MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

mercoledì 27 aprile 2016

Sim sala BIN! (il fallimento di Atlante...)

(...da Charlie Brown, che... sì, ecco, bravi, che non sono io, perché è lui, cioè uno al quale per non so quale cazzo di motivo - forse perché sta perdendo lavoro? - l'economia interessa molto, mentre a me interessa sempre meno, chissà, forse perché mi sono rotto i coglioni di parlare di euro, e anche di sentire colleghi che, essendo stati alla cappa per anni, ai convegni poi interloquiscono dicendo: "Forse dovremmo smettere di parlare di euro!" [dovremmo? E tu quando mai ne avresti parlato?...] insomma: da Charlie Brown, che appunto non sono io anche perché è lui, come del resto lui non è me - in questo caso la relazione è simmetrica - ricevo un pezzo che rapidamente pubblico. Io mi sto interessando di altro, in altra lingua, e per altra pubblicazione: ma il tema del giorno è questo, e sentite cosa ha da dirvi Charlie Brown che...)




Anche la verità sui "salvataggi" bancari è subito venuta a galla.

Dopo due settimane di balle Olimpiche, il Sole 24 Ore , la voce dell'establishment eurista, viene allo scoperto: Atlante è in realtà un Atlantino: serve un Atlantone, un revival delle Banche di Interesse Nazionale (B.I.N.) .

Naturalmente, per essere sempre più furbi, per fare i bravi Balilla euristi mente sotto sotto si caca sul fascio stellato, occorre che tale massiccio aiuto di stato venga spacciato per una operazione "di sistema", aperta alla partecipazione maggioritaria dei "privati", e questa volta "privati globali". Ca va sans dire, si pensa ai soliti cinesi (datemi un cinese e smuoverò il mondo!).

La tecnica è abbastanza ovvia: anziché trasferire poste patrimoniali sopravvalutate delle banche (le sofferenze) si trasferiranno le stesse banche decotte al valore del loro patrimonio netto (che grazie alle sullodate sofferenze tende allo zero se non addirittura negativo). Il nuovo Atlantone comprerà tanto a poco, anziché poco a tanto come il tapino Atlantino. Ed il bello è che comprando banche marce anziché crediti marci lo Stato investe, anziché spendere! E quindi niente valchiria Vestager! Furbissimi!

Che genî gli euristi: da un sistema bancario decotto a causa dell'euro ad una nuova brillante mega-operazione "di sistema" nell'euro.

Sim-Sala-BIN!

Naturalmente, vale sempre la stessa banale realtà: spostare da qui a là barili di scorie tossiche non rende meno tossiche le scorie, che prima o poi vanno smaltite con tutti i relativi costi. E quei costi non pensiamo per un istante che saranno gli "investitori privati globali " a sopportarli. A sopportarli saremo noi e solo noi: gli italiani.

I cari tedeschi, che saranno beceri ma i conti li fanno e per tempo, hanno capito dove si va a parare e si stanno premurando di assicurare che domani il conto lo paghi, appunto, il contribuente italiano e non quello "europeo" (leggi: "tedesco"). Per questo hanno preso di mira il QE di Draghi  e proposto - tramite i loro lacchè olandesi - di introdurre limiti all'acquisto di debito pubblico da parte delle banche. QE infatti da noi equivale ad una monetizzazione coatta del debito pubblico da parte di uno stato che, grazie all'euro ed alla correlata austerity salva-euro, non ha strumenti fiscali e valutari per rientrare su un sentiero di crescita. Naturalmente, della garanzia all'80% da parte di Banca d'Italia  i tedeschi sanno cosa farsene: pulirsi il parafanghi del Mercedès.

Ovvio? Sì.

Scontato? Sì, sì.

Già detto? Sì, sì, sì.

Banale? Sì, sì, sì, sì.

Dunque usciamo da 'sto cazzo di Euro?

Noooooooooooooooooooooooooo!







(...non sono io. Però in questo caso mi farebbe piacere...)

20 commenti:

  1. Tengono famiglia !!!! caro Prof. Bagnai ed al Sole 24 Ore la famiglia la sorreggono megafonando euro ed Europa ...
    Due brevi esempi ...
    Venerdì 22 aprile 2016 "Il Sole 24", pag. 2, articolo firmato da Laura Galvagni ... titolo ... "I tetti governativi preoccupano le assicurazioni" 5 colonna, si parla della fragilità dell'euro e si prosegue dicendo : "Se la moneta si dovesse rompere ? Le compagnie italiane che operano solo sulla penisola si ritroverebbero con le passività in euro e parte delle attività denominate in altra valuta"....
    Sabato 23 aprile ore 20 Piazza Borsa Trieste argomento i Panama Papers l'incontro pubblico vede protagonisti alcuni tra i giornalisti che hanno firmato le “carte” italiane dell’inchiesta per il settimanale L’Espresso, Vittorio Malagutti e Paolo Biondani introdotti dalla giornalista Mara Monti del Sole 24 ... che introducendo i relatori fa un discorso sostenendo che la pubblicazione di quanto riportato nei Panama Papers pone problemi di privacy...
    Ma come un giornale che vuole austerità, tagli ecc. invece di sostenere che le tasse le debbano pagare tutti e che le società create nei paradisi fiscali in alcuni casi (lo sottolineo) servono per portare denaro all'estero ... si preoccupa dell'austerità ?
    Ed allora cari austriaci che state chiudendo il Brennero ve lo dico alla Roberto Napoletano ...... FATE PRESTO ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli Austriaci non devono chiudere il Brennero, DEVONO INVADERCI!!!!! Perchè a questo punto il branco di incapaci che ci governa ci porterà allo sfascio più totale.

      Elimina
    2. Guarda che ci hanno già invaso e ci stanno governando (esempio lapalissiano: Monti). Per quello stiamo andando allo sfascio più totale.

      Elimina
  2. Quindi altra Patrimoniale? ERF? (Patrimoniale+ERF)? Prelievo forzoso?

    RispondiElimina
  3. Meanwhile in Finland...

    Jobless rate climbs above 10 percent in March
    The unemployment rate crept above the 10-percent mark to reach 10.1 percent in March, up from 9.4 percent in February, says Statistics Finland. The agency said the average jobless rate for the first quarter of the year came in at 9.6 percent. The Ministry of Employment and the Economy reported that long term unemployment has also increased.

    http://yle.fi/uutiset/jobless_rate_climbs_above_10_percent_in_march/8837119

    Deve essere aumentata di nuovo la corruzione in Finlandia.

    RispondiElimina
  4. Uno dei tanti effetti della moneta unica per Italia e Germania. Non svaluti la moneta? E allora svaluti tutto il resto e lo rendi disponibile per essere tirato appresso. A volte nessuno si cura di portarselo a casa, a volte quando conviene, si raccoglie e si paga il trasporto del bene. Restando dentro, stanno applicando la prassi dell' ANSCHLUSS lento, e quindi poco costoso per chi si fa avanti, soprattutto la Germania, ma noi mica siamo loro fratelli. La rana è quasi cotta ed è ancora molto appetitosa, una "rana pescatrice al forno con patate"!

    RispondiElimina
  5. la miseria morale di questi cialtroni alla disperata ricerca di "argent" è davvero patetica e denota la loro umana inutilità....

    RispondiElimina
  6. e intanto old mutual, allianz , barclays stanno vendendo o regalando i loro asset in italia...chissà perchè...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi per:

      a) Incompetenza totale di gestire la crisi dei governanti italiani.
      b) crescita 0.

      In poche parole. Incertezza + crescita 0 non è proprio quello che cercano gli investori.

      Ma occhio, le banche non sempre hanno ragione.

      Elimina
  7. Più che un Atlante una mappa, anzi, come avrebbe detto il principe (quello della risata) una mappina!

    Prof ma un giorno Charlie Brown si paleserà con la sua vera identità?

    RispondiElimina
  8. Ho notato che Charlie Brown (che non è il Prof) è un tantinello imbufalito contro l'UE, e che il Prof (che non è Charlie Brown) ha reso bene il livello di imbufalimento contro UE di Charlie Brown (che non è il prof). In quanto ad Atlante: be' come disse una vecchietta a Bertrand Russel: "La terra è piatta e si posa sul dorso di una tartaruga". Quindi i può credere pure in Atalnte, che magari sostiene le banche seduto sul dorso di una tartaruga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi deprimere ulteriormente... Due delle persone che conosco che so essere d'accordo sulla nocività dell'euro, ho scoperto essere convinti credenti nelle sciee chimiche..... :-(

      Elimina
  9. "Che geni gli euristi: da un sistema bancario decotto a causa dell'euro ad una nuova brillante mega-operazione "di sistema" nell'euro."

    Forse cercano solo di porre rimedio con 'brillanti operazioni' alla poca luce che fu emessa al loro concepimento....

    http://www.telegraph.co.uk/science/2016/04/26/bright-flash-of-light-marks-incredible-moment-life-begins-when-s/

    RispondiElimina
  10. NON E' UN COMMENTO MA UNA SEGNALAZIONE DI UN REFUSO (CREDO) NEL SECONDO PERIODO DELL'ARTICOLO:

    "Naturalmente, per essere sempre più furbi, per fare i bravi Balilla euristi mente sotto sotto si caca sul fascio stellato,"

    credo che vada "mentre" al posto di "mente".

    saluti

    RispondiElimina
  11. Spostare vacche o crediti deteriorati da un fondo (agricolo) all'altro non fa molta differenza, anche l'odore è, più o meno, lo stesso.
    L'€ deve rimanere, al momento il sogno di un mondo unipolare è ancora forte nella testa del Gran Bovaro e poco gli importa delle sofferenze del volgo ("We came, we saw, he died" H.Clinton).
    Ad ogni modo si sta preparando a sostituire la moneta unica backed by gold con la moneta finale backed by plutonium.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segnalo pero' un fatto nuovo, cioe' che a Settembre 2015, in occasione dell'intervento Russo in Siria, la Nato abbia improvvisamente scoperto di essere molto inferiore alla Russia.

      Anche se la Russia e' solo il quarto Paese al mondo nella graduatoria delle spese militari annuali espresse in $ - la classifica 2015 e' USA/Arabia Saudita/Cina/Russia - il piano di riarmo Russo voluto da Putin, iniziato nei primi anni duemila ed ampiamente sottostimato in precedenza dalla NATO, ha avuto un successo strepitoso (e ci sta salvando per ora da un vero conflitto armato).

      Oggi gli USA/NATO si scoprono molto indietro nell'ammodernamento degli arsenali, molto inferiori nell'armamento terrestre ed aereo convenzionale, inferiori nei missili cruise convenzionali ed ipersonici, inferiori nella difesa antiaerea/antimissile, in generale lontani anni luce dall'eccellente rapporto costo/prestazioni delle moderne armi Russe (a parita' nominale di sistema d'arma - e per esempio non esiste in occidente un analogo del sistema S-500, mentre le 'vecchie' versioni S-300 ed S-400 le vendono ad Iran ed India - la versione Russa costa da 100 a 1000 volte di meno del corrispondente sistema USA) e, come nel caso della II GM, le linee di produzione sono in grado gia' oggi di produrre le armi a velocita' almeno 10X rispetto all'occidente (e non si dimentichi che la 'triade nucleare' Russa e' oggi molto piu' deterrente di quella USA).

      Pare che lo stato d'animo degli strateghi NATO oggi sia molto simile a quello di quando l'URSS annuncio' il primo volo umano nello spazio.

      "Last but not least" la Russia ha sviluppato delle armi nuove di cui non esiste proprio una versione USA (non e' un caso che si possono permettere di sorvolare impunemente - a mo' di sbeffeggio - le navi USA senza timore di essere attaccati....).

      http://tass.ru/en/defense/872158

      Elimina
  12. Trovo davvero irresistibile come l'ingegneria finanziaria possa complicare così tanto un discorso che alla fine riguarda semplicemente lo spostamento delle insolvenze, cioè dei crediti che nessuno incasserà perché nessuno è in grado di pagare. Un siciliano direbbe: "cocila come vuoi, sempre cucuzza rimane"

    RispondiElimina