MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

sabato 15 novembre 2014

A Nat (post ad personam)

....dunque, in effetti meriteresti la famosa spigolata, però siccome sei l'unica che ha detto una cosa giusta (bisogna staccarsi dall'elettronica dopo cena, se non si vuole perdere il sonno), in cambio ti fornisco il programma del prossimo concerto cui parteciperò non come leader, ma come secondo continuo. Sarò follower di questo leader, con la Cappella della Trinità dei Monti. Con lui ho eseguito, sempre alla Trinità dei Monti, in qualità di organista factotum, quella robina che ti piace tanto (e piace tanto anche a me). Ora, se per ognuno di noi amare l'Italia è un lavoro a tempo pieno, per un musicista di più: bisogna fare anche gli straordinari. Mi spiegate com'è possibile che un'orchestra di qualità, per eseguire musica italiana in Italia, debba rivolgersi a istituzioni francesi? Va bene che nemo propheta in patria, però qui si esagera! In ogni caso, mi ha ripescato grazie agli orrendi social che secondo te dovrei smettere di usare dopo le nove di sera.

Comunque, il 13 dicembre, alle 21, dopo la manifestazione contro l'euro dei fasciiiiiiiiiiiiiiiiiisti (cui sono cordialmente invitati anche i bolscevichi: del resto, si sa, Marco Basilisco a Giorgia glie porterebbe l'acqua co' le recchie, co' pure 'na scorzetta de limone dentro...), suoneremo alla Trinità dei Monti in Roma questa musica nazionalistica:

1. Beatus Vir RV 597

2. Magnificat RV 611

3. Laetatus sum RV 607

più spicci. Va da sé che ho scelto di suonare Vivaldi perché sono leghista e nostalgico della Repubblica Veneta. Lo dico io, così evitate di regalare click ai marxisti dell'Illinois.

So di poter contare sulla tua presenza...

41 commenti:

  1. Un "leghista" non male il prete rosso, che, come al solito, suscitò l'interesse del solito tedesco.Giovanotto dotato e promettente, lo studiò, lo trascrisse, e poi...beh, si sa come andò a finire. E senza moneta unica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (e nota la svalutazione competitiva di un tono rispetto all'originale: i tedeschi sono sempre gli stessi...)

      Elimina
    2. Mi hai letto nel pensiero: pensavo proprio al concerto per quattro violini trascritto per quattro clavicembali...

      Elimina
  2. Grazie di non avermi dato la spigolata, prof (è proprio stanco, eh). Grazie anche della musica, ovviamente salvo buon fine (non ho ancora verificato che cosa succede aprendo link per link).
    Sarà un concerto bellissimo e darei davvero tanto per poterci essere (comunque avevo già rituittato il programma, mio caro prof, perché io temo di essere ancora più web addicted di lei, come la mia insonnia dimostra, ma da domani smetto).
    Volevo dire a Rockapasso che con la mia adolescente terribile (NON CHE ER PALLA LO SIA, LUI È CERTAMENTE PERFETTO) ho dovuto stringere i denti fino a 17 anni, mentre per la casa occasionalmente volavano libri e mestoli, poi è passata e ora siamo amiche su Facebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...se la spigolata la cerchi io te la do. Quando non dici troppe cazzate prevale in me la tolleranza, cancro della nostra civiltà... In questo caso però hai detto una cosa assolutamente corretta: er Palla è perfetto, è la mia copia identica, e in quanto tale viene da me difeso da quella megera che a te sta tanto simpatica...

      Elimina
    2. Sono felice che si sia rimesso così presto in forma, prof.
      Qualche cazzata, mi dispiace, ma lei capisce che in quanto femmina ogni tanto non posso fare a meno di dirla. Lei e il suo simpatico amico del ROTFL mi compatiranno.
      A Rockapasso ho già espresso tutto quanto dovevo a Pescara e confermo che, sì, oltre a scrivere benissimo è anche molto simpatica (anche se neanche recitandole a memoria tutta Tanto dolce e gentile sono riuscita a convincerla che nella mia parodia le rime non erano affatto sbagliate). Però anche lei è simpatico, prof, ha solo un carattere un filino spigoloso: ma, secondo quanto insegna la seconda novella del primo giorno del Decameron, in fondo è solo una prova in più che è una persona decisamente speciale. Egregia, diciamo, dal punto di vista etimologico.
      Bene, come terapia contro la esclusivamente mia web addiction la saluto e mi propongo addirittura un weekend offline.
      Però soprattutto la ringrazio ancora una volta di tutto, prof: della musica, di tutto quello che ho imparato da lei, del tempo che dedica a questo lavoro e last but not least di quanto questo blog mi ha fatto ridere (che poi ROTFL lo scrivono tutti, mica solo i nerd).

      (Dopo attenta rilettura critica: a occhio questa non dovrebbe essere da spigolata, ma con lei, prof, in fondo, chi può dirlo?)

      Elimina
  3. Sto leggendo i commenti in calce agli ultimi post e - complici la giornata uggiosissima, le deviazioni filoso-fiche del maestro, la sua predizione che ci porterà fuori chi ci ha portato dentro (dentro/fuori/dentro/fuori… uff, questi pensieri filosofici che fastidio!), un commento di un lettore al post precedente - mi si è presentato alla mente, scacciando i filosofemi ginnici, questa considerazione a mo' di "profezia": usciremo dall'immondo conio con mariodraghi alla presidenza della repubblica!

    RispondiElimina
  4. Bellissima corale, Buxtehude genio assoluto.

    RispondiElimina
  5. Prof,solidarietà maschile(l'unica,quella tra donne semplicemente non esiste):

    ROTFL,ROTFL,ROTFL,ROTFL,ROTFL,ROTFL,ROTFL,ROTFL.

    P.S.

    ROTFL

    RispondiElimina
  6. Scusi. A proposito della manifestazione della simpatica Giorgia Meloni.
    Potrebbe cortesemente sollecitare la simpatica Giorgia e il simpaticissimo Triolo di chiarire e, eventualmente, incenerire il loro "programma per l' Italia" che campeggia sul loro sito:

    http://fratelli-italia.it/programma/programma-italia.html

    (leggete e inorridite del raro pezzo di luogo-comunismo turbo-piddino)
    (si, si. Non è aggiornato, ma è aggiornato a febbraio: 8 mesi fa. Sarebbe il caso di segnalare che la linea del partito è cambiata: SE E' CAMBIATA, perché da quelle parti ho ancora recentemente sentito parlare di "super-pareggio di bilancio" e di tetto fisso e inderogabile alla spesa pubblica [40% del pil, mi pare] a prescindere dal ciclo economico. Sarebbe il caso di aggiornare scrivendo a caratteri cubitali in testa alla nuova versione: "SCUSATE, V' ABBIAMO DETTO UN SACCO DI CAZZATE FINO A OGGI [o, per lo meno fino a febbraio])

    Se dopo mesi e mesi di Sue pazientissime sensibilizzazioni alle loro stimate persone, stanno ancora li.....'mbè: 'Nnamo bbbene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perché? Mica sarai fascista? Se dicono cazzate, tu lasciagliele dire, che poi ci pensa la SStoria. Io in questo momento sto cercando di evitare che le dica tutto il PD. Comunque Totò ci legge, per cui, come dire, saprà lui quello che fare. Io termino il mio libro dicendo ai politici che la vita (politica) è la loro e se vogliono possono anche buttarla al cesso mentendo, perché l'Italia può farcela anche senza il loro riverito contributo. Poi, naturalmente, al cuore non si comanda, ma io ce l'ho a sinistra...

      Elimina
    2. Se posso spezzare una lancia a favore di Giorgia Meloni (e Matteo Salvini, e Stefano Fassina, et cetera), avete rotto il cazzo.
      Sì, ok, abbiamo capito che tutti quelli che si svegliano adesso avrebbero potuto svegliarsi anche prima.
      Bravi, ma io mi chiedo: mentre la virginalità delle nostre terga veniva sottratta con l'inganno, noi stavamo protestando o ci stavamo godendo il rapporto non consensuale?
      Credo di averlo già detto una volta, lo ripeto una seconda se fosse sfuggito:
      "One of the beauties of Jungle Law is that punishment settles all scores. There is no nagging afterward" (i diversamente europei, per quello che mi riguarda, possono andare/continuare a farsi fottere. La conoscenza è libertà, datevi una mossa).
      Pertanto, sulla scorta della proposta di legge avanzata da Celso circa la condanna a consultarsi con gli specialisti sbagliati, propongo che coloro non in grado di scendere a patti con la fallibilità dell'essere umano siano condannati ad essere seguiti tutto il giorno da un fastidiosissimo soggetto (propongo Ferrara), che gli rinfacci ogni loro più piccolo sbaglio da quella volta che sono disgraziatamente arrivati primi in poi.
      Ora è il momento di ricostruire, e chiunque tenti di ritardare o rendere più difficili le cose è più stupido e traditore di chiunque altro, perché, a differenza degli altri, cosa rischiamo e quanto grave sia la situazione lo sa perfettamente

      Elimina
    3. Io non mi lamento che si sono svegliati solo adesso.
      Anzi! Fassina, Meloni, Salvini hanno la mia massima stima. SE LA LORO NON E' SOLO PARACULAGGINE (alla Grillo, per capirsi)
      Io chiedo solo un po' di chiarezza a chi si è svegliato solo adesso, tipo la Meloni. AMMESSO CHE VOGLIANO FARE CHIAREZZA per davvero.

      Elimina
    4. Condivido il ragionamento di Nicola, ma quanta spocchia, forse in una giungla non te la potresti permettere.

      Elimina
  7. Memory O.T.
    A futura memoria ricorderemo (tnx Simone Previti). Loro ricordino che Humilitas Occidit Superbiam...

    "H-AS OS"© by Caravaggio


    RispondiElimina
  8. Mi dispiace proporre ancora qualcosa sul prelievo forzoso p.v. e rovinare il fine settimana a tutti noi; ma così mi sento meno solo nel mio astio.
    Ma Bagnai mi ha allietato con Vivaldi ed io ho gioito dell' Adorazione dei Magi di Sebastiano Ricci in collezione Collezione A. Seilern a Londra. Volevo imprecare come al solito, ma mi sono calmato.
    Professore, in bocca al lupo per il suo problema e per il suo libro; nessuno merita come lei una vita lunga e felice.

    Dice Borghi:
    «Tre indizi fanno una prova», commenta l'economista Claudio Borghi Aquilini, da pochi giorni responsabile economico della Lega Nord. «Prima le tabelle dell'Fmi, poi la raccomandazione della Bundesbank che suggeriva di “travestire” il prelievo forzoso da redistribuzione di ricchezza e, infine, il documento della Commissione», osserva ricordando che «lo Stato tedesco ha aiutato le proprie banche, gli italiani si sono svenati con il Fondo salva-Stati per evitare il naufragio delle banche spagnole e, adesso che abbiamo pagato la nostra polizza assicurativa, scopriamo che la copertura è inesistente».

    RispondiElimina
  9. Le offro due quisquilie per ravvivare il DAR (anche se la seconda mi costerà l'abbandono al braccio secolare del comitato pari opportunità…).

    La prima

    https://www.facebook.com/video.php?v=10151885603141550&set=vb.335960211549&type=2&theater

    La seconda

    LEI&LUI

    -Scopiamo o stai pensando ancora al Fantacalcio?

    -No, no, scopiamo.

    -Ok, allora mettilo dentro.

    -MA CHI, Di Natale o Icardi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma non è farina del mio sacco. E' la rete che è una vera miniera…

      Per esempio, questo tweet dell'alter ego del maestro

      https://twitter.com/NorbertoBannai/status/533251300147093504

      parla di lana MA - PER COLPA DEL MAESTRO [:-))))] - uno ci vede solo delle piccole pecore, ovvero delle pecorine...

      Elimina
  10. Non so quanto opportunamente e forse non del tutto vigile, trovo che valga una risata.

    "Il comitato pari opportunità" sembra diventato un tormentone: non sarà un modo per delegittimarlo? Gombloddo, gombloddo...

    RispondiElimina
  11. Sono stato vittima di una corruzione insopportabile:
    MI HANNO CORROTTO I COGLIONI e l'economia Italiana fanalino di coda..., la scolarizzazione italiana fanalino di coda...,l'industria Italiana fanalino di coda...,Ma io dico come possono i miei attributi continuare a sopportare le facce dei vari giornalisti che con quel punto di luce negli occhi che denota una certa soddisfazione dicono: L'Italia fanalino di coda.La mia speranza che un bel fanalino di coda di un treno arrivi li carichi tutti con se e li porti in un qualsiasi paese dove quella scintillante luce di sadismo dei loro occhi si tramuti in soddisfazione illuminata.Così io rallegrato del loro idillo raggiunto sarò sicuro che qualcuno in meno a CORROMPERMI I COGLIONI ci sarà.
    Mi scuso con tutti

    RispondiElimina
  12. Off topic
    Mah! Io sono un uomo fortunato. E' vero che sono un operaio in mobilità, ma la mobilità ora non esiste più. Per questo sono fortunato.
    Indi per cui, mi comprai una bottiglia di Brunello ( Castello Banfi).
    Per la prima volta in vita mia ho speso 60000 £ per una bottiglia di vino. Però, devo dire, ne valeva davvero la pena. Un vino fantastico.
    Un'esperienza da ripetere. Anche la mia amica cubana (allergica ai vini rossi) ha gradito. Il che è tutto dire.
    Nella speranza che il mio post non venga pubblicato, essendo in stato gravemente alterato, la chica cubana commentò:
    "E' meglio dell'Havana Club"
    Chi ha orecchi per intendere, intenda.

    RispondiElimina
  13. Decisamente Off-topic
    Dopo aver metabolizzato con piacere Goofy 3,mi rimane un piccolo fastidio.
    Nell'interessante dibattito con Feltri,Foa,Puglisi,Angelini, Stefano Feltri, stimolato da Foa,asseriva che bisognasse decidere "quale cessione di sovranità è legittima quale no" invocando il fatto che ciò era scritto in un articolo della costituzione.(minuto 4.11.08).
    Ho voluto riascoltarlo in registrazione, dopo averlo ascoltato in sala, per aver la certezza di aver capito bene le sue parole. L'articolo 11 della Costituzione Italiana così recita:

    "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità anecessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo."
    Feltri nella sua affermazione non tiene conto dell'ambito a cui è riferito quel concetto,cioè un contesto in cui pur ripudiando la guerra accettiamo la limitazione, e non "cessione",di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia: non comprendo davvero il nesso con Ue,Bce,etc.
    Personalmente ho provato molto più fastidio per questa mistificante affermazione di Feltri che per quelle iperboliche e pirotecniche di Boldrin, che comunque non erano oblique ma chiare e dirette.
    Il fastidio è questo : capisco carini e coccolosi noi,ma perché i giornalisti sul palco non hanno evidenziato la stortura dell'interpretazione dell'art.11 fatta da Feltri? Perchè lasciar correre?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima osservazione e condivido il parere su Feltri.
      Non lo trovo OT e mi associo alla domanda sul perchè non si è intervenuti.
      Barra Caracciolo ti ha risposto sul suo blog ma aggiungo un'altra domanda: perchè i giornalisti italiani non conoscono il costituzionalismo democratico e viaggiano inerti per slogan definiti come "tecnicismo pop" ?
      A buttarla in " anche loro tengono famiglia" ci vuole poco.
      Il tempo e la storia saranno galantuomini?

      Elimina
    2. Perché non era necessario. È tutto consegnato a Youtube. Problemi? Vai ai campeggi dei marxisti dell'Illinois, così ti sentirai a casa tua. Il piazzaleloretismo qui non è di casa, e agendo come ho agito finora io (ego) son riuscito a portare il dibattito all'attenzione di tutti, PD incluso (anche oggi). Se non ti entra in testa, non c'è problema. Arrotola il PC e buon lavoro. Sono stanco di osservazioni estemporanee e sterili.

      Elimina
    3. E lo dice a me?
      Con lei non ho nessuna polemica da fare e posso solo ringraziarla di ciò che ha fatto e continua a fare.
      Continuerò a seguirla e non vedo l'ora di poter leggere la sua nuova fatica.
      Non stia a pubblicare questa replica.La ringrazio per lo spazio concessomi e per il "...buon lavoro".
      Peccato che sia io che mia moglie siamo invalidi tanto da non poter lavorare e contemporaneamente siamo abili a determinati lavori per cui non abbiamo nessuna assistenza (ad eccezione dell'abitazione) o assegno.E ovviamente disoccupati.Ma vivi.
      Ce l'ho con la stampa e il mainstream in generale.Però mi pare che anche lei spesso se la sia presa con loro.Fin dai tempi dello Sbilifesto e probabilmente anche prima.
      Le porgo le mie scuse per i due post precedenti a questo che giustamente non ha pubblicato.Anzi la ringrazio doppiamente.Ero un po' ubriaco per via di una bottiglia di ottimo Barbera dell'Oltrepo datomi in baratto per una riparazione ad un Windows Phone (soldi non ne circolano molti).Ho ecceduto,lo so.
      In me c'è tanta rabbia,non lo nego e nemmeno mi autoassolvo,e continuerò a detestare quelli come Feltri,o Pisanò vari.Troppi troppi troppi.
      Arrotolo il PC e buon lavoro anche a lei.

      Elimina
    4. Buongiorno Professore.Condivido della sua risposta solo il fatto che lei giustamente sia stanco. Non vedo e non sento il profumo di piazzaleloretismo in ciò che ho scritto.Il disagio che manifestavo era solo per evidenziare che davanti ad una platea interessata è stata lasciata passare un'informazione falsa.L'estemporaneità è data dal fatto che mai,per rispetto nei suoi confronti,mi sarei permesso di intervenire al momento.
      Continuerò a seguire questo splendido blog,e a sovvenzionare a/simmetrie, non con pochi euro: sono benestante illuminato,e la luce l'ho presa passando da queste parti.

      Elimina
    5. Carissimo, ora puoi srotolarlo, e cerchiamo di capirci. La domanda è: perché questo esperimento di divulgazione, libro e community compresi, hanno tanto successo? La risposta credo sia perché sappiamo aspettare. A te ha dato fastidio la frase di Feltri. Sapessi a me! Ma hai visto quanto è cambiato l'atteggiamento di Stefano in un anno? Te ne sei reso conto?

      Vedete, l'economia, come la politica, non sono statiche, sono dinamiche. Se voi ragionate in termini di un ipotetico equilibrio che avete in testa, il mondo per voi sarà sempre un asintoto, non lo toccherete mai, e sarete sempre tanto tanto tristi e incazzati. Provate a osservare la dinamica dei fenomeni. Tutto qui. Vi chiedo la fiducia che altri non hanno voluto darmi (e ora si rodono in una indecente e livorosa impotenza), quella di credere che io non defletto, e che i nostri obiettivi sono alla nostra portata. Di questa cosa tre anni fa non si poteva parlare. Ora se ne può parlare, e sapete perché.

      Elimina
    6. Caro Roberto, ringraziandoti per la tua generosità, vale per te quello che vale per Davide. Mettiamola così. Da tre anni in questo paese c'è un'unica opposizione: noi. Noi qui abbiamo fatto l'unico gesto veramente politico in una democrazia. Informare in modo efficace i cittadini. Non siamo stati i soli, ma siamo stati quelli di maggior impatto, e questo lo dicono i numeri. Da questo non deriva che voi dobbiate fidarvi ciecamente di me e del mio istinto. Potete anche non farlo. Se volete indietro i soldi perché ho lasciato parlare Boldrin o Feltri, basta scrivere al tesoriere. Voi che l'informazione è falsa lo sapete, l'avete contestata, punto. Io mi stavo godendo lo spettacolo dei progressi fatti da Stefano nell'atteggiamento e nei contenuti. Cazzata più, cazzata meno, lo stesso vale anche per Boldrin. L'obiettivo del goofy3 era chiarire che a/simmetrie è IL luogo del dibattito in Italia. Obiettivo raggiunto. Chi si lamenta del fatto che per raggiungerlo sia stato necessario tollerare qualche "lieve imprecisione" probabilmente sottovaluta l'importanza dell'obiettivo. Io che ne vedo in modo lievemente più articolato le conseguenze posso assicurarvi che non è stato un obiettivo di poco conto, e che tutti dovremmo essere fieri di averlo conseguito e fiduciosi nel fatto che il nostro sacrificio NON sarà stato inutile. Vedremo se quando io andrò a casa altrui il pubblico sarà alla stessa altezza.

      Elimina
  14. Sto ascoltando la musica che ha postato: grandiosa!
    Grazie, buona domenica.

    RispondiElimina
  15. OT - Ho prenotato anch'io la mia copia del libro, ma segnalo che esattamente una settimana prima dell'uscita ci sara' un altro evento che potrebbe 'rubare la scena'.

    Il prossimo 20 Novembre infatti il Parlamento Britannico discutera' (per la prima volta dopo 170 anni) se il denaro debba ancora continuare ad essere creato dalle Banche Private e non invece direttamente dallo Stato!

    https://www.positivemoney.org/wp-content/uploads/2014/11/Backbench-Briefing-Note.pdf

    Sembra proprio che il vento della SStoria spiri verso il ritorno del pieno controllo della politica economica e degli strumenti di politica economica in mano agli Stati Nazione.

    RispondiElimina
  16. Restano 10 giorni, ma la Rai vuole usarli bene: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Rai-maratona-europa-programmi-dedicati-settimana-Europa-18725393-0843-4764-978c-47c67feb5854.html
    Pezzo forte lo sceneggiato sull'eroico manifesto di Ventotene: INDOVINATE COME SI CHIAMA?!!?!!?!?!?
    Il mondo nuovo.
    Almeno Huxley si faceva di acidi.

    RispondiElimina
  17. Segnalo che il programa di cui parli è aggiornato a Febbraio... ma a Febbraio 2012. :-)
    Era il programma delle politiche. Credo che quello delle europee ci sia ancora e sia un po' più recente.
    E così recita:
    "Per queste ragioni, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale si impegna a farsi promotore nel prossimo Parlamento europeo di una Risoluzione comune a tutti i gruppi “eurocritici”, per spingere la Commissione europea a procedere allo scioglimento concordato e controllato dell’Eurozona. In questo modo il processo di integrazione europea potrà procedere senza traumi e senza che sorgano nuove tensioni all’interno della UE. Nel caso questa strada non fosse perseguita dalle Istituzioni e dalle cancellerie europee e venisse confermata l'indisponibilità ad un cambio di rotta radicale, l'Italia deve avviare una procedura di recesso unilaterale dall'Eurozona."
    http://www.fratelli-italia.it/programma-europa.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio della precisazione.
      Pero', 'nzomma. Togliete di mezzo quell' obbrobrio.E' un consiglio amichevole.
      Al di la della posizione sull' euro, c' e' un concentrato di luogocomunismo ultea-liberista. Che, non so, ma se quelle sono ancora idee un po' radicate li da voi, sara' dura presentarsi coerentemente come destra SOCIALE.

      Elimina
  18. purtroppo OT:
    l'ineffabile Luca Ricolfi riesce a peggiorare una già brutta giornata… L'unica idea che approvo di quel paraculo di Marchionne è il proposito di chiudere i rubinetti alla gazzenda Sabauda del gianduiotto.
    Si sopporta tutto ma questi qui so proprio er peggio der peggio. :D

    RispondiElimina
  19. Ascoltando Buxtehude al lavoro, in un quasi silenzioso lunedi mattina, mi trovo a leggere una nuova (per me) scoperta che, quanto a commozione che mi suscita, le può fare concorrenza. Dopo Don Milani...la cosa che, più di ogni altra, credo vi accomuni, è la radicale dolcezza e l' odio per l' indifferenza.

    RispondiElimina
  20. Buongiorno Professore, io sono Veneto, e sono davvero nostalgico della Repubblica Veneta. Senza la pazza idea piemontese di avere un unico stato al di sotto delle Alpi, ora il Veneto sarebbe rimasto indipendente come 150 anni fa (allargato a parte del Trentino e del Friuli più la provincia di Mantova), o al massimo Austriaco. E chi sa che non avremmo avuto una politica monetaria più accorta e meno arrembante, come quella avuta dall'Italia con Prodi che ha fatto di tutto per portarci nell'euro, e con il centrodestra che mai ha fatto una seria controproposta. Cordiali saluti.

    RispondiElimina
  21. Si capisce perchè vogliono eliminare il contante, così poi i nostri soldi non saranno più nostri, ma loro.

    RispondiElimina
  22. Sire, mi permetto di donarle questa piccola perla di saggezza meneghina che, sono certo, le sarà utile con le legioni di dilettanti con cui avrà a che fare per il resto dei suoi (luuuunghi) giorni:

    tücc i can mènan la cua, tücc i pirla dìsen la sua.

    Suo

    MarcoS Porta

    RispondiElimina
  23. (ANSA) - ROMA, 14 OTTOBRE 2014 -"Ogni giorno che passa è un giorno perso: il semestre italiano può essere l'occasione per un salto di qualità e uno scatto in avanti" nell'accordo Ttip tra Ue e Usa. Lo ha detto il premier Matteo Renzi a un convegno a Roma nell'affermare "l'appoggio totale e incondizionato e totale del governo italiano". Si tratta di una scelta strategica".

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.