venerdì 3 dicembre 2021

Le notizie del giorno

 




(...dichiaro aperta la discussione. Ora ho qualche riunione. Ovviamente trattandosi di fonti di stampa qualche lieve imprecisione c'è, ma il succo della questione è quello che vedete...)

9 commenti:

  1. Beh, almeno c'è qualcuno che non parla di Covid...
    S'è scelto un compito improbo senatore, difficile da capire da chi segue dall'esterno, e difficile da svolgere dall'interno. Mi mancano i suoi post, ma capisco che non possa ora esprimere tutto quello che ci sarebbe da dire.

    RispondiElimina
  2. Senatore ,
    spero mi passi questo commento a 3 stadi riferito ai suoi ultimi 2-3 post.
    L'INCAZZATURA
    Oggi in Verona , Borgo Milano, ho visto una donna con il cartello "MADRE DI 2 BAMBINI - HO PERSO IL LAVORO - CHIEDO AIUTO " .
    Evidentemente il dott. Zaia è troppo impegnato con la sanità per occuparsi della società .
    Il Green Pass è una normativa classista: i ricchi se ne possono fregare, i poveri no .
    L'unità di misura dell'incompetenza è la quantità di consulenza: l'attuale ministro della sanità Roberto Speranza (laurea in scienze politiche) ha un comitato tecnico di 12 persone , Bruno Visentini le leggi se le scriveva da solo, Francesco De Lorenzo era medico e Duilio Poggiolini pure e in quel tempo il medico della mutua la gente la curava.
    Era forse meglio quando sembrava peggio ? .

    LA VERGOGNA
    Mentre la madre di 2 bambini nel Veneto è costretta a chiedere la carità si propongono 108.000 euro di stipendio annuo per i consulenti che la P.A. vuole assumere :
    https://www.inpa.gov.it/bandi-e-avvisi/dettaglio-bando-avviso/?concorso_id=1ff349dcef0f4f35a72115a61098a034
    Solo in questo bando ne cercano 66 .
    Ho già proposto altrove una soluzione diversa: cominciamo col licenziare un dirigente a caso ogni 10 indicando ai rimasti nove la direzione dell'interesse del popolo .

    LE BOLLETTE
    300 milioni sono troppo pochi, come sono stati fatti i calcoli ?
    Occorrono almeno 200 euro al mese per 3 mesi invernali per tutte le famiglie residenti sopra il Rubicone .
    Nel 1979 la crisi energetica colpì l'Italia , il prezzo del gasolio salì a 100 lire , che era il prezzo alla pompa DOPO le accise .
    Era marzo , se non si fosse trovato gasolio a basso prezzo da dare agli agricoltori si perdeva il raccolto della pianura padana e della Puglia.
    Il governo Andreotti V trovò tutto il gasolio necessario per scongiurare la crisi agricola .
    Il dottor Draghi dovrebbe andare a vedere come fece e fare nello stesso modo .
    Ovviamente il gasolio andò allo stesso prezzo agli agricoltori ricchi e a quelli poveri ma Andreotti era democristiano .

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Prof.!
    Il primo pensiero dopo aver letto questi dispacci è che forniscono un ulteriore argomento a quanti ritengono che la Lega abbia fatto bene ad entrare nel governo Draghi in un' ottica di riduzione del danno.
    Il secondo pensiero è che a me, da semplice cittadino, la querelle se la Lega abbia fatto la scelta giusta o meno deve interessare davvero poco. Ho sempre pensato che sarebbe stato meglio non appoggiare il governo Draghi, ma non ho mai avuto le informazioni necessarie per farmi una opinione degna di questo nome. E, tra l’altro, non servirebbe a nulla.
    Il mio compito è solo cercare di capire quale sia la formazione politica che meglio tutela la mia famiglia e il mio paese. E, ad oggi, non ho dubbi sia la Lega di Matteo Salvini: per le battaglie che sta portando avanti (in sostanziale solitudine) e sopratutto perché Salvini sta continuando a dare spazio agli unici due parlamentari di cui io mi fido: Alberto Bagnai e Claudio Borghi. E i risultati, seppur piccoli, che state ottenendo avvalorano la mia scelta di voto.
    La valutazione delle strategie politiche spetta ai dirigenti della Lega e agli studiosi politici: io faccio un altro mestiere, è inutile anche solo starci a pensare.

    Grazie per il lavoro che sta facendo Prof.!

    RispondiElimina
  4. Il tema è che il contributo di solidarietà sui redditi imponibili IRPEF (non sono considerati i redditi soggetti a cedolare secca, regimi sostitutivi, forfettari, ecc..) lo avrebbero pagato esclusivamente i notai (unici lavoratori autonomi i cui ricavi sono tracciati), i magistrati e tutti i manager delle imprese pubbliche e private (anche se lì con una buona pianificazione fiscale puoi ridurre la tua base imponibile). Quindi è un risultato importante ma simbolico.
    Piuttosto Onorevole invito il gruppo della Lega (On. Bitonci in primis) a prestare molta attenzione alla revisione del cd. bonus Renzi (che oggi è un sussidio monetario di 1.200 euro fino a 28.000 e poi diventa una detrazione di 1.200 che decresce fino ad azzerarsi alla soglia dei 40.000). Le tabelle di simulazione di Cottarelli o dei consulenti del lavoro non tengono conto della possibile revisione in riduzione della misura. Es. Per i redditi fino a 30.000 euro si prevede un beneficio di 320 euro ma se tagliano del 50% l'ex bonus Renzi (di 1.200 euro annui) il beneficio scompare o addirittura si riduce. Lo dico perché alcuni economisti vicini al centro sinistra ritengono che la riforma IRPEF dovrebbe autofinanziarsi tagliando agevolazioni e detrazioni con la conseguenza che al di là degli annunci i lavoratori dipendenti ed autonomi potrebbero trovarsi una busta paga più leggera. Anche per i redditi medi bisognerebbe capire come funziona il nuovo assegno familiare perché assorbendo le detrazioni per figli a carico potrebbe alla fine "mangiarsi" parte del beneficio annunciato.
    Buon lavoro

    RispondiElimina
  5. Finalmente salta la solita ipocrita tassa buonista "di solidarietà".

    RispondiElimina
  6. Solo un GRAZIE per tutto quello che fa.

    RispondiElimina
  7. Le notizie del giorno appaiono immediatamente meno interessanti quando stai per vederti AZZERARE lo stipendio da parte di un provvedimento governativo che con quasi assoluta certezza sarà approvato dal parlamento. Provvedimento che con ogni probabilità evolverà entro l'anno nella perdita irrevocabile del proprio lavoro (aka: licenziamento). Ma una scelta per fortuna rimane: posso sempre scegliere di umiliarmi come un verme schifoso e così rientrare a fare parte della società degli schiavi. Dopodiché sarò un docente "migliore" e di questo mio rinnovato entusiasmo beneficeranno sicuramente i miei studenti. Che fortuna, vero?

    RispondiElimina
  8. Ieri stavo giustappunto lavorando alla produzione annuale di salumi fatti in casa (ovviamente vegani o al più di insetti) e viene fuori che dal pozzo da dove viene presa l'acqua presso la residenza del "nonno" esce (da sempre) anche metano e che un tempo, non molto lontano, diversi seccatoi usavano tale gas per svolgere la propria attività (poi furono multati per questo).

    Però importiamo gas dalla Russia (se va bene) e facciamoci fare l'elemosina per il caro bollette.

    RispondiElimina
  9. grazie alberto per il lavoro grandioso che stai facendo ogni giorno e per gli insegnamenti che ci lasci per prenderti tutte le nostre sofferenze e farle tue e visto quanto cuore ci metti in ciò che fai ti do un abbraccio forte forte io sono al tuo fianco #IoStoConBagnai non mollare continua così #combattere ♡

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.