MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

giovedì 18 febbraio 2016

Vanum est vobis ante lucem surgere...


...può darsi.

Ma solo nisi Dominus custodiverit civititatem.

Ora, Dio è con noi, perché anche lui odia gli imbecilli. E noi c'avemo er drim tim: 


Loro no.

Chi ha orecchio musicale sta godendo (spettacolissimo il senatore a vita respinto con perdite...). Chiedo a tutti quelli che sono qui di sostenerci, in questo momento cruciale. 

Ah, e se incontrate Peter Yanez, o la sua corte dei miracoli, ditegli che poteva venire a salutarmi: era lì, sulla mia sinistra, marcio di livore... E a tutti gli altri dite che so dove abitano. E, soprattutto, lo sa Dominus Deus Sabaoth.



(...ricordate le regole di ingaggio: "Professore!" sto cazzo! Il selettore è a raffica. Non entrate entro un raggio di due metri dalla mia persona senza dirmi chi siete...)

34 commenti:

  1. Lasci perder Peter, si rilassi invece con questo "simpatico" invito a pranzo a casa Scalfari (e dopo il primo c'è il secondo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, Peter è stato un'ottima cartina di tornasole. Ha messo in evidenza l'assoluta pochezza umana di persone cui avevo dato fiducia (grande lezione per me) e ha palesato quanto questa pochezza umana sia in realtà eccezionale, nel senso letterale di essere un'eccezione, cioè di essere minoritaria (grande lezione per gli altri). Va da sé che come l'oncologo si preoccupa di ogni cellula di metastasi, così dovremmo fare noi per risanare il nostro tessuto sociale. Quindi, pur avendo altro da fare ora, ribadisco che dopo l'ablazione del tumore ci sarà la chemio. Tutto qui, è un normale protocollo terapeutico.

      Elimina
  2. Erano tre metri per il colonnello Aureliano Buendìa.

    RispondiElimina
  3. “Cum dederit dilectis suis somnum”. Lo ascolto spesso, specie quando mi ritrovo con gli occhi sbarrati alle quattro del mattino, a implorare il frusto argento dell’alba con l’ansia descritta si sa come (splendidamente) sempre dal solito (che se avesse avuto anche lui un iPhone a portata di mano, in quei momenti, forse non avrebbe scritto la Recherche).
    A me piace molto il Nisi Dominus di Vivaldi interpretato da James Bowman
    Questo è il testo. Traduzioni si trovano facilmente in rete. Per me il Gloria è pazzesco.

    Nisi Dominus aedificaverit domum,
    in vanum laboraverunt qui aedificant eam.
    Nisi Dominus custodierit civitatem,
    frustra vigilat qui custodit eam.
    Vanum est vobis ante lucem surgere.
    Cum dederit dilectis suis somnum:
    ecce haereditas Domini, filii:
    merces, fructus ventris.
    Sicut sagittae in manu potentis:
    ita filii excussorum.
    Beatus vir qui implevit desiderium suum ex ipsis:
    non confundetur cum loquetur
    inimicis suis in porta.
    Gloria Patri et Filio,
    et Spiritui Sancto.
    Sicut erat in principio, et nunc, et semper:
    et in saecula saeculorum.

    Amen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'esperienza dimostra che il limite è sempre l'uomo, mai la tecnologia. Domani vado a Hangzhou e vi racconto una storia...

      Elimina
    2. The sunset clouds are gathered far away, it's clear and cold,
      The Milky Way is silent, I turn to the jade plate.
      The goodness of this life and of this night will not last for long,
      Next year where will I watch the bright moon?

      Su Shi (poeta e governatore di Hangzhou)

      Elimina
    3. Io vivo e lavoro ad Hangzhou, benvenuto!

      Elimina
    4. La tecnologia c'e' ormai da tanto tempo. Suggerisco piuttosto la domanda: dal 1960 ad oggi (motorizzazione di massa, aerei a reazione), quali tecnologie hanno sostanzialmente migliorato la nostra vita? Io rispondo zero. Non viaggiamo su Marte, il Concorde e' dallo sfasciacarrozze, il cancro e' ancora una condanna, si lavora minimo 40 ore la settimana - e la tendenza non e' certo ridurle.

      Elimina
    5. @a perfect world Se non era per il mio smartphone io però in questo momento non ti leggevo

      Elimina
  4. "Serve un'Europa unita che faccia sentire forte e chiara una sola voce."

    (sì, quella del padrone...)

    Unato we stand!

    Già non si capisce in base a quale cazzo di diritto lo zio Sam debba grufolare nel Mar Cinese Meridionale, ancora meno quei "bancarottieri seriali" dell'Unione Europea. Tuttavia non manca la fiducia nel futuro: con amici così, chi ha bisogno di nemici?!

    PS_Che poi, al solito, si fa presto a dire "Europa". From Düsseldorf with love... one more time.

    RispondiElimina
  5. Ma noi semo er drim tim oppure abbiamo a che fare cor drim tim degli imbecilli?

    RispondiElimina
  6. Finalmente sul Guardian un articolo chiaro a proposito della neolingua economica.

    E questa e' una vera chicca.

    Roberto Seven

    RispondiElimina
  7. Caro prof. Bagnai, amo il suo blog al quale devo molto, ma seguo poco le polemiche che qui si fanno. Per questo quando lei ha citato Peter Yanez mi son fatto la nota domanda di don Abbondio. Avendo tempo, ho cercato sul blog e ho trovato quest’autentica perla di Yanez, postata il 2 dicembre 2013 sul post “Eh, ma i tedeschi hanno investito!”. E’ così sublime che penso di fare cosa gradita riportandola per esteso:
    “Volkswagen, 84 miliardi di investimenti. Volkswagen annuncia investimenti per 84 miliardi nei prossimi cinque anni e risulta essere il maggiore investitore al mondo in Ricerca e Sviluppo nel settore privato. Il piano del colosso tedesco prevede lo sviluppo di nuovi modelli e un ammodernamento degli impianti. Di fronte alla forte concorrenza globale, l'Europa deve concentrarsi su tecnologie rispettose dell'ambiente e prodotti competitivi. Continueremo a fare forti investimenti nelle nostre tecnologie e innovazioni» ha detto l'amministratore delegato Martin Winterkorn”.
    La sua risposta (anno 2013!) potrebbe essere considerata profetica, se non fosse semplicemente basta sulla mera constatazione dei fatti, già evidenti anche allora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son tempi grami. Posso assicurarti che non ci sono profeti. Ci sono solo molti imbecilli. Sii grato al mio spirito polemico, che te ne ha dato fattiva dimostrazione!

      Elimina
    2. Mi è ben noto che l'ultimo profeta è stato Giovanni. Lei "solo" usa con onestà l'intelligenza superiore alla media che la natura le ha dato e la notevole competenza che la sua volontà le ha procurato. Cordialità.

      Elimina
    3. Forse non e' solo vw nel mirino dello zio Sam

      http://www.milanofinanza.it/news/anche-mercedes-citata-in-giudizio-in-usa-per-le-emissioni-taroccate-201602191428149429

      Elimina
    4. @Fabio F: esatto, quando si combina dote con volonta' abbiamo il grande uomo, colui che elabora nuove sintesi della realta'.

      Elimina
  8. Ma è vivo? Non si hanno notizie da ottobre 2015, almeno sul webbe.
    Forse s'è stufato di scrivere cazzate.

    RispondiElimina
  9. Anche perché, di certo, alla destra non ci poteva stare

    RispondiElimina
  10. Goofyamici ma questo Sanders che dice di volere un'America dal volto europeo, sul modello Svedese/Danese...come lo vedete? Noi ci stiamo americanizzando...e loro...? Prof. dal suo p.to di vista è credibile? Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli USA sono sempre all'avanguardia

      Elimina
    2. Su Sanders, Barbara Tampieri su "L'Orizzonte degli Eventi" ha scritto questo: http://ilblogdilameduck.blogspot.it/2016/02/hocus-potus-1-lordalia-greca-di-bernie.html . Il nocciolo del discorso della Tampieri, che usa la posizione di Sanders sulla Grecia come cartina di tornasole delle reali intenzioni del candidato, è questo: "Non so a voi, ma a me è già scattato l'allarme cialtrone. Questo si preoccupa del nazismo (per carità, chi non se ne preoccuperebbe) ma non vede l'architettura nazista della UE e dell'Eurozona. Parla di sintomi ma non di cause, vive nel regno del bisognerebbe. Riconosce che furono più le politiche procicliche dell'ultimo periodo di Weimar a creare Hitler che l'iperinflazione precedente, ma la parola di quattro lettere ancora non la nomina. Della questione del vincolo monetario, della gabbia dell'euro e del caro vecchio mercantilismo tedesco, altrettanto nefasto del nazismo ed in fondo espressione di quest'ultimo, vere cause della tragedia greca, non parla, se ne guarda bene". E' solo un'opinione, ma mi pare interessante.

      Elimina
  11. Ah ah, libro splendido. Lo sto leggendo nel sole radioso davanti al Colosseo. Sognare a occhi aperti ha i suoi vantaggi a volte :-).

    RispondiElimina
  12. Chiedendomi se facciocosa gradita, travaso da un altra parte di internet (e/o della nostra storia):

    <>

    (Piero Gobetti, morto qualche giorno + 90 anni fa)

    RispondiElimina
  13. Buongiorno professore Bagnai,
    le voglio fare una domanda off topic.Ho letto spesso che lei da dei venduti ad altri economisti(soprattutto neoliberali).Qualora le dovesse arrivare un"bonifico"sostanziozo anche a lei,come si comporterebbe?E noi suoi lettori come dovremmo comportarci?
    Grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro. è una domanda più che altro naive e lievemente sgrammaticata. Tu comportati come vuoi, esattamente come faccio io. Se preferisci credere a chi ti parla bene dell'euro ricevendo milioni di euro da banche e Bce accomodati! Non c'è mica nulla di male. Anzi, magari, se ti arriva qualche briciola, potremmo anche considerarla una strategia intelligente...

      Elimina
    2. ...chissa' con chi pensano di parlare. Nel mio piccolo, sono convinto che un corrotto lo sia anche a cicche e pezzi di spago, un onesto lo sia anche coi mijoni e mijardi. Confondono sempre causa con effetto.

      Elimina
    3. @a perfect world
      Quando andavo a servire alla mensa dei frati dovetti presto osservare la variegata e contraddittoria gamma umana anche tra i clochards: se alcuni di loro erano autentici signori con le pezze al culo, altri erano invece animali feroci e avidi. Così come tra coloro che sono facoltosi.

      Elimina
  14. E' poco lo so,
    ma il mio sostegno mensile ce l'abbiamo.
    Buon lavoro e grazie per aver risvegliato il mio desiderio di conoscere.
    Cordiali saluti
    Paolo

    RispondiElimina
  15. Che ne pensate di questo articolo di ZeroHedge?

    http://www.zerohedge.com/news/2016-02-20/crash-will-be-bigger-2008-heres-why

    RispondiElimina
  16. Et intravit Iesus in templum et eiciebat omnes vendentes et ementes in templo, et mensas nummulariorum evertit et cathedras vendentium columbas, et dicit eis: “ Scriptum est: "Domus mea domus orationis vocabitur". Vos autem facitis eam speluncam latronum ”

    RispondiElimina
  17. Anche la mia copia è sul comodino. Più o meno con la medesima inclinazione rispetto ai margini dello stesso. Mancano 90 pagine. Fatica. Devo ancora riprendermi da una frase con cinque parole e quattro virgole (alla fine, come si conviene, c'era correttamente un punto). Ma ce la farò. Sì, ce la farò.

    RispondiElimina