MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

domenica 13 luglio 2014

Amarcord: Fassina, TVemonti e l'euVoVibVezzo

Ricordate? Bei tempi quelli in cui cercavo di esorcizzare il povero Stefano... Ecco: come esorcista sono sicuramente un fallimento, funziono meglio come concertista o come economista (anche in simultanea, come alcuni di voi sanno). Ma d'altra parte per fare l'esorcista bisogna rinunciare ad alcune cosette che ancora per un po' mi interesseranno, quindi, come dire, anche questo lutto è elaborato.

Mi ha provocato un'intensa nostalgia (e non solo, come capirete) vedere quella serata rivisitata da un nostro amico:


Si apVa la discussione...



(per inciso: che Fassina in quella occasione abbia mentito spudoratamente, con la sua voce querula che fa tanto tenerezza, circa la sostenibilità del debito pubblico italiano e lo stato di emergenza che avrebbe spinto il Partito Democratica ad appoggiare Monti per senso di responsabilità, lo hanno confermato sia la Commissione Europea che il ministro Padoan. Entrambe le fonti attestano che non c'era alcuno stato di emergenza riferito ai conti pubblici italiani. Non è vero che ci fosse il rischio di non pagare gli stipendi ai dipendenti pubblici. È una menzogna. Il PD voleva solo fare macelleria sociale per accedere al potere, come mi ero permesso di prevedere. Circa l'intervento di Padoan, faccio umilmente notare che se la voce del padrone trova sostenibile un debito come quello odierno, al 132% del Pil, bisogna pensare che lo fosse tanto più quando era solo al 121%, cioè prima che Fassina appoggiasse Monti. Ah, naturalmente oggi Fassina sostiene il referendum contro l'austerità! I mentitori, e i diversamente economisti, hanno trovato questa via di fuga, da noi ampiamente prevista.

Occorre altVo?

Sì, forse qualcosa occorrerebbe: una rilettura più attenta del Codice Penale, inclusi gli articoli "opportunamente" soppressi...)

59 commenti:

  1. Professore sono molto triste.
    Una domanda.
    Secondo me se usciamo dall'euro senza preavvisi possiamo anche svalutare di getto del 20% e così evitare che ritirino i TdS in previsione della svalutazione stessa.

    Dopo però c'è una seconda speculazione e cioè la vendita di TdS in previsione che anche altri faranno lo stesso (concorso di bellezza di Keynes) con conseguente aumento del tasso di interesse.
    Siccome secondo me, questa dinamica è la causa della creazione di un esercito di riserva di disoccupati e anche del debito/pil alto, c'è un modo per evitare che i tassi reali siano sullo 0% (o sotto) anche uscendo dall'euro senza creare troppa inflazione?
    Saluti con stima.
    Marco Orso Giannini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, sei Fassina in uno dei suoi più riusciti travestimenti!

      Elimina
    2. Aaahhahahaha per favore no!
      Errata corrige...intendevo chiedere se uscendo dalla moneta unica c'è un modo di evitare che i tassi reali siano positivi (come purtroppo avviene dentro la moneta unica) ! Io credo sia auspicabile che il tasso reale si mantenga su valori negativi o al massimo circa zero. Secondo me infatti se i tassi reali sono positivi i capitalisti investono in "carta" e non in economia reale.

      Elimina
    3. La creazione di un esercito di riserva di disoccupati a mio avviso è dovuta al divorzio bankitalia/tesoro e a suo figlio Maastricht.
      I tassi reali positivi fanno danni che pochi comprendono nella vulgata!
      Il capitalismo con tassi positivi specula sui contribuenti e ciò soffoca l'economia reale con creazione di disoccupazione e fine del diritto al lavoro. ps: Sono stato a una conferenza sul "successo dell'euro" (in pratica la rovina della Grecia) in cui la proiettavano :D
      Interessantissima!

      Elimina
  2. "Voi non avete idea...." ma 'ndo annamo co' Fassina. Aveva la possibilità di diventare un grande. Ha scelto diversamente. Condannato all'oblio, se gli va bene.

    RispondiElimina
  3. Non avevamo dubbi

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/13/germania-argentina-leali-e-robusti-i-crucchi-nel-cuore-dal-1974/1059019/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su certi punti gli si potrebbe pure dare ragione, a Travaglio. Visto che stiamo parlando di calcio, non ci sarebbe nulla di male, a meno che non facciamo della vittoria calcistica un motivo di discussione politica, ovvio.

      Travaglio ha quella mania dell'ordine, della precisione, della legalità, spinti ai limiti estremi, si potrebbe chiamarlo rigore, ma non quello che si batte dal dischetto...
      Il desiderio di un mondo preciso, pulito ed ordinato, si rispecchia fortemente nell'atteggiamento dei crucchi e non parlo più di pallone.
      Ma la logica della competizione è esattamente quella del far emergere il più forte.

      Il fatto è che sappiamo che se c'è un vincitore, ci deve essere anche un vinto o meglio gli scofitti. Ma se il mondo si trasforma in una gara allora è chiaro che chi perde devo soccombere (o schiattare) nella sua povertà, perchè chi non è bravo e produttivo non merita di campare e i vincitori devono essere ricchi e potenti e a loro spetta il comando, il controllo e la ricchezza...
      ...alla fine è ne' più ne' meno che una guerra, ma ci dicono che in Europa c'è la pace da tanto tempo...

      Elimina
    2. L'ordine del mondo è quello quantistico...molto poco pulito e ordinato e crucco...vedi un po tu',Travaglio....

      Elimina
  4. Si sono dimenticati l'art 264. Potrebbe essere la gioia di Oliviero Toscani.

    RispondiElimina
  5. Mi sa che la discussione dovra' attendere questa volta Prof. .....alcuni di noi sono molto impegnati a goof...are la Germania! ;-)
    Si scherza (ma non troppo!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "La Germania vince la coppa: Pronti nuovi sacrifici per l'Italia."

      ps:
      Ero tra i gufi...ma ho fallito.

      Elimina
  6. 'AL RIPARO DAL PROCESSO ELETTORALE', ma anche al riparo dal codice penale, che si può tranquillamente modificare quando è di impiccio.

    la legge 24 febbraio 2006 n. 85 apporta alcune modifiche interessanti.

    esempio?

    esempio:

    Codice Penale
    LIBRO SECONDO
    DEI DELITTI IN PARTICOLARE
    TITOLO I
    Dei delitti contro la personalità dello Stato
    Capo I
    Dei delitti contro la personalità internazionale dello Stato
    Art. 241.
    Attentati contro l'integrità, l'indipendenza o l'unità dello Stato.
    Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque compie atti violenti diretti e idonei a sottoporre il territorio dello Stato o una parte di esso alla sovranità di uno Stato straniero, ovvero a menomare l'indipendenza o l'unità dello Stato, è punito con la reclusione non inferiore a dodici anni.
    La pena è aggravata se il fatto è commesso con violazione dei doveri inerenti l'esercizio di funzioni pubbliche.


    il cui vecchio testo era:
    Chiunque commette un fatto diretto a sottoporre il territorio dello Stato o una parte di esso alla sovranità di uno Stato straniero, ovvero a menomare l’indipendenza dello Stato, è punito con l’ergastolo.
    Alla stessa pena soggiace chiunque commette un fatto diretto a disciogliere l'unità dello Stato, o a distaccare dalla madre Patria una colonia o un altro territorio soggetto, anche temporaneamente, alla sua sovranità.


    Art. 283.
    Attentato contro la costituzione dello Stato.
    Chiunque, con atti violenti, commette un fatto diretto e idoneo a mutare la Costituzione dello Stato o la forma di Governo, è punito con la reclusione non inferiore a cinque anni.

    il cui vecchio testo era:
    Chiunque commette un fatto diretto a mutare la costituzione dello Stato o la forma del Governo, con mezzi non consentiti dall'ordinamento costituzionale dello Stato, è punito con la reclusione non inferiore a dodici anni.


    ne vogliamo parlare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A: "Ma e' una porcata"!
      B:"Si' ma cosi' ci sistemiamo!"
      A: "Di' ai tuoi di controllare il codice"
      B: "Si' non si sa mai".
      A: "Tutto a posto"?
      B: "Si' abbiamo ammorbidito..."

      Elimina
    2. E torniamo al fienile a rileggere le tre regole scritte sul muro, e le troviamo leggermente diverse... o erano sempre state così? Boh, non c'è tempo per capire, bisogna lavorare, il mulino non si costruirà da solo!

      Elimina
    3. non sono un penalista ma dovrebbe funzionare così: in generale tempus regis actum ossia si applica la legge in vigore al tempo del fatto ...purtroppo arriva l'altro latinetto favor rei ossia se arriva una legge che depenalizza il fatto tutti a casa

      Elimina
    4. Beh, evidentemente anche nella giurisprudenza, i limiti che essa non può superare in autonomia vengono oltrepassati o privati di senso dalla politica.

      Elimina
  7. Risposte
    1. C@zzohavintopropriolagermania......

      Elimina
    2. Sicuro che hanno vinto?

      Oltre che le banche locali anche i comuni tedeschi pare che non se la passino proprio bene...

      “The German municipalities currently need more than 100 billion euros to renovate their dilapidated infrastructure. Government has been mismanaged on a grand scale and all politicians can do is think it is the public’s fault for not paying more taxes.”

      http://armstrongeconomics.com/2014/05/12/german-municipalities-in-crisis/

      Elimina
    3. Vorrà dire che dovranno vendere la coppa...

      Elimina
  8. A me vengono in mente (peccati di gioventù, mi scuserete) le "notizie false e tendenziose..", è anche vero che proseguiva "..atte a turbare l'ordine pubblico", mentre qui, evidentemente, lo scopo è MANTENERE l'ordine suddetto.
    Che buffo, c'era un tempo in cui mentire per mantenere l'ordine era un'operazione tipicamente di destra... qualcuno la chiamava addirittura "fascista". Ma come passa il tempo.

    RispondiElimina
  9. Scusate l'ot, conoscete qualcuno che abbia tifato germania alla finale?
    Europa di qua, Europa di la, avremmo dovuto tifare una squadra Europa, invece forza Argentina un po' ovunque.
    Quest'Europa è unita solo monetariamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo, se in tv si sente solo che l'euro non funziona perché la germania è cattiva !! Alla faccia degli stati uniti d'europa, direi. Falsi e bugiardi, spero la paghino tutti.
      Saluti

      Elimina
    2. Io ho visto la partita a casa di un conoscente piddino doc, di quelli duri e puri, che tifava Germania. Quando ha segnato, esultava che pareva un ultrà....
      ....poi diceva che l'Argentina gli sta sulle scatole perché è piena di napoletani; si sa che il piddume è anche intimamente razzista.
      La moglie quasi deppinizzata (da me grazie al Prof.) per quieto vivere faceva finta di non capire la partita e rimaneva neutra.

      Dirai, ma che ci facevi a casa di un piddino?
      Qua in Piddinia evitare di frequentare i piddini equivale ad isolarsi dal mondo, lo sono l'80% della popolazione....

      Elimina
  10. Visto cosa succede applicandosi con metodo e organizzazione ostinati, semplicemente sfruttando i ripetuti errori degli avversari? Meditate gente, meditate …
    … e intanto le aziende italiane o falliscono come Bertone stile (storica azienda di design auto) oppure passano in mano straniera come è successo all’Indesit e perfino alla storica gelateria romana Fassi (ai coreani Prof !)
    … vamos, todos caballeros … de Argentina

    RispondiElimina
  11. Mi chiedo che tasso di disoccupazione e rapporto debito/ pil dobbiamo raggiungere affinche'' capiscano che la strada dell'euro e' sbagliata. Comunque qualcosa sta cambiando visto che Renzi chiede flessibilta' . che sia il pretesto per mandare a quel paese la Merkel?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'unico piccolo problema è che la flessibilità peggiorerà il nostro debito estero, e quindi poi ci diranno che era la strada sbagliata, quindi converrà tornare all'austerità, ma questa volta moooolto più severa
      e intanto la gente muore

      Elimina
    2. La parola flessibilita' mi ricorda la mitica crescita. In Italia c'e' solo flessibilita' in uscita vista la totale latitanza dello stato Italiano nel promuovere la piena occupazione, come si fa in altri paesi. compresa la Germania. Qui la disocuppazione intellettuale e non solo non viene affrontata, e professionisti capaci muoiono di disperazione.
      La crescita la fanno gli uomini. non le macchine virtuali, ma Renzi e' espressione di una sottocultura di potere, prevalentemente basato sul controllo dei mass media e di settori della magistratura. Per chi non se ne fosse accorto e' gia' in atto una guerra per bande nella democratica magistratura....fatto fuori il Berlusca adesso la guerra e' tra Renziani e gli altri..Cuperliani o Vendoliani o D'Alemiani o Bersaniani.

      Povera Italia. E tra parentesi, dato che la crescita non e' piu' possibile a causa della eurocrazia totalitaria e della disoccupazione in crescita, anche il debito pubblico e privato crescono, inevitabilmente.

      Ma la gente vota Renzi e non si presenta minacciosa sotto Palazzo Chigi. Meglio andare al mare.

      Elimina
    3. Intanto ho notato che casualmente qua e la il bimbominkia ci butta un: "...si potrebbe uscire dall'euro...", l'avete notato anche a voi?
      Qualcosa mi dice che da bravo politico stia sondando il terreno per trovarsi preparato con il classico: "l'avevo già detto qua ed anche la".

      Elimina
    4. si Marco, l'ho notato anch'o. soprattutto quando ha detto in pubblico, o l'europa ci aiuta o si tenga l'euro.

      Elimina
    5. ecco, grazie. Io ho purtroppo scarsa memoria, proprio a quello alludevo. Mi pare che l'abbia detto anche in un'altra occasione che il mio povero neurone non ricorda.

      Elimina
  12. OT-OT-OT
    Scusatemi se sono completamente fuori topic ma... guardate qui e datemi, se potete, una spiegazione su DOV'E' QUESTA CRISI:
    http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/Editrice/ILSOLE24ORE/ILSOLE24ORE/Online/_Oggetti_Correlati/Documenti/Notizie/2014/07/crisi2007-2013-depositi-bancari.pdf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) quel PDF non va guardato singolarmente, ma insieme a tutti gli altri dell'articolo;
      2) non so se i banchieri saranno tanto felici di questo, visto che i depositi bancari sono debiti delle banche;
      3) nota come gli incrementi più significativi (+259 °_°) si sono avuti proprio nelle zone dove l'economia NON gira, e dove il PIL pro-capite è più basso;

      La "deflazione buona"! Hahahahahaahahahahaahahahaahahahah

      Il capitalismo si vede allo specchio e si mette paura...

      Elimina
    2. A me viene in mente solo che molti italiani da sette anni, spaventati per quello che potrebbe accadere (le vacche magre in arrivo), cominciano a risparmiare... e soprattutto nelle regioni dove il costo della vita è più basso.

      Elimina
    3. i miei due cent sono che la gente ha paura di investire dopo il 2008 2009 2010 2011 cè la psicosi e la gente che faceva i bot a go go tiene il denaro in liquidità molto più di prima , e me lo diceva anche un funzionari di unicredit che cè molta liquidità nei conti dei privati e non per niente vorranno fare quanto prima un prelievo forzoso comunque è un dato che fa riflettere e mi piacerebbe sentire altre spiegazioni od osservazioni

      Elimina
  13. Fassina? Chi nasce mappina nun po' murì foulard, direbbe Gino Rivieccio

    RispondiElimina
  14. OT - I consumi elettrici costituiscono da sempre un ottimo indicatore dell'andamento dell'economia.
    Le serie storiche dei consumi in Italia dal 1883 al 2012 mostrano che la correlazione tra variazione dei consumi elettrici e variazione del PIL e' sempre stata molto forte.
    A pag. 19 di:
    http://www.terna.it/LinkClick.aspx?fileticket=Wm799hQfBFI%3D&tabid=379&mid=3013
    si puo' notare che i consumi Italiani sono diminuiti di circa il 3% nel 2013 (rispetto al 2012) e che stanno diminuendo alla stessa velocita' nel corrente anno 2014 (rispetto al 2013).
    Ad agosto saranno presumibilmente pubblicati da Terna i dati aggiornati (a fine luglio 2014), ma, ragionando per ipotesi 'vuoto per pieno' in termini di -3% di variazione reale annuale di PIL/Consumi elettrici, si puo' verificare che, nell'ipotesi che il debito pubblico aumenti anche solo di 50 miliardi l'anno, nel 2018 saremo giunti ad un rapporto debito/PIL di 1,7 (cioe' un peggioramento di 0,4 a partire dall' 1,3 di oggi)!
    1,7 e' considerata la soglia di sostenibilita' del debito per l'Italia, per cui senza vistose correzioni di rotta (cioe' se rimarremo nell'Eurozona) faremo presumibilmente 'default' entro 5 anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luca, mi sembra che possa chiamarti collega, sono gli effetti della politica di Destroyng of domestic demand through fiscal consolidation. Moneta unica e distruzione della domanda interna (- 67 MLD di $ in tre anni, oltre 4 punti di PIL) sono un mix micidiale per uccidere un' economia. Mario Draghi, consiglia, andare avanti così! E' tutto qui il bello dell' UNIONE MONETARIA EUROPEA.

      Elimina
  15. Lei ProfessoVe è veVamente tVemendo pVendeVsela così con il poveVo Stefano! DovVebbe sapeVlo che il PD gli ha imposto di non pensaVe con la sua testa, anzi gli hanno detto di non pensaVe pVopVio.
    Dicesi 2 di coppe con bViscola a spade.

    RispondiElimina
  16. Probabilmente sono razzista, quel popolo mi sta sulle palle, per la sua storia soprattutto quella recente ed in particolare per gli ultimi 25 anni (ANSCHLUSS ed EURO); la mia consolazione del passato, del presente e del futuro è quella di aver contribuito a creare problemi ad una loro grande azienda (sono troppo spregevole?) forse ma non mi pento.
    Ieri ho gufato, molto, dal più profondo del mio animo, ma oggi è stato peggio ancora; i peana stucchevoli, irritanti, continuamente ammanniti a iosa sulle reti di certa tendenza, relativi alle mirabilie della locomotiva d' Europa, modello insuperato ed insuperabile per noi e per il Pianeta mi hanno costretto a continui cambi di canale e spegnimenti seguiti da caterve di vaffa!
    Mi sono sfogato ora, qui, ma che razza di imbecilli di giornalisti abbiamo in quei media!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vogliamo parlare dell' esultanza sugli spalti della signora Merkel......!!!!
      O della vittoria di tappa al tour de France di un tedesco....!!!!
      NON LI REGGO PIU'!!

      Chiedo venia per lo sfogo.

      Elimina
    2. Tranquilli, almeno nel calcio, nelle partite che contano dall'Italia le hanno sempre prese.
      Certo sono piccole soddisfazioni..

      Elimina
    3. Rubati 3/4 (Berlino-Monaco-Roma), meno quello rubato a loro in UK nel '66, ne hanno vinti al netto solo 2. Noi non abbiamo mai rubato nulla, anzi!
      Quando vinciamo noi, nessuno in Germania dice che la vittoria è del nostro modello, guarda sti stronzi di giornalisti nostrani che fanfara!

      Elimina
    4. (Berlino-Monaco-Roma)

      Errata corrige: (Berna-Monaco-Roma)

      Mi scuso con sua magnificenza se gli occupo la casa parlando di vili e bassissime pinzillacchere, ma l'amore per la precisione dei dati che contraddistingue questa augusta magione mi ha indotto a correggere l'inesattezza del nostro sodale ALBERTO49

      Elimina
    5. Grazie caro Marco, è doveroso correggere ogni errore; concordo assolutamente sulle motivazioni.

      Elimina
  17. Il comitato di redazione: "Proposta irricevibile"
    Evidentemente il mercato è bello solo quando tocca agli altri. Si possono però consolare: avevano l'€urone a proteggerli altrimenti sarebbe stato peggio. DAR!
    Dio c'è, ed ha uno spiccato senso dell'umorismo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è meglio se chiudono: si rendessero conto che la crisi è reale, e non c'è qualcuno che gli salva il culo, anche da destra. E poi quelli che "non ci stanno" possono sempre licenziarsi... non credo se ne sentirà la mancanza. E poi non c'è un liquidatore? Ma lasciatelo lavorare! (DAR DAR DAR...)

      Elimina
    2. ... quando tocca a Repubblica? :) :) :)

      Elimina
    3. Qua da me al mc donalds c'è tutti i giorni una copia della Repubblica a disposizione dei clienti.
      E quasi sempre libera e disponibile, segno che quel giornale non lo legge più nessuno, neppure a gratis!
      Per non parlare del Resto del Carlino che si trova nei bar..
      Una volta alla mattina si doveva aspettare una buona mezzora, tra un caffè e una pasta, prima di potersi impadronire di una copia da leggere.
      Questi ormai campano solo di finanziamenti pubblici.

      Elimina
  18. Fassina: "vorrei ma non posso quindi dico ma non troppo anzi è meglio lasciar stare però l'anima me la voglio salvare". Questo, in rima, potrebbe essere una sintesi del pensiero dell'uomo. A parte lui volevo segnalare la posizione invece di Stigliz (se ho ben compreso il suo messaggio) il quale in più occasioni ha affermato che l'euro è stato un progetto sbagliato perchè si basava solo su una volontà politica senza che vi fossero le basi economiche.(e fino a qui torna). Però visto che ci siamo bisogna rimanerci trovando delle soluzioni ( e lo stesso ne elenca alcune ad eccezione delle politiche di austerità che peggiorano solo la situazione). Quindi proseguendo nel suo ragionamento le soluzioni in teoria esistono per la permanenza in vita dell'euro ma saranno molto costose poterle adottare. Ma allora se saranno molto costose per qualcuno l'esito sarà inevitabile quindi anche il professorone con la sua teoria di scuola torna alla fine al via come nel Monopoli. (tanto fumo ma niente arrosto)

    RispondiElimina
  19. @Ubaldo Lorenzo

    Ho idea che tutti quelli che dicono o pensano che "le soluzioni in teoria esistono (....) ma saranno molto costose (...)", col sottinteso che sia giusto fare qualunque cosa per rimanere nel sistema €, lo dicano o lo pensino proprio a cuor leggero, perché intanto i costi non saranno sofferti da loro.
    E non sto sparlando segnatamente di Stiglitz, che con l'€ non ha a che fare tranne che per eventuali acquisti di prodotti dell'€zona, ma proprio di tutti quelli che, in detta €zona, continueranno, come stanno facendo, a campare alla grande sui disastri altrui.
    E, ohimé, non finisce qui, perché tanti cantori ostinati dell'€ - i commentatori Fbookiani che dicono sarcasticamente che con la lira non eravamo tutti ricchi - costituiscono la base di massa del consenso bello convinto, come sarebbero e sono stati stati base di massa molti se non si fossero trovati qui, non contrastati dai pur non pochi ignavi ma anche allora ignari e ora qui, e niente affatto persuadibili dagli allora pochissimi e oggi pure sempre pochi detti "euroscettici" o "eurocritici".
    Aggiungerei che i pur sempre pochi euroscettici o eurocritici nostrani sono nati qui, non avesse l'aria di sembrare una sviolinata.

    Ma sì, svioliniamo, che sarà mai, con tutta la musica che ogni tanto dal blog esce fuori.

    RispondiElimina
  20. Io invece ai Mondiali ho tifato per la Germania perché apprezzo la sportività e la compostezza dei suoi giocatori e ritenevo che era la squadra meritevole. Con me, anche la mia fidanzata che da anni si sta costruendo un futuro accademico in Germania ( con tappe negli Stati Uniti) dal momento che l’Università italiana l’aveva immeritatamente emarginata ( eufemismo).
    Io le ho spiegato tutto quello che ho imparato in questo blog e altrove da persone coraggiose e oneste intellettualmente: insomma, tutte quelle cose che ignorano la maggior parte dei tedeschi e degli italiani. Lei mi racconta le sue esperienze sul campo ( e che in parte vedo anche io con i miei occhi nelle frequenti visite in Germania).
    E’ stata per me la prova di quanto avevo già imparato nella vita e di quanto più volte suggerito dal professore Bagnai: la consapevolezza e la conoscenza sono i migliori antidoti contro la violenza, l’odio, l’invidia e permettono di distinguere le responsabilità, i meriti, i demeriti, vantaggi, svantaggi e tutte le falsità e ipocrisie che vogliono confonderli per impedirci di scegliere tra ciò che è conveniente al nostro bene – nel rispetto di quello altrui – e ciò che non lo è.

    RispondiElimina
  21. Parlavo di compostezza e sportività........Alcuni giocatori tedeschi si sono lasciati andare ad atteggiamenti arroganti e maleducati durante i festeggiamenti.

    http://www.youtube.com/watch?v=c2QCGNSO_8U

    http://www.youtube.com/watch?v=z5EzsQQv-6c

    RispondiElimina
  22. Padoan non sa piu' come mascherare la "necessita' " di un'altra manovrina col nostro derriere.

    Che schifo ragazzi. E le previsioni dei sondaggisti danno il PD in crescita. C'e' proprio una fuga di cervelli.

    Fortuna che abbiamo statisti e gente competente del calibro della mogherini.....abbiamo acora soldati a marcire in India...e la mogherini se ne impipa.


    RispondiElimina
  23. senza parole da Ticinolive.ch
    Captain Europe : la demenza dei dirigenti europei per contrastare la crisi
    Mentre i paesi della Zona euro continuano a sprofondare in un disastro economico e sociale di proporzioni storiche, i dirigenti europei hanno avuto una trovata geniale : cercare di far amare la tanto decantata “costruzione europea” ai popoli, incarnandola nei tratti di un super eroe : Captain Europe.

    RispondiElimina
  24. Non ritrovo il post dove lo avevo scritto ma:
    Brasile Germania Neymar

    13 luglio san enrico II imperatore

    I neocon usa ebraici se stanno a fà casetta in germania, ma i Con-indoariani romani preferiscono sposarsi con i Romanov?
    Qualcuno non ha rispettato i patti iniziali?

    Ma posto che ci salviamo dall'unione di liberoscambio atlantica, sarebbe meglio non ritrovarsi con l'unione di libero scambio euroasiatica basata sull'oro, o no? (domanda retorica)


    Qua in manicomio è tutta na risata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per favore ho bisogno di un feedback; quel tuitt sui cambi fissi era per me?
      Non sono sicuro di averlo capito, ma più che altro non vorrei essere scambiato per un GUF o un sellino, dato che ho visto che sta per tornare alla carica ora che hanno aperto le gabbie.

      Elimina
  25. ...a (o ah?), mentre cercavo tramite google il post adatto mi sono imbattuto in questo:

    goofynomics

    sembra un test per non so che; leggendo gli altri estratti mi pare abbastanza usato per propaganda.

    così tanto per

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.