MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

lunedì 23 luglio 2012

Curiosi?

Sento che c'è qualcosa che volete sapere da me... qualcosa... qualcosa che non riesco proprio a immaginare cosa sia...

Forse volete sapere com'è andato il raduno etilista? Direi bene. Non è stato abbastanza elitista, perché eravamo quasi trenta.

Marco Basilisco, da buon matematico, è andato prima dall'altra parte di Roma (gli compriamo un iPhone in crowd funding, per favore, che ogni tanto mi scompare dal radar?), e quindi è arrivato con la consueta ora di ritardo (ma lui, si sa, viene dalla Magna Grecia: lui nell'apeiron ci sguazza - anche per professione - e quindi non gli si può chiedere quell'esattezza... Ho detto apeiron, non Aperol: non mi fate come quelli che confondono Proust con Prost, i nostri tecnici...).

Però poi si è fatto perdonare con un'ode al piddino di pregevole fattura...


Ho conosciuto Debora senza acca, che scrive delle belle cose (tipo questa). Che lettori che ho: non me li merito!

O forse sì...

Sicuramente non mi merito i troll, come quello che ha massacrato a colpi di luoghi comuni la povera rockapasso (ma se ti piace l'euro, vattene a cena con la desinenza in "in" e non ci scassare la minchia, no?), e forse nemmeno gli infiltrati dei blog concorrenti (Gustavo!)...

Insomma: ci siamo divertiti, nella bettola preferita da Uga (che però non c'era, per sua fortuna: già si era cibata una cena con Sergio e Quarantotto a parla' de tutto: dalla psicanalisi all'euro passando per i Campi Catalaunici... povera creatura...).

Ma... ma forse non è questo che volete sapere... forse... ah sì, volete sapere cosa sto leggendo. Be', ieri notte ho finito di rileggermi l'Idiota. L'ultima scena, ricordavo solo quella, dalle letture precedenti, ti mette un freddo addosso... La psiche del principe si decompone nell'orrore... Gli occhi di Rogozin... Un cucchiaio di sangue... Lo sapete, no... Poi siccome avevo tirato giù dalla libreria un Tolstoj per quella storia delle manovre, ora mi leggo Resurrezione, che invece non mi son mai letto... Sto tenendo indietro Céline, per non darla vinta a Basilisco... Ars longa, vita brevis.

Ma... avverto nell'aria una certa Fronda... Forse non è questo che volete sapere... Ma cosa potrebbe interessarvi? Ah, sì, ecco, la Fronda mi fa pensare che oggi volevo suonare un po' di Louis Couperin e allora ho accordato il cembalo col temperamento francese a 1/5 di comma... ma quello dell'iPhone, perché a orecchio non so farlo. Qualcuno ha una buona fonte sui temperamenti?

No.

Penso che non ci siamo, vedo che vi state innervosendo... Eppure, mi sembra che qualcuno mi abbia chiesto qualcosa... Ma ora non mi ricordo...

Ah, sì, cosa ho fatto oggi pomeriggio? Ma ve l'ho detto: ho visto Lorax con Uga. Non un film eccelso, ma una buona metafora della zona euro. Non ho cercato però di spiegarlo a Uga. Poi al ritorno ho detto poche alate parole a Radio Popolare (a proposito, se qualcuno recupera il podcast, penso mi abbiano messo al telegiornale, non so...). Tipo: "cosa può fare la Bce per risolvere la situazione?", E io: "scomparire". L'unica Bce buona è quella morta, no? Ma così non gliel'ho (ancora) detto.

Sì... magari questo forse vi interessa più di Tolstoj o Louis Couperin... ma... ma in effetti voi cosa mi avevate chiesto?

Ah, sì, ora mi ricordo, già! Ma che sciocchino! Come ho fatto a dimenticarmene! Dopo tutto quel casino... Volevate sapere se Emiliano mi ha risposto, eh? Certo che siete delle pettegole... Una cosa da non credere...

Sì. Cinquantadue minuti di telefonata. Ma quello che ci siamo detti non ve lo dico, così vi imparate a essere curiosi. Anzi: una cosa sì, ve la dico. Così, nelle pieghe del discorso, Emiliano ha lasciato cadere qualche notizia sul suo passato agonistico. Di pugile. Bene intendenti pauca.





Silviuccia, avevi ragione tu. Dare ragione a una donna è un'operazione particolarmente fastidiosa, a me personalmente causa rash cutaneo ed edema della glottide, però si può fare, sotto cortisone, quando è effettivamente necessario. Intendiamoci: io non è che non mi fidassi, va da sé. Ma questa sindrome te la spiegherà la sua principale vittima, rockapasso, quando vi incontrerete. Primo compleanno del blog a metà novembre, ricordate... Cercate di tenervi libero quel weekend...

54 commenti:

  1. P.s.: oggi abbiamo superato i 12000 contatti. Allora facciamo così: il prossimo target è il FTSE MIB, che ci sta dando una bella mano venendoci incontro...

    RispondiElimina
  2. Brancaccio ha fatto il pugile! anche io ho un passato agonistico ultra decennale.Sono un pò appesantito,ma se dall'accademia passate ai fatti puoi contare su di me :-)

    RispondiElimina
  3. Prof, mi spiace davvero non essere potuto esser lì con voi, ma Legnano è più vicina a Roma nell'inno di Mameli che su Google Maps.
    Se il compleanno del blog si terrá a Roma mi sarà difficile esserci fisicamente, ma aprirò una bottiglia di quelle buone (ne ho poche, ma buone) alla sua salute e a quelle dei lettori e soprattutto degli scrittori di questo blog.

    RispondiElimina
  4. Oddio! Oddio! Oddio! Sarà che 'stasera sono etilico, ma mi sono fatto veramente una gran risata. Ah! Ah! Ah! Ah!...

    RispondiElimina
  5. "Secondo me, il prof. Brancaccio ama un partito e non riesce a lasciarlo anche se sa che ha tradito i suoi valori. I distacchi sono dolorosi, ma penso che prevarranno la sua grande umanità, il suo senso etico, il coraggio (che ha già dimostrato di avere) oltre naturalmente alla ragione economica."
    Sarebbe su questo che ha ragione Silviuccia?
    Magari è un fatto positivo...
    Se non è così...te difendo io, nun te preoccupa' :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Quarantotto, dopo Brancaccio (speriamo vivamente!!!) forse sta per arrivare l'ora anche del prof. Piga? ;) http://www.gustavopiga.it/2012/pepsi-coca-potenti-e-ipocriti-come-salvare-leuropa/ .

      Elimina
    2. miii! questa è la risposta: http://youtu.be/X-PjCC5H2O8
      scusate: un saluto a tutti da 514. Ritorno al mio stato di mutismo attivo.

      Elimina
  6. Chiedo scusa in anticipo per il post a puntate ma ho dimenticato una cosa importante: complimenti a Marco Basilisco per l'ode al piddino: davvero di grande livello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che lo facciano tornare da Lipsia, il nostro Basilisco...

      Elimina
  7. E sì che siamo curiosi ma visto che tu non vuoi dirci niente aspettiamo che sia lui a dire qualcosa. Se ti ha ricordato che ha fatto il pugile sarà stato, speriamo, perché è uno che sa incassare e...restituire i colpi :-)
    Ma noi siamo con te, eh?

    RispondiElimina
  8. E comunque se ha ragione Silviuccia...siamo tutti sollevati!

    RispondiElimina
  9. Curiosissima!!!
    Cominciavo a temere di dovere io delle scuse alle lei... sono commossa!!! E felice!
    Dopo una giornata come questa, una bella notizia ci voleva proprio!

    Però inizio a preoccuparmi: è già la seconda volta che ho ragione (sono così contenta che il cortisone glielo offro io).
    Ma a pensarci bene non è così strano: di economia sono una frana e ovviamente non ci provo neanche a discutere con lei, ma cazzo, quando guardo una persona, mi sbaglio raramente!

    Poi sono contenta di aver conosciuto la sua splendida moglie (santa a priori) e di aver visto alcune delle belle persone che animano questo fantastico blog (poco etilisti, ma sembrano simpatici).

    Mi associo all'amico di Milano, che voi romani snobbate le periferie nordiche!

    Allora, con il permesso del mio Unico Impareggiabile Cavaliere Nero (che ha già un altare intero) concluderei dando il più caloroso benvenuto al Prof. Branccaccio (e a tutti i nuovi numerosissimi iscritti di oggi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate l' OT ma rispondo sui romani snobbatori e con questo basta per un po'.
      Sono stato ad Alba ed è in assoluto il posto dove si mangia meglio in tutto il mondo; tutto è al massimo livello dalla carne di fassone, ai formaggi, ai vini, ai tartufi finoal bed and breakfast che era eccezionale.
      E sono anche tornato per la seconda volta al Castello della Manta a Saluzzo dove c'è la sala degli affreschi gotico-cortesi che sono di una bellezza indescrivibile. Vale la pena di andare fin là solo per quello.

      Elimina
    2. Alba è dalle mie parti: confermo quel che dice Trimalchio e aggiungo che si beve anche molto bene (anche se i piemontesi non sanno "vendere" i loro prodotti bene come i toscani)

      Mi vergogno un po', ma "Forza Moody's! Daje dentro!!!"
      Quod erat demonstrandum... infallibile prof Bagnai!

      Elimina
    3. Alba, il castello della Manta a Saluzzo... Hai detto niente! Per il 365mo di Goofy non potrei immaginare di meglio, a parte il rischio nebbia in quella stagione.

      Elimina
    4. Ciao Mauro,
      piacere di ritrovarti... a novembre c'è anche la fiera del tartufo!

      Però professore, io una cosa non l'ho capita: ma che le ha detto al telefono???
      Ok che è pugile e di colpi bassi se ne intende, ma possibile un simile voltafaccia?

      Elimina
  10. Direi che Brancaccio è innamorato del PD come Rostov dell'imperatore Alessandro. Chissà se vedendolo piangere ad Austerlitz incapace anche di saltare un fosso continuerà ad amarlo o capirà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bersani non mi sembra Alessandro I, mi sembra piuttosto Thénardier, e non credo sia proprio lui nel cuore di Emiliano.

      Elimina
    2. Impersonificando la moneta unica nell'imperatore però...

      Elimina
    3. Credo comunque che anche come tagliagole Bersani non farebbe una gran carriera.

      Elimina
  11. L' Haruspex Fulgurator l' aveva detto non mi ricordo in che post che la Germania avrebbe visto il suo rating tagliuzzato entro fine anno

    http://www.repubblica.it/economia/2012/07/24/news/berlino_moody_s-39589621/?ref=HREA-1

    Ha previsto il futuro, è lui l' unto.
    Preparate la croce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La croce rigorosamente celtica, mi raccomando. Il 28 maggio ho scommesso 100 euro con un simpaticissimo provinciale inurbato di passaggio, che poi è scomparso (vediamo se riappare così), ma lui, dopo avermi scassato la minchia con un subisso di luoghi comuni, è scomparso... Peccato! Comunque questa cosa l'avevo detta l'anno scorso, a novembre in termini espliciti, e implicitamente ad agosto dicendo che la Germania segherà il ramo sul quale è seduta, cosa che qualche fesso (affettuosamente, s'intende: considerate che con questi bei ragionamenti state vendendo il mio paese, e che io sono sanguigno: vi si creperebbe il timpano se vi chiamassi col vostro nome, chiaro?) non più tardi di ieri ancora mi contestava questo dato assolutamente evidente!

      Non ci si crede!

      Elimina
  12. Moody's ha dato l'Outlook negativo alla Germania! Inizia ad avverarsi un'altra profezia del prof...
    ...e Febo Apollo l'udì, e scese giù dalle cime d'Olimpo, irato in cuore, l'arco avendo a spalla, e la faretra chiusa sopra e sotto; le frecce risuonavano sulle spalle dell'irato al suo muoversi; egli scendeva come la notte. Si postò dunque lontano dalle navi, lanciò una freccia, e fu pauroso il gemito dell'arco d'argento. I muli colpiva in principio e i cani veloci, ma poi mirando sugli uomini la freccia acuta lanciava; e di continuo le pire dei morti ardevano, fitte.
    (Peccato non poterlo scrivere direttamente in greco)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è il famoso contagio! Vedi, anche l'Iliade, in fondo, è un testo di international finance. La quale, gratta gratta, alla fine finisce sempre nello stesso modo...

      Elimina
    2. Del resto Agamennone si era comportato parecchio da prepotente anche lui, per essere il leader di un'unione, e voleva portare via il compenso proprio a chi aveva versato più sangue... proprio a chi lo aveva fatto vincere di più... doveva pensarci, che Apollo prima colpisce muli, cani (e maiali), ma poi passa agli uomini (e superuomini...). In realtà sono molto preoccupata, prof, ma le assicuro che almeno iniziare a capirci qualcosa (da quando leggo il suo blog) è un conforto. Anche se ora siamo nella fase degli infiniti lutti, agli Achei e non solo.

      Elimina
  13. prima P.I.G.S.

    poi P.I.I.G.S.

    e ora P.I.I.G.G.S.

    Willkommen!

    RispondiElimina
  14. Buongiorno Professore e buongiorno a tutti!
    Perdoni la franchezza... ma questi dove caspita ci vogliono portare? E' un delirio di onnipotenza? Vogliono fare le vacanze gratis in tutto il continente europa?
    Sono sempre più preoccupato... il futuro lo vedo a malapena con il telescopio...
    Grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
  15. Carissimo Alberto...le faccio un'appello.Lei insieme ad altri Intellettuali ci deve aiutare.Mi spiego,la piccola societa civile consapevole si trova di fronte,come lei ben sa,la massa dei luoghi comuni.Ora,noi si,grazie ad il suo lavoro che ringraziamo,insieme a quello di altri,abbiamo gli strumenti per argomentare e confutare i falsi luoghi comuni,ma non tutti abbiamo uguale talento di sintesi.E la sintesi ci serve per fronteggiarli.quando citando il divorzio BC/TESORO si urla al beneficio per via del togliere ai politici ladri lo strumento che impoverirebbe i popoli,noi sappiamo bene l'inganno,ma dettagliando il tutto,io personalmente fatico a trovare una sintesi capibile all'ascoltatore medio,e quando ci provo,arriva prontamente la risposta slogan luogo comune,che a volte mi spiazza.Tantissimi altri esempi.Il fatto..so che la gente dovrebbe studiare,uscire dalla demagogia,ma i media stessi,i professionisti stessi(quelli servili del piu europa,dai sindacalisti a certi economisti)loro per primi abituano le masse ai luoghi comuni.In linea generale si conosce solo quella lingua,non dico di rispondere a slogan,ma dobbiamo necessariamente imparare la sintesi(mai falsa).Dobbiamo trovarla noi,ok..ma si puo sbagliare,ed essere accusati magari giustamente di esternare troppo semplicisticamente il suo e di altri contributo.Dovrei imparare,ma ci vogliono anni,non so se son riuscito ad esprimere bene quello che intendo.Con rispetto ed umilta.Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. eh no prof così non vale!.. ma come, prima ci fa un megapost su Brancaccio e ora ci fa soffrire così?? Suvvia la curiosità è sintomo di intelligenza.. :P

    RispondiElimina
  17. Forse un pochino OT (ma conto sulla curiosità)

    All'interno di questo articolo c'è un singolare periodo.

    «Nessuno potrà mai imputare a Mario Draghi e al Consiglio della Bce di essere intervenuti per scongiurare il rischio più grave e avere fatto in modo che, per una volta, i mercati ci perdano e non ci guadagnino.»

    Se non ho capito male la probabilità che i mercati ci perdano vale 0 (zero).

    La protesta dei tenutari di casinò non si farà attendere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi perdano da cosa? Che vuol dire? Che se il nostro Draghi si trasformasse in S. Giorgio l'inflazione determinerebbe una perdita per i "mercati"? Non capisco. Qualcuno me lo spiega?

      Elimina
    2. Se la BCE dovesse decidere di intervenire sul mercato primario acquistando direttamente i titoli di Stato all'emissione i tassi d'interesse dei PIIGS dovrebbero scendere per le nuove emissioni e quindi i prezzi dei titoli già emessi con tassi di interesse più elevati dovrebbero salire... quindi chi ha venduto allo scoperto a un prezzo più alto (tasso più basso) pensando di riacquistare a un prezzo più basso (tasso più alto) o comunque ha puntato su un aumento dei tassi di interesse rimarrebbe fregato... fila come discorso? :)

      Elimina
  18. La politica europea è estremamente scenografica. Dovrebbe fare cinema o circo forse, meglio. Teatro no, quello è per professionisti. Il mercato invece è molto ma molto meno cinematografico. E' dal 2 giugno che è stato già dato il nome alla nuova dracma sui terminali di bloomberg. Codice XGD. GREEK DRACMA (post eur). Notare il tasto help for explanation in alto a sinistra sull'immagine in fondo all'articolo. Schiacciare per avere ulteriori delucidazioni in merito. http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2012/6/2/FINANZA-2-La-nuova-dracma-Esiste-gia-sui-monitor-di-Bloomberg-/2/287128/

    RispondiElimina
  19. Pure la Debora B c'era... come é piccolo il mondo :-)

    RispondiElimina
  20. ...è il famoso contagio! Vedi, anche l'Iliade, in fondo, è un testo di international finance. La quale, gratta gratta, alla fine finisce sempre nello stesso modo.

    Col suo permesso mando un pò in giro ad amici. Sono frasi storiche. Tipo: "sono appena tornato da London". Uno inquadra subito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non so chi tu sia, se sei o meno il troll omonimo che mi sta scassando la minchia da mesi (nel qual caso: ma ancora non hai capito? Forse sei proprio Scacciavillani), quindi non so chi tu voglia inquadrare né in quale cornice. Una cosa però posso dirtela affettuosamente: finché scriverai "pò" inquadrare te sarà un gioco da ragazzi... Bisognerà che vi spieghi un po' di italiano, non è mai troppo tardi...

      Elimina
    2. prof con tutto il dovutissimo rispetto a me sembra che il post di paolo vada letto in senso buono :P ultimamente "c'ha l'incazzatura facile!" :)

      Elimina
    3. Ma io infatti ho detto: se... E non mi sono affatto incazzato: mica è colpa sua se ha il nome sbagliato!

      Elimina
  21. Buongiorno Prof. consiglio questo meraviglioso video dal titolo: Cultura europea - Storia dell'Europa dal 1998 ad oggi - Prof. Romano Prodi uninettuno.

    http://www.youtube.com/watch?v=zgnWoMCoZP0

    Buona giornata

    RispondiElimina
  22. ma perch i piddini che sono amanti del referendun non ne fanno uno per l'uscita dall'euro ? gianni z

    RispondiElimina
  23. Visto che è stato evocato Luis-Ferdinand non posso esimermi dalla citazione..."Ne avevo viste troppe io di cose non chiare per essere contento. Ne sapevo troppo e non ne sapevo abbastanza. Bisogna uscire, ecco che mi dissi, uscire ancora."
    sono il 550

    RispondiElimina
  24. Pochi giorni fa in Uk un team condotto da Roger Bootle della società di consulenza Capital Economics ha vinto il prestigioso Wolfson Economics Prize 2012 per un paper dal titolo "Leaving the Euro: A Practical Guide". Qui il sommario http://www.fullermoney.com/content/2012-07-06/CapitalEconomicsFreeWolfsonsummary5July2012.pdf
    Non l'ho letta ma sembra una exit strategy no panic, molto british. Uno dei punti del sommario dice: "We reckon that if any or all of the weaker members of the euro-zone left, their currencies would depreciate by something like 30-50%. This would probably add about 10% to consumer prices, which, spread over two years, would cause the
    annual rate of inflation to rise by roughly half this figure. But international experience suggests that such a spike can be short-lived and inflation can then return to something like its previous level."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate: a parte che comunque mi sembra un filo troppo, ma io vi ho mai detto qualcosa di diverso? Direi di no. Quindi qual è la novità? La novità è che in UK si devono essere rotti le palle, e cominciamo a diffondere quelle corrette informazioni che possono in qualche modo facilitare l'esito di una situazione fastidiosa per tutti...

      Elimina
  25. Avendomi lei chiamato in causa, finalmente posso commentare un(a riga di un) post certo di saperne abbastanza: non si preoccupi, non sono un infiltrato - al massimo un confuso contenitore di moltitudini..!
    Piuttosto, il blog si sta diffondendo anche nella Cicàgo de noantri. Spero di poterle formalizzare nelle prossime settimane la proposta che le avevo accennato per mail.

    Ringraziando per cena e serata,
    suo,

    Infiltrato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che così ti ci ha definito il tuo mandante...

      Elimina
  26. Che poi col fatto che il raduno sia stato più etilista che elitista (cosa che comunque mi ha fatto enormemente piacere), c'è stato poco modo di conoscersi meglio (soprattutto il professor Bagnai che da buon ospite di onore ha fatto come la sposa ai matrimoni: girava di tavolo in tavolo per non far sentire nessuno escluso).

    Spero possa esserci almeno un'altra occasione di incontro anche prima del Goofy(B)day di metà novembre

    Gilberto

    P.S: non ci posso credere, sono anche riuscito a memorizzare qualche nome, miracolo!

    RispondiElimina
  27. Contagio davvero. Vuol dire che il Male è dentro di noi e va scacciato con sacrifici ed espiazioni.
    Eliminiamo lo stato sociale e "l'incertezza politica"... (temporaneamente, ça va sans dire). Ce lo chiedono gli dei.

    RispondiElimina
  28. Una ola (ma anche hola) per Debora, che ha ricordato quanto lo zio Vladi sia importante (anche per l'Algido, magari obtorto collo)e quanto i nostri "alleati" storici e i media "democratici" abbiano brigato per azzerare il feeling energetico tra zio Vladi e il Cavaliere (azzurro).
    Profe, ma dopo i russi, un bel ritorno al Gaddus no?
    E a proposito del summit etilista, direbbe il Bardo: "How beauteous mankind is! O brave new world that has such people in't!" (The Tempest)

    RispondiElimina
  29. Professor Bagnai, per novembre stavo pensando a un trek nella Dancalia, in Etiopia. Se rinuncio, il 365mo lo festeggiamo un po' più a Nord? Così... per par condicio. Sempreché a novembre si sia ancora in grado di festeggiare alcunché, ovvio.

    RispondiElimina
  30. Professore ora mi è chiaro perché aspira ad impersonare Marte.
    E mica c'ero arrivato.

    RispondiElimina
  31. a me hanno detto che Brancaccio ha fatto sprint!
    sarebbe bello avere la conferma visto che sono.. uno studioso (amatoriale) del settore!

    RispondiElimina
  32. Buongiorno prof.
    Poveri tedeschi, in questo luglio 2012 non gli va bene niente.
    Nell' ordine hanno perso, la semifinale dell' Europeo contro la "brutta e cattiva" Italia che ha giocato la finale con la "bruttissima e cattivissima" Spagna, domenica uno spagnolo (Alonso) a bordo di una macchina italiana ( Ferrari) ha vinto il gran premio di Germania, e ora arriva Moody's che minaccia di declassarla!
    E intanto Obama butta cacca sull' europa accusandola della crisi mondiale.... Da quale pulpito...
    PS ma per il compleanno del blog la festa la facciamo a Pescara, a Roma o magari a Caramanico ? :-D

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.