Istruzioni per l'uso

Istruzioni per l'uso - Vi prego di leggere questo post di introduzione. Eviterete di porre domande alle quali è già stata data risposta e potrete contribuire al dibattito in modo più originale, consapevole e documentato. Dal lavoro svolto su questo blog è nato Il tramonto dell'euro (disponibile anche in Ebook su varie piattaforme: formato Epub, Mobipocket, ecc.).

Eventi o contatti coi media: eventi@asimmetrie.org.
Sostieni questo progetto contribuendo a a/simmetrie.

Seguimi su Twitter: @AlbertoBagnai.

domenica 20 aprile 2014

Le posizioni del mainstream sono in rapida evoluzione



Da sopra e da sotto...

E naturalmente, avendo er Palla stimato dall'alto il tiro della risacca in una decina di metri, siamo andati a fare una verifica empirica.

Io: "Cazzo, potevo portare l'asciugamano!"

Lui: "Scialla: un problema alla volta. Prima ci bagnamo, poi ci asciughiamo."

E così, nell'eleganza dei nostri boxer, ci siamo tuffati, fra le sorde maledizioni dei pochi genitori astanti, i cui figli vollero seguire il nostro cattivo esempio.

È proprio vero che il freddo è quello che senti, e che un piano B (leggi asciugamano) non serve: per uscire dall'euro basterà un po' di sole e una maglietta.

Buon appetito!




sabato 19 aprile 2014

Un giorno tutto questo sarà nostro (et resurrexit)

(...miii! Ma con tanti follower(s) che ho, non ce n'è nemmeno uno che domattina si sveglia alle 4 per salire sul Coccovello? Ve lo meritate l'euro! Buona Pasqua...)

(commenta er Palla: "Che persone spregevoli!" E invece lui, che è l'incrocio fra un pitone e un bradipo...)



















Visto che siete così bravi...

...invece di dirmi quello che so, perché non mi dite quello che non so?

Queste, cosa sono? Quale nome ha dato l'uomo, superbamente immemore della propria finitezza, a queste umili creaturine di Dio?

Grazie...



(...dico autem vobis quoniam nec Salomon in omnia gloria sua coopertus est sicut unum ex istis...)











Verde e blu





venerdì 18 aprile 2014

...



Il nostro Venerdì Santo





Personaggi e interpreti, in ordine di apparizione.

Il popolo italiano.
Il governo italiano.
La commissione Europea.
La scienza economica (in lacrime: sedes sapientiae).
L’ex-viceministro Fassina (pentito).
(Mich dürstet).
Gli 80 euro di Renzi (su una punta di lancia).
(Mutter, das ist dein Sohn. Sohn, das ist deine Mutter).
I Pigs.
I giornalisti.
La vittoria di Marine Le Pen.


(...sol minore, pedale di tonica. La nebbia delle semicrome è squarciata dalla seconda minore dei due oboi, la più stridente delle dissonanze. Frescobaldi anche fa così, ve ne parlerò diffusamente, ma la tecnologia tedesca, in effetti, un suo perché ce l'ha, bisogna ammetterlo. Vi risparmio il resto dell'analisi - il punto culminante dell'introduzione su una dissonanza - l'oboe salta alla settima con un salto di settima - poi una catena di settime di dominante che sembra introdurre una certa pace sociale, ma che evita il suo naturale sbocco, ricreando tensione mentre il primo oboe si aggrappa alla tonica - ci vuole fiato - per tre battute, e il secondo, cosa fa? Quello che deve fare, quello che retorica vuole: il passus duriusculus, la quarta cromatica discendente. Perché pare tutto "spontagno", certo, ma "spontagno" non è: dietro l'Eurozona non saprei, ma dietro ogni opera d'arte c'è - anche - un complotto, una lucida volontà di aggressione - delle altrui certezze, beninteso; o quanto meno ci sono regole, per lo più non scritte, ma che i professionisti conoscono, che apprendono per osmosi, frequentando il bello e non il brutto, che poi dovrebbe essere una scelta naturale, regole che, ad esempio, accomunano la morte dell'Italia, pardon, di Nostro Signore, a quella del Commendatore, ma anche al quarto Brandeburghese. Qualcuno saprà cosa intendo, gli altri faranno finta o chiederanno. Petite et dabitur vobis (forse).

Il dolore, in musica, ha le sue regole, e la follia nell'arte - inclusa quella del governo - è per lo più apparente. C'è sempre un metodo.

E poi l'invocazione, anzi, l'urlo dei peccatori: "Herr...".

Ma siate lieti.

Questa storia, com'è noto, ha un lieto finale - che, guarda caso, è - come da prassi - nella dominante di sol minore).


P.s. prima di scomparire dal radar:

E naturalmente, al mattino, leggo questa lettera ricevuta durante la notte:

"Oggi ero in Germania: sono schiantato. I miei omologhi, 4 anni fa erano testa a testa con me. A maggio 2014 fanno 15 volte il mio fatturato, diretti a 20 (li frena la CAPACITÀ PRODUTTIVA, stanno quadruplicando gli spazi). Serenamente mi hanno offerto 4 volte (finanziariamente) quello che sto negoziando in italia per l'ingresso di un investitore. E ci inseriremmo, da provincia conquistata, nella squadra di quelli che stanno vincendo. Ma di fatto ci comprano (sull'altro tavolo no). Pensa a una possibilità di salvezza che diventa il peggiore giorno della tua vita e hai la mia giornata. Lo dico a te perché tu puoi capire l'enormità di questa cosa, se la moltiplichi per le mille, diecimila volte che sta succedendo in Italia."
 
Così, nel caso il post vi sembrasse troppo violento. In effetti, racconta la storia di una possibilità di salvezza (per tutti) che è visibilmente diventata il peggior giorno della vita (di qualcuno).