MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

giovedì 22 giugno 2017

Roma-Bruxelles-Roma

(...fischia! Me ne ero dimenticato uno, quello imminente... Meno male che la mia assistente, che è la mia assistente, di io me, di io stesso mestessissimo me, e non la vostra - quindi non gli dovete chiedervi di accreditarvi, non deve farlo nessuno, perché gli indirizzi per farlo sono nelle locandine e su Internet e a/simmetrie non è un call center - me lo ha ricordato, a io, a io me stesso, al legittimo centro del mio fottuto mondo, di cui voi siete la periferia, come io lo sono del vostro, e me ne faccio una ragione con relativa scioltezza...)

(...just so you know: sto andando a Pescara per il Consiglio di Dipartimento. Poi rimbalzo a Rona, da cui parto subito dopo aver parlato perché sono convocato nel bunker di Musica Perduta. Un consiglio disinteressato: non mettetevi sulla mia traiettoria...)









(...non è colpa mia se sono un animale territoriale - vedi alla voce: io non sono la vostra segretaria e la mia assistente è l'assistente di io me. Il nazzionalismo non c'entra niente. Sono il primo di tre figli maschi, il che significa, in buona sostanza, che al tempo t=0 mi sono trovato con due tette a disposizione, e al tempo t+5 me ne erano rimaste solo due terzi. Ora, considerando che due sono sei terzi, capite bene che io la deflazzzzione l'ho vissuta sulla mia pelle, da piccolo. Due cialtroncelli che frughicchiavano fra le mie cose, possibilmente rovinandole e comunque contaminandole, che mi svuotavano il frigo... Eh, io, che già sono tedesco dentro - perché sono Gonzalo dentro: tre di voi sanno a che pagina penso: l'indugiare sull'uscio, quanto, quanto mi infastidisce... - ho immediatamente dato una dimensione estremistica al concetto di Lebensraum. Da qui, una serie di miei orrendi difetti. Esempio: se ti trovo seduto alla mia scrivania, ti posso volere bene, e ti posso anche sorridere, ma nella mia anagrafe sei registrato come "Deceduto il giorno in cui si è seduto alla mia scrivania". E io mi sarò anche crocefisso da solo a questa battaglia quixotic (che non è una parola azteca, anche se ricorda Quetzalcoatl: ha più a che fare con i mulini a vento che con le piramidi a gradoni), ma non pertanto ho acquisito il potere di resuscitare i morti. Non è personale: è ancestrale. La deflazione della tetta, inutile girarci intorno, ti forma il carattere, come quella dei salari deforma il carattere della nazione...)

23 commenti:

  1. Ma c'è veramente gente che si accolla cosi tanto?

    RispondiElimina
  2. Spero "traiettoria virtuale"! Io comunque giro a piedi (intendevi Roma, credo), dove passi, se in auto? Altrimenti potremmo prenderci un rilassante ginseng doppio al centro; almeno a me fa rilassare.

    RispondiElimina
  3. Ah, ah, prof, la storia dell'anagrafe mi ha messo di buon'umore assá. All'appropinquo dello desco dove travaglio déiafterdèi non tollero vederlo occupato da chícche ed éssía. Sulla primogenitura non posso che capire, lo sono a mia volta primogémito (beati gli ultimi perché saranno...)
    Una buona estate.

    RispondiElimina
  4. È stato peggio l'ultimo che si è ritrovato due tette usate!

    A voi primogeniti sempre le cose nuove, a noi ultimi sempre le cose vecchie e riciclate: vestiti, culle, giocattoli e financo pure le tette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dissento... Come dice il babbo di un mio carissimo amico, è il mediano quello che lo prende sempre nell'a.o
      Il primo gode sempre dei privilegi perché è arrivato per primo. Poi, arriva il terzo che, in quanto più piccolo, è il coccolato. Riassumendo: chi nasce nel mezzo ha la tetta usata e rimane senza coccole.

      Elimina
  5. Prof., la veda così: l'accesso all'età adulta è un potente fattore tetta-reflattivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio posizionamento sul mercato in effetti può essere spiegato in questi termini. Ci sarebbe da fare uno studio su primogenitura e...

      Elimina
  6. Risposte
    1. Giámmistavochiedénzio: ?Cómò (cit) fa ustéd a scrivere in blu¿ E stava pescattá il:"Maeeestra, Alberto49 usa i gessetti colorati!"

      Poi ho superato il tontomoment ;)

      Elimina
    2. No, va beh, Rick che imbocca la strada della satira (ma finisce in un burrone).
      Diamogli un ministero, un seggio in parlamento, un nobel a caso,facciamolo pure Papa; qualunque cosa lo distragga dal prendere simili iniziative.
      La comicità è un cosa seria!

      Elimina
    3. Infatti gli sono realmente vicino, umanamente parlando. Sono molto versato, personalmente, nella comprensione di questi casi!
      Grazie del contributo davvero disinteressato.

      Elimina
    4. Non rispondergli è un po' volergli bene.
      Una prece per Ric.

      Elimina
  7. Si potrebbe pensare ad un intento satirico, alla Swift, tipo "A modest proposal".
    Ma forse anche al film "Smetto quando voglio"

    RispondiElimina
  8. off topic: qualche smanettone IT è in grado di rendere disponibile il file (o spiegare come fare il download) da radioradicale dell'incontro di ieri a cui hanno partecipato il prof e Borghi?

    https://www.radioradicale.it/scheda/512510/presentazione-del-xideg-rapporto-sulleconomia-italiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I due video sono accessibili tramite i seguenti due gruppi di file:

      https://video.radioradicale.it/store-83/_definst_/mp4:roma/2016/12/MQ895465.mp4/media_w1336771051_(*).ts

      https://video.radioradicale.it/store-83/_definst_/mp4:roma/2016/12/MQ895466.mp4/media_w857389090_(*).ts

      Dove (*) varia da 0 a 1134 per il primo gruppo e da 0 a 1484 per il secondo gruppo. Il numero di caratteri del numero progressivo è variabile da 1 a 4. Si possono scaricare agevolmente con un download manager propriamente configurato.

      Sono riuscito ad attaccarli con mkvtoolnixGUI, ma non condividerò il video in quanto probabilmente è illegale la ridistribuzione.

      Elimina
    2. Metodo con Chrome: scarica l'estensione Flash Video Downloader (url qui ). Dopo averla installata vai sulla pagina del video, clicca in alto a destra sull'icona azzurra dell'estensione, e seleziona start accanto al nome del video che ha individuato. L'icona diventa gialla ed inizia a scaricare il file. E' abbastanza grande, ci vuole un po, al termine il browser ti farà salvare il file nella posizione che vuoi.

      Elimina
  9. Ricordo un tale Ric che nei primi anni 2000 si dava delle arie nel forum online di Radio3 Fahrenheit: era tutto un birignao da intellettuale troppo compreso di sé e stomachevole per saccenteria altezzosa e acida, offensivo già nel tono che usava.
    Quanto a ironia, poi, era di una povertà persino deprimente.
    Insomma, simpatico quanto un'acqua di colonia all'aglio porro.
    Last but not Lizst (sic), era venerato in quella tipica comunella di piddini veltroniani.

    Sospetto fosse lui.

    Non la farei difficile: sono per opporgli un roboante silenzio, ché tanto lo prendono sul serio suzzia, susorella e un paio di disturbati.

    RispondiElimina
  10. Ecco, Prof., un'altra perdita di tempo per lei, ma proprio LiZSt non si può vedere. Uff... lapsus digiti, ma insomma andrebbe proprio emendato. Scusi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si può sapere di cosa stai delirando? Sceglile bene le parole: potrebbero essere il tuo canto del cigno.

      Elimina
  11. Credo uno dei migliori interventi Politici che abbia mai ascoltato. I piddini, più europeisti, rifoooormisti, debitipubblicisti, ripresisti, investimentisti, qualunquecosisti sono nudi, come mamma li ha fatti (ovvero mediamente non bene). Si illudevano che le produttive maniche di camicia ostentate, l'eloquio meditato/sofferto/riflessivo potesse dar consistenza alle consuete, pluridecennali, fallimentari narrazioni. E niente. Arriva un loro ex allievo/collega che gli dice in faccia, con rara franchezza, che possono continuare ad attorcigliarsi, a contrirsi, a soffrirsi (oddio, su questo non gli si può dar torto) ma sempre "fregnacce" sono, che "neanche più Giavazzi", che sarebbe ora di avere un atteggiamento "meno subalterno al capitale estero". Pensavano di essere ad un dibbattttito di economia, hanno ricevuto una svegla Politica. E una lezione di coraggio.

    RispondiElimina
  12. In tema di confessioni.

    Con il tuo post mi hai fatto pensare questo:"se le attività di due banche italiane si comprano con un euro, a quanto si compra un Paese in svendita?"

    RispondiElimina
  13. Vediamo se me fanno entrare il 28 al
    Parlamento Europeo. E vediamo se riesco a capire finalmente i termini della iniziativa politica che sta nascendo qui. A mercoledì!

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.