MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

martedì 27 novembre 2012

Comunicazione di servizio: Pescara

Carissimi,

fra pochi giorni ci vediamo a Pescara. Alcuni dettagli pratici.

Le persone prenotate sono molte, e altre se ne stanno aggiungendo alle quali purtroppo non posso dare conferma. Ai fini organizzativi è essenziale che chi per qualche motivo sa di non poter partecipare me lo comunichi. Questa cortesia mi consentirebbe di dimensionare al meglio il servizio di accoglienza, e magari di recuperare qualche ritardatario. Vi sono grato per la collaborazione.

Come contributo, comprensivo della pausa caffé e del pranzo a buffet, vi verranno chiesti 20 euro a testa che regolerete al momento dell'iscrizione al convegno, la mattina alle 8:30.

Nell'atrio dell'aula Federico Caffè (primo piano della facoltà, scala rossa - che sarebbe la seconda scala che si incontra se si arriva dall'ingresso di Economia, a viale Pindaro 42) allestiremo tre banchi. Gli addetti avranno le liste nominative di chi ha comunicato la propria partecipazione, raccoglieranno il contributo e vi forniranno un voucher per il pranzo e un badge sul quale potrete scrivere chi siete (nome o nickname, o anche niente). I lavori della mattina termineranno tassativamente alle 13:00, seguirà il pranzo, e poi ci sposteremo con calma verso la sede dove si terranno le presentazioni dei libri e il dibattito. Le indicazioni logistiche sono qui.

Durante la presentazione dei libri la diffusione dei testi sarà curata dalla libreria City Lights. Le copie ci sono!

A presto...

25 commenti:

  1. Gli volevo chiedere se c'erano copie del suo libro disponibili... ma mi ha già risposto! Allora ci vediamo tra qualche giorno...
    P.S.: io sarò a Pescara già venerdì pomeriggio se qualcuno è già lì diciamo verso le 18 ci andiamo a fare un aperitivo insieme. Un po' di etilismo non guasta e così ci conosciamo.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo! Primum bibere, deinde...
      Logisticamente? Scriviamo qui luogo e orario di incontro? Chi conosce locale in centro che faccia aperitivo "alla pescarese"? Qualche consiglio rigorosamente etilista, professore?

      Elimina
    2. Ciao, arrivo in treno a Pescara alle 18.36. Contavo di andare alla Libreria-Caffè City Lights, via del Porto 18. E' aperto fino alle 20. Accetto controproposte ovviamente.

      Paolo Cianciabella
      paolo.cianciabella@gmail.com

      Elimina
    3. Anch'io arrivo Venerdì pomeriggio: non c'è niente in programma per la cena-serata?

      Qualcuno che conosce Pescara può suggerire un luogo di ritrovo?

      Altro punto importantissimo: quando è prevista la dedica dei libri? :)

      Elimina
    4. Io arrivo a Pescara verso le 19 di venerdì. Se qualcuno conosce un locale comodo dove bagnare l'ugola potrebbe segnalarlo, così chi lo desidera può convergere verso di esso. Possibile segnale di riconoscimento: spilletta del PD sul bavero (per confondere l'avversario...)

      Elimina
    5. Con molto piacere Marco . Da Firenze pensiamo di arrivare per le 20:30 quindi non bere troppo da solo !!!

      p.s.

      Professore saranno consentite le video riprese ?
      Esiste una wifi libera a cui agganciarsi per trasmettere la diretta ?

      Elimina
    6. Io sarò all'hotel Ambra Palace vicino alla stazione. Magari mi faccio un giro in centro nell'attesa...

      Elimina
    7. Marco e Simone & C., arriverò a Pescara Centrale alle 18.36. Pensavo al City Lights che però chiude alle 20. Il mio cell. 3486915057.

      Elimina
    8. Vi chiamo venerdì pomeriggio verso quell'ora.

      Elimina
    9. Purtroppo mi trovo costretto a rinunciare all'incontro per un contingente problema di salute (solo bronchite).
      Avevo prenotato anch'io all'Ambra Palace e mi avrebbe fatto piacere incontrare Marco e gli altri in arrivo venerdì sera.
      Buon divertimento.

      Elimina
  2. Giusto un appunto logistico per non residenti: dall'università al museo delle genti il tempo di 20 minuti a piedi mi pare un po' ottimistico. Direi che una mezz'ora a passo svelto ci vuole. Tranne per chi fa scarpinate in montagna...

    RispondiElimina
  3. Prof. mi scusi, non mi picchi, so di essere ignorante ma mi sto impegnando. Può darmi (quando riesce) una mano a capire questo... non ci capisco bene me l'ha inviato un amico piddino. Vuol dire che il saldo delle partite correnti è in diminuzione ma sempre negativo?
    http://www.rischiocalcolato.it/2012/09/a-luglio-2012-bilancia-commerciale-in-attivo-boom-di-45-miliardi-30-sul-2011-e-bilancia-dei-pagamenti-attiva-di-16-miliardi-14-sul-2011.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nostro saldo commerciale è migliorato per un semplice motivo... non abbiamo più capacità di spesa a causa delle nuove tasse e dell'indebitamento del settore privato. Conseguenza logica: niente import! (vedi Germania -14%). Questi sono numeri da disastro perchè nonostante questo saldo attivo (ma dovrei vedere l'annuale per parlare) il nostro PIL è in picchiata (-2.7%). Se questi sono numeri di cui essere orgogliosi chissà come lo sono i genitori del tuo amico...

      Elimina
  4. Mi par di capire che se non è avvenuta la prenotazione non si può partecipare. Ho capito bene? Mi scuso se non è lo spazio più adeguato per queste mie domande, il fatto è che mi piacerebbe assistere e devo partire da Napoli e vorrei esserne certo che una volta a Pescara potrò assistere. Detto questo, non voglio che mi si confondo per uno "scroccone" se c'è da pagare la cifra che occorre la pago più che volentieri... oddio più che volentieri proprio no ma la pago (si scherza un poco).

    RispondiElimina
  5. @Matteo
    beh, i dati vanno confermati e penso servano mesi e mesi ma ad ogni buon conto.. l'idea dei neoclassici è azzoppare la popolazione in maniera da non farle comprare nulla e quindi di non importare.
    ma facendo così crolla pure la domanda interna (qualcuno mostrasse quella tedesca riderebbe per tre mesi di seguito.. forse solo al Sulcis viene battuta!) e allora la disoccupazione si impenna (ecco, questo i neoclassici non te lo dicono).
    ma come ricorda il professore, ai neoclassici viene in soccorso Phillips (l'economista, non quello delle televisioni) che ci dice che esiste una relazione ben precisa tra disoccupazione e livello dei prezzi.
    con una bella disoccupazione, il livello dei salari crolla.
    ecco, diciamo che i neoclassici ABIURANDO GOOFY, vedono solo metà della curva (quella con bassa inflazione e alta disoccupazione non l'altra, quella dell'art. 1 della costituzione).

    E con livelli salariali in picchiata allora il gioco è fatto!
    prima crollano le importazione e poi, grazie a nuovi e miseri livelli di salario, si riprenderanno le esportazioni con pace per i kenesiani..
    "avete visto? perché risolvere in tre mesi la situazione svalutando che è cosa brutta e sporca quando possiamo farcela grazie al rigore e all'austerità?"

    certo, uno gli risponde che una cosa del genere abbisogna di anni e che sanità, istruzione, dignità sono andati a farsi benedire.. e pazienza.

    però ecco che i sogni finiscono e arrivano i fatti!
    i fatti sono quelli che tutti seguono la stessa nostra politica e quindi tutti fanno deflazione salariale sino al punto in cui i lavoratori andranno gratuitamente a lavoro.
    a questo punto nessuno più importerà né esporterà.
    e tutte le bilance dei pagamenti risulteranno nulle, zero, nade, in pareggio.

    E I NEOCLASSICI POTRANNO DIRE: "avete visto che il professore Bagnai si sbagliava? L'OCA ERA DENTRO DI NOI"

    DENTRO DI NOi, mangiata, digerita e cag...


    PS: a questo punto Giavazzi deve riprendersi la rivincita su Bagnai e affermerà che il consumatore vedendo che lo stato non spenderà più un centesimo non potrà più tassare e quindi lui potrà spendere.. perché ha fiducia!

    RispondiElimina
  6. @Matteo
    Sarà meglio che il tuo amico piddino smetta di pensare all'Argentina e cominci a cercarsi una buona assicurazione sanitaria.
    Il prossimo passo del governo sarà la soppressione del 50% delle prestazioni del SSN (e la trasformazione in servizi a pagamento delle altre).
    D'altra parte, in "Europa" sono più produttivi perchè non si ammalano.
    E quand'anche si ammalassero, è sempre pronto il miglior antibiotico Bayer: lo Zyklon B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e mio fratello fonderemo le F.A.R. (Fronte Asmatico Rivoluzionario). Praticamente il governo stà annunciando omicidi con il sorriso sulle labbra...

      Elimina
  7. Posso mettere un po' di musica anche se non so se piacerà al prof...... per quel che riguarda l'amico piddino, mi avete dato gli elementi giusti anche se quelli se li danno da soli....contro. Grazie Mario e grazie Valsandra http://www.youtube.com/watch?v=TS9_ipu9GKw&feature=list_other&playnext=1&list=AL94UKMTqg-9BuxawJ2sMa4tMXRgCYEvke. Notte

    RispondiElimina
  8. Mi permetto di segnalare ai frequentatori un intervento a Radio Radicale della giornalista della Stampa Tonia Mastrobuoni
    http://www.radioradicale.it/scheda/366669/neureka-dialoghi-su-europa-politica-ed-economia
    nel quale, a parte lodare il modello Germania nei più svariati campi, si afferma:

    - La Germania è un paese che è cresciuto molto in questi anni. (min 21)
    - La Germania anche in piena crisi è quasi alla piena occupazione. (min 23)
    - In Germania sindacati fanno rivendicazioni di aumenti salariali del 6 o 8% e i datori di lavoro spesso subito acconsentono senza un minuto di sciopero a questi giganteschi aumenti salariali. (min. 28)

    Non sono un economista quindi è probabile che non ci abbia capito un beneamato ma, a meno di non essermi perso qualche cosa di epocale negli ultimi cinque minuti, mi sembra di ricordare che questa non sia esattamente la superiorità ariana raccontata dai dati. Qualcuno può confermare se è solo una mia sensazione sbagliata, o sono sparate, forse, un po' troppo grosse?

    RispondiElimina
  9. L'evento di Pescara sarà con concomitanza con il festival calabrese intitolato " Più Europa in salsa MMT".... mi piacerebbe sapere oltre alla precisa corrispondenza temporale a quanto ammonta invece la differenza di quella cosa la cui entità si può facilmente intuire da numero e tipologia di relatori.
    http://www.mmtcalabria.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai chi fa veramente la differenza? Della Vedova! Se sapevo che c'era lui... D'altronde il titolo dice tutto "Più Europa in salsa MMT"... Quando un piatto nasce male non é che aggiungendo una salsa esotica diventa buono. Se questa é la vostra convinzione... Beati voi.

      Elimina
    2. Cos'è la versione evoluta del sogno o del fogno? In tal caso auguri. Poi dovrete andare a Berlino a spiegarlo, ma non in inglese.

      Elimina
    3. @Cos'è la versione evoluta del sogno o del fogno? In tal caso auguri. Poi dovrete andare a Berlino a spiegarlo, ma non in inglese.

      Die Welt wird Traum, der Traum wird Welt.

      Elimina
  10. l'evento verrà filmato e messo poi in rete?

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.