno 6,sarà disponibile una bottiglia di Barolo anno 1970 o una di Barbaresco anno 1982. Le ultime di una serie. A lei la scelta.
    Un alunno della prima ora.

    RispondiElimina
  35. Evento facebook per Palermo: www.facebook.com/events/360519727396440/?ref=ts&fref=ts
    Il 2 e 16 aprile ore 21discussione del libro in preparazione dell'evento.

    RispondiElimina
  36. Voglio esserci il 6 nella mia Genova. Grazie di esistere.

    RispondiElimina
  37. Il prof. adesso inizia ad esagerare. Si incontra dovunque e si leggono suoi articoli dovunque.
    Fino a qualche tempo fa avevo tre, quattro fonti diverse di informazione (Goofy una di queste).
    Adesso me lo ritrovo dovunque, che palle! Pure sul Sussidiario.

    Prof, priorità alla salute! Non si stanchi troppo perchè lei è prezioso.

    RispondiElimina
  38. Professore "Che la forza sia con te"

    P.S. tutta la mia solidarietà a Rockapasso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che qualcuno si rende conto...

      Elimina
    2. Dietro a un grande uomo c'è sempre una grande donna. Grazie

      Elimina
  39. Mi sono appuntato 3 giornate...ancona, reggio emilia e imola...se non riesco a partecipare almeno una volta mi autoflagello!

    RispondiElimina
  40. Finalmente posso venire a sentirla dal vero e, spero, a stringerle la mano. Non ho mai avuto modo di farlo prima per vari impegni e problemi, ma ad Imola non mancherò. Grazie. Tito

    RispondiElimina
  41. Sarò sicuramente presente a Reggio Emilia, non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  42. Professore sicuramente lei non si annoia!

    RispondiElimina
  43. c...o! il 22 no.. mani in volto!

    RispondiElimina
  44. NEL BREVE PERIODO GLI EUROPEI SONO STUPIDI, MA NEL LUNGO PERIODO SONO MOLTO STUPIDI

    And the Answer is Uniastrum

    It's funny how things are done in Europe. Nothing is as it seems. Then everything is orchestrated to try to get you to believe what they want you to believe.

    E’ STRANO COME VADANO LE COSE IN EUROPA, NIENTE è COME SEMBRA, POI CERCANO DI FARTI CREDERE QUELLO CHE VOGLIONO FARTI CREDERE.

    The Cyprus fiasco is one good example. The Dutch Finance Minister and Chairman of the Eurogroup broke ranks and spoke the truth; there is now a template in Europe for financial bail-outs which include losses for bond holders and depositors. The ECB had almost all of its members deny that there was any template. Then Spain denied, Portugal was on the tape so many times yesterday denying that you thought it was the newest Cadillac commercial and then virtually every other country in Europe had somebody in the Press with their own denials. "One-off" was the word of the day and the giant European propaganda machine worked well into the night.

    “ONE-OFF" è STATA LA PAROLA DEL GIORNO E LA GIGANTESCA MACCHINA DI PROPAGANDA EUROPEA HA LAVORATO FINO A NOTTE FONDA


    The problem is the way these things work. The reporters, from any news agency, are handed out stuff from the government. They have to publish it. There is no choice. So it appears as official jargon that they hope we will all believe. Then the members of the Press cannot be too critical or say too much or they will be shut off and ostracized by Brussels or Berlin or wherever they reside. Consequently much of what we read in or from the European Press is less than forthcoming. Not lies necessarily; but not exactly all of the truth. I do not fault the Press one iota here because there is nothing else they can do but I caution you not to believe too much of what you read. America has much more, significantly more, freedom of the Press than Europe allows.

    IN AMERICA C’è MOLTA PIU’ LIBERTA’ DI STAMPA CHE IN EUROPA


    So let us then turn back to Cyprus and see why the Russians are not quite so upset as they were at the beginning of the crisis. The answer to this question is Uniastrum bank which is headquartered in Moscow. Eighty percent (80%) is owned by the Bank of Cyprus. After the crisis began and right up until the capital controls were implemented the bank was open for business with no restrictions upon withdrawals. So the crisis began, was all over the Press and the Russian depositors walked into the local bank and withdrew their money from Uniastrum, the Bank of Cyprus, or had it wired in from the other local Cyprus banks and it was then withdrawn. Problem solved!

    COSI’ RUSSI E MOLTI INGLESI HANNO CHIUSO I LORO CONTI MENTRE IL POPOLO DI CIPRO E’ RIMASTO A BOCCA ASCIUTTA

    In the short term the Europeans were stupid but in the medium and longer term they were really, really stupid. For a paltry amount of money they ruined Cyprus and it will be in worse shape than Greece in the not too distant future.

    NEL BREVE PERIODO GLI EUROPEI SONO STUPIDI, MA NEL LUNGO PERIODO SONO MOLTO STUPIDI

    If the Europeans wanted to find a way to cause the Euro to fall against the other major currencies they have done so but the cost will be significantly more than the gain.

    When playing with revolvers it is a good idea to make sure the gun is not loaded. The Europeans obviously forgot to check!

    SE GLI EUROPEI VOLEVANO TROVARE IL MODO DI FAR CADERE L’EURO, EBBENE L’HANNO TROVATO, PER0’ QUANDO SI GIOCA CON LE PISTOLE SAREBBE BUONA COSA ASSICURARSI CHE L’ARMA SIA SCARICA.

    GLI EUROPEI OVVIAMENTE, HANNO DIMENTICATO DI CONTROLLARE.

    RispondiElimina
  45. 13 aprile Imola, non vedo l'ora

    RispondiElimina
  46. Se potessi verrei a quello di Napoli... Grandissimo tridente Zezza, Bagnai, Brancaccio... Direi video d'obbligo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimentichi un paio di cose (oltre all'ordine alfabetico): il fatto che lo sport di Emiliano non è il calcio (e io non seguo il calcio), e il fatto che non giochiamo nella stessa squadra. La sinistra, notoriamente, gioca per l'euro, cioè è iscritta al campionato mondiale di autogol (che vince regolarmente, in questi giorni con Bersani). Scripta manent, oh!, se manent...

      Elimina
    2. Per me che sono "studente", ed a prescindere dal calcio, voi tre rimanete comunque una fonte inesauribile di conoscenza. Voi "divulgate", io cerco di imparare. Spero comunque ci sia la possibilità di un video, credo che sarebbe estremamente istruttivo visto il calibro dei protagonisti!

      Elimina
    3. Anche il video manent ? Per gli organizzatori di Napoli: a parte presentarsi entro le 16:00, devo fare qualche adempimento preliminare?

      Elimina
  47. Mi scusi professore, ma perché dicono cose di questo genere?
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2013/03/28/Hollande-crisi-risolta-ma-Italia-fragile_8475356.html

    grazie.

    RispondiElimina
  48. Prof. Bagnai,
    sono nuovo di questo blog, lo bazzico da circa un mese nei ritagli di tempo, contemporaneamente mi sono già letto metà del suo libro. E adesso scopro che viene praticamente a casa mia (Livorno) a presentarlo. E scopro che la mia degenza da un brutto infortunio termina proprio il 6 Aprile. Questi sono segni del destino: io devo essere lì il 7 Aprile.
    A presto

    Dario

    RispondiElimina
  49. Heiner Flassbeck: con la crisi di Cipro inizia la fine dell'Euro


    Sul salvataggio di Cipro si è trovato un accordo, ma le modalità scelte per salvare il paese distruggeranno l'unione monetaria. Nella gestione della crisi cipriota gli errori commessi non riguardano solamente il piccolo paese mediterraneo. Sono ormai evidenti tutte le decisioni sbagliate prese in passato, la totale assenza di idee chiare da parte degli Eurosalvatori (stati creditori e Troika formata da EU, BCE e FMI) finalmente viene smascherata.

    Per la prima volta dall'introduzione dell'Euro saranno applicati a tempo indeterminato controlli ai movimenti di capitali. Ciò che da molti viene considerato il vantaggio principale di una unione monetaria, e cioè disporre di una valuta sicura e riconosciuta internazionalmente, per i ciprioti non avrà più senso. E lo stesso accadrà alla fiducia riposta in queste stesse caratteristiche della moneta da parte di chi la utilizza. Nessuno dei responsabili sembra aver riflettuto sul fatto che queste misure metteranno in discussione il contraltare della libertà di movimento dei capitali, vale a dire la libertà di movimento delle merci, meglio conosciuto come libero scambio.

    Per non parlare dei danni politici permanenti causati dai diktat di risparmio e dal rigorismo imposto dai paesi creditori. E di tutte le sofferenze umane associate alle misure di austerità. Il fatto peggiore è che tutte le promesse fatte - fra un po' la valle di lacrime e di sofferenze sarà terminata e tutto andrà bene - non potranno essere mantenute fino a quando si continuerà ad applicare la "logica dei salvataggi", che invece ci porta sempre più a fondo nella crisi. Quanto più alle vittime di queste promesse sarà chiara la situazione, tanto più crescerà la loro collera nei confronti di chi ha fatto queste promesse, e tanto più si allontaneranno dall'idea di integrazione europea.

    L'errore di fondo nella gestione della crisi risale all'inizio ed è stato portato avanti con forza dai media e dalle autorità tedesche: la trasformazione di una crisi finanziaria (nata da una crisi dei mercati finanziari) e di una Eurocrisi già iniziata (che era ed ancora è una crisi valutaria) in una crisi di debito pubblico. Questo errore ha aperto la strada ad una lunga serie di decisioni sbagliate arrivate in seguito …

    Imporre le riforme strutturali come "condizionalità" per l'accesso ad un salvataggio, significa spingere un paese in una situazione di disperazione. Perché cio' potrà accadere solo con conseguenze catastrofiche …

    Nel complesso sembra chiaro che l'incapacità dei politici e degli economisti di comprendere in maniera approfondita tali relazioni complesse, sarà la causa del fallimento del sistema Euro. Cipro è stato solo il culmine di una lunga serie di errori sistematici. Da qui in poi si potrà solo continuare a cadere, e probabilmente in maniera molto rapida.

    L’UNICA NOSTRA FORTUNA CONSISTE NEL FATTO CHE SPESSO I DITTATORI SONO STUPIDI

    RispondiElimina
  50. Breve corso di marketing per gli organizzatori degli eventi: MKTG Rules (doppiato in italiano qui).

    Buona Pasqua! :-)

    RispondiElimina
  51. Professore, lei ha la mia piu' completa ammirazione per tutto quello che sta facendo. Pero' avrei una domanda, anzi due. Primo: ma chi gli lo fa' fare? Secondo: non ha neanche un filo di paura? Qui lei sta' correndo il grosso rischio che alla fine l'occhio di Mordor si giri di scatto verso di lei e si accorga infine che e' ormai nei pressi del vulcano...

    RispondiElimina
  52. Giornalisti del PUDE a tutta forza. Il seguente articolo è apparso sul Fatto Quotidiano di oggi 29 marzo 2013 con il titolo "Goldman Sachs ci ripensa: “L’ascesa di Grillo è il problema numero 1 per l’Ue”". Quei dilettanti del MinCulPop ... P.S. Un caro saluto ai colleghi economisti Piddini e Sellini che tra poco saranno scavalcati a sinistra dal Tea Party e dalla Gioventù Hitleriana. L'importante è la difesa del bidone eurista. A ogni costo.

    -------------------

    Retromarcia di Goldman Sachs su Beppe Grillo. “Il vero problema dell’Unione europea, a cui il blocco del Paesi del Nord dovrebbe pensare seriamente, non è Cipro ma l’Italia con il fattore Grillo“, ha detto Jim O’Neill, presidente della divisione asset management della banca d’affari.

    “La storia più interessante è il fattore Grillo in Italia. Non capisco come i tipi duri del Nord non stiano pensando a questo problema”, ha spiegato O’Neill. “L’Italia è la terza economia dell’Eurozona e se non comincia ad avere un po’ di crescita presto, cominceranno a chiedersi quali siano i benefici della permanenza dell’euro”. E ha aggiunto: “Cosa sta facendo l’Ue per affrontare questo problema? Sembra che le sue decisioni vengano prese da chi ha la voce grossa, specie in Germania”.

    Lo stesso dirigente, alcune settimane fa, aveva accolto con piacere il successo del Movimento 5 Stelle, definendo il risultato elettorale come qualcosa di “abbastanza entusiasmante” e avvertendo che il Paese “ha bisogno di cambiare qualcosa di importante” e forse il risultato del movimento di Grillo è un “segnale dell’inizio di qualcosa di nuovo”.

    RispondiElimina
  53. Inizia la mobilitazione di voci autorevoli in parziale dissenso alla vulgata comune su che dio li benedica perché proprio non ci...

    RispondiElimina
  54. Cipro, 37,5% prelievo su conti oltre 100mila euro

    RispondiElimina
  55. Professore, ho letto tutto il programma di aprile e accennava al fatto che maggio è anche peggio, volevo solo chiderle se fra i vari appuntamenti ce ne è uno nella zona di brescia. Oppure se qualche lettore si è in qualche modo attivato per organizzare un incontro. Grazie e complimenti per la chiarezza con la quale spiega.

    RispondiElimina


  56. Prof. a Genova si porti le scarpe da corsa, che se ha voglia e tempo Domenica mattina andiamo a farci una corsetta sul mare. Prometto silenzio ;) Cappuccino e focaccia al termine.

    RispondiElimina
  57. A proposito di Genova, lancio un'idea: impegni del prof. permettendo, non sarebbe carino organizzare una cena per il dopo?

    RispondiElimina
  58. Ragazzi vorrei andare a Padova il 18 sera, ma sono di varese e costerebbe un botto per me....se c'è qualcuno di varese che vuole dividere le spese mi contatti pure....palermopietro@libero.it grazie

    RispondiElimina
  59. prof, ad Ancona ( http://www.youtube.com/watch?v=pvN8YAxUFvY ) vedo che ancora una volta Lei si è chiesto retoricamente perché i liberisti vogliono tutto flessibile tranne che il tasso di cambio. Una risposta chiara e definitiva (secondo me) la dà Roberto Cellini nel suo manuale di Politica Economica:

    "In linea di approssimazione, possiamo dire che gli economisti di stampo keynesiano mostrano preferenza per i cambi flessibili; ciò non sorprende, perché questo sistema di cambio consente - alla bisogna - di sostenere la domanda, facendo deprezzare il cambio. Un po' strano può sembrare la predilezione di cui fanno mostra gli economisti di formazione monetarista per i sistemi di cambio fisso: infatti, appare a prima vista strano che, in generale, chi crede nel sistema di mercato - come gli economisti di formazione neoclassica - preferisca i cambi fissi. In realtà questa preferenza deriva dal fatto che il cambio fisso limita la discrezionalità della politica economica e quindi è concettualmente coerente con una visione che guarda con diffidenza gli interventi discrezionali della politica economica."

    RispondiElimina
  60. Salve professore
    questo è il mio secondo post sul blog ma è da un bel pò che la seguo. Ho partecipato al convegno di reggio emilia venerdì 12. Un pò dispiaciuto per l'assenza del dott. Seminerio e per la presentazione che le hanno fatto, un pò scettica (praticamente l'han definito eretico...).... e anche perchè non mi sono azzardato a salutarla, attorniato com'era di gente sia quando sono arrivato sia quando andavo via.
    COntento invece di quanto si è detto, e di aver "conosciuto" il prof. Rinaldi, caloroso sostenitore di un'uscita dall'euro.
    Guardi li come gliela butto ...spero che tutto questo "attivismo" (parola che assume unc he di ortottero) si tramuti in qualcosa di un pò più concreto, al fine di evitare, a noi povera gente di sinistra, di dover votare scheda bianca alle (probabili?) prossime elezioni. ma forse vaneggio...
    intanto la ringrazio per l'opera di divulgazione sicuramente utilissima per chi, come me, di economia mastica ben poco (un esame universitario facoltà di giurisprudenza)....

    RispondiElimina