MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

sabato 13 febbraio 2016

Boria, iattanza, petulanza

...e precisione (dal FQ di oggi, a p. 7):



(...da iPhone perché sono stremato. Qualche giorno fa parlavo con un dirigente televisivo. Mi dice: "Ci sarebbe bisogno di una voce controcorrente!" E io: "No, guardi: io sono mainstream, sono gli altri ad essere eterodossi, perché che sarebbe finita male l'economia lo aveva previsto. Solo che per scarico di responsabilità hanno fatto circolare la balla che l'economia non è una scienza, così possono continuare a dire la qualunque - tanto son tutte opinioni - e a farsi i complimenti a vicenda...". Annuiva...)






41 commenti:

  1. Ma che "Il Fatto" sta avendo un -riallineamento-dalla prima pagina(Travaglio) verso la tredicesima pagina(Bagnai)?!

    RispondiElimina
  2. Tutto purché non salgano sul carro. Loro al massimo A SPINGERE. DIETRO. IN SILENZIO. (Grazie Prof.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come Storia ci insegna, alla fine il carro del vincitore è sempre l'infrenabile carro del foco (cit. Carducci).

      Non ha bisogno di gentaglia dietro a spingere, si muove da solo.

      Elimina
  3. Marco Palombi, per quel poco o nulla che vale la mia opinione, è un ottimo giornalista economico con uno stile molto piacevole ed ironico. La qual cosa non guasta. Chissà fino a quando Feltri lo terrà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non glielo dite, ma è una delle due o tre persone che invidio per come scrive.

      Elimina
  4. Bello l'inciso finale: "Annuiva..."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stile non è acqua. Spero di potervi dare anche altre soddisfazioni.

      Elimina
  5. I mainstream pro tempore utilizzavano sovente l'argomento dell'orfano e della vedova. Bene, pare che per ora si stiano applicando sulle
    <a href= "http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/13/pensione-di-reversibilita-un-furto-sulla-pelle-delle-vedove/2461360/> vedove <a>
    Si inizia a limare la ricchezza privata partendo dai più deboli. As usual.
    Scusate l'off topic, ma la rabbia è tanta.

    RispondiElimina
  6. Il pesce puzza dalla testa e qui in Italia, ormai la puzza è nauseante! Forse inizia a dar fastidio anche nelle retrovie, dove si defilato i "generali"...

    RispondiElimina
  7. Non essendo l'economia una scienza si dovrà dedurre che il prof ha sviluppato capacità divinatorie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comincio a preoccuparmene. Cerco di non pensar mai male degli amici.

      Elimina
  8. " ..La cosa è ovvia a livello accademico.." E ovvia è la verità, la verità paga, e pagherà sempre, anche se difenderla comporta a tratti un'indicibile sofferenza, da comunque un'innumerevole quantità di frutti, alcuni a volte immediati, ed altri ancora molto tardi, i migliori, i più succosi. Di quest'ultimi sembra a tratti sentirne il profumo e comunque vada avremo memoria. La storia non può che passare da queste parti.

    RispondiElimina
  9. In tempi non sospetti, novembre 2015, in sezione PD facevo notare che lei prof, tramite modelli, asseriva che la crescita del PIL non fosse stata superiore allo 0.6%. La battuta, scontata, era che "modelli" frequentava. Quando sono usciti dati ISTAt, mi sono recato in sezione con un foglio A2 con su stampato un gigantesco QED.E l'ho appiccicato all'ingresso. Stranamente quella sera non si è presentato nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La confusione tra congiuntivo e condizionale tradisce la tua militanza nel PD...liberati.

      Elimina
  10. La novità di oggi è un nuovo FATE PRESTO ! del Sòla 24 ore http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2016-02-13/l-obbligo-un-rinvio-095149.shtml?uuid=
    L' ineffabile Plateroti, sì proprio lui, ci informa così:

    "Oggi, a distanza di appena due mesi dal fallimento delle 4 banche e dopo i danni gravissimi arrecati all'immagine delle banche, alla credibilità del Paese, alla sicurezza del credito e persino a un intero mercato borsistico colpito in poche settimane di polemiche e sospetti da una fuga di capitali che ha ben pochi precedenti, un'altra verità comincia finalmente ad emergere: non solo fu un errore cucire un vestito a taglia unica addosso a sistemi bancari con storia, problemi, struttura e dimensioni profondamente diversi di paese in paese, ma anche averlo fatto senza prima dare il tempo di adeguarsi. Quello che fino a pochi giorni fa sembrava un problema tutto italiano, insomma, sta assumendo dimensioni e portata sistemica, minacciando non solo la sicurezza del risparmio e degli investimenti, ma la credibilità"
    di Alessandro Plateroti

    Dove sono finiti i peana entusiastici di tutta la stampa maintream e degli opinionisti ortodossi quando il governo Letta approvò la normativa sul bail in ?
    Qualcosa nel fronte dei garantiti sta cominciando a franare e la paura si diffonde. Anche i passeggeri della 1a classe del Titanic comincia a vedere l' acqua salire. E l' orchestrina sul ponte non suona più. E' finita in mare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero Plateroti. Lui è expendable e lo sa...

      Elimina
    2. Grazie ai lauti stipendi che servono a far scrivere balle colossali qualche direttore di testata può permettersi qualche investimento finanziario che però oggi vede fatalmente svalutarsi. E si sa che la parte più sensibile del corpo umano è il portafoglio...

      Elimina
    3. Concordo, ho sempre pensato che la forma di attacco migliore verso gli euristi sarebbe porre la seguente domeanda: "Ma lei dove investe i suoi risparmi?"

      Elimina
    4. La parte più sensibile non è il portafoglio, ma rimane in zona. Che sia un vegetale (verde e di forma oblunga) o un animale ("padulo" in ornitologia) a penetrarla non fa alla fine molta differenza. Vero è che quando si tocca anche "er soldo" il fastidio è duplice.
      Comunque poveracci, i pennivendoli bisogna capirli: essere tra l'incudine del direttore e il martello dell'ignoranza non dev'essere nè bello nè facile. In ogni caso rimangono dalla parte sbagliata della SStoria...

      Elimina
  11. Anche ieri sera mi è stato ripetuto che uscire dall'euro sarebbe un disastro inimmaginabile (svalutazioni competitive a raffica, sofferenze per la popolazione). Però poi ti dicono che si va verso il doppio euro (come lo vuole la Germania, ovviamente); ma allora state scherzando?. Ho fatto qualche osservazione di circostanza, ma poi ho preferito concentrarmi sul latte alla portoghese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sei fortunato che non ti hanno detto :"guarda cosa è successo alla Grecia quando è uscita".

      Elimina
    2. Doppio euro in che senso? Come lo voleva l'amico Schäuble per la Grecia, cioè dracma col debito estero in euro?

      Elimina
    3. Appena trovano un posto decoroso per sistemare Draghi tirano lo sciacquone...

      Elimina
    4. Forse, euro a due velocità, che mi permetto di non capire nel senso che:

      1) non sono un'economista QUINDI;

      2) con la fisica ci acchiappo ancor meno;

      3) non guido più da quando ho mollata la macchina (Lapalisse, e non vado a guidare quella degli altri);

      4) mi rimane, per ora, il senso dell'umorismo.

      Elimina
    5. @Galileo

      Direi proprio di sì. Cosa che poi è, se non ricordo male (Correggetemi eventualmente), la proposta di Alternative für Deutschland.

      Elimina
    6. Caro Celso invidio la tua costanza e la grande fiducia che hai nella RAGIONE di queste persone nel continuare un dibattito inutile . Io ci sono stato trascinato per i capelli l'altro ieri sulla discussione di " trippas "( mi piace chiamarlo così almeno ho la soddisfazione di vedere il sangue negli occhi dei miei interlocutori) e dei problemi della Grecia . In breve è COLPA DI PUTIN che ha abbandonato Syziria il motivo per cui la Grecia si trova sull'orlo della guerra civile è stata la risposta alle mie domande . Ciao

      Elimina
  12. The Italian Disaster

    In this setting, one country is widely viewed as the most acute of all cases of European dysfunction. Since the introduction of the single currency, Italy has posted the worst economic record of any state in the Union

    RispondiElimina
  13. Di previsione in previsione (se mi permette, Profe, magari può leggerla in viaggio, naturalmente se di meglio non ha da fare), questa è del 1997:
    https://chiapasbg.files.wordpress.com/2009/07/la-iv-guerra-mondiale-c3a8-cominciata.pdf

    RispondiElimina
  14. Nel frattempo in Grecia la polizia comincia a mostrare evidenti segni di insofferenza: uno dei sindacati di polizia più importanti ha chiesto alle autorità competenti greche di emettere degli ordini di arresto per i membri della Troika per crimini contro il popolo greco.

    ( fonte: http://www.repubblica.it/economia/2012/02/10/news/grecia_partito_di_destra_molla_non_voter_l_accordo_austerit-29656338/?refresh_ce )

    Ovviamente le (in)competenti autorità faranno orecchie da mercante, ma dove non arriva la politica, arrivano i popoli. Di solito ci mettono un po', ma quando arrivano poi qualcosa di inesorabile accade, E non sarà comunque un bello spettacolo per nessuno.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Grecia-agricoltori-in-rivolta-bloccano-l-autostrada-Non-ce-la-facciamo-piu-fbfb7c76-f5b8-49c6-aa8d-18a15c7ae361.html?refresh_ce

      Elimina
  15. @Celso. Bravo. Non c'è nulla che non possa essere consolato da un latte alla portoghese (specialmente se oltre alla vaniglia lo si profuma con qualche seme di cardamomo). :-)

    RispondiElimina
  16. Letto l'articolo sul FATTO e le varie risposte indegne , se non sei afferrato sui conti della massaia ( si diceva 'na volta ) almeno sarebbe opportuno non blaterare .
    Invece sul Renzie e sull'attuale gorverno se veramente ha spostato i confini marittimi , allora la cessione e la distruzione dello stato sta accelerando , ora il Prof tanto che scarpina sulle collinette locali del centro italia va bene , ma che succederebbe se si stancasse e incominciasse e voler sentire odor di montagna vera tipo il Rosa e per fare un sentiero dovesse mostrare la carta d'identità ? Le Alpi con i ghiacciai scambiati per un bel 0.666 di PIL . Poveri greci , obbligati andare a prendere botte dalla polizia , quando basterebbe cedessero l'Olimpo . Quanta protezione da questa UE una vera vergine di norimberga .

    RispondiElimina
  17. A meno che il giocattolino sfugga di mano, ritengo che prima delle elezioni US e dello scambio automatico dei dati bancari 2017/2018 non sfascieranno tutto né iniereanno con i prelievi forzosi.
    Dopo però saran dolori per tutti, peggio di ora.

    Off topic mi potreste suggerire qualche buona analisi sulla situazione attuale della Svizzera. Vivendoci mi pare abbia degli squilibri immensi, tra bolla immobiliar, pressione salariale e sistema finanziario in trasformazione

    RispondiElimina
  18. Prof. Bagnai, la sua infinita pazienza didattica la si evince dall'articolo sul FattoQuotidiano online di oggi.


    Propongo una multa pecuniaria elevata per i politici che mentono, su qualsiasi argomento, per malafede o ignoranza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letto l'articolo ma anche i commenti. Non ce la possiamo fare

      Elimina
    2. Compagno, io ho notato i commenti ma sono ottimista (il che è una rarità, lavoro come giuslavorista): due luogocomunisti (Francesco probabilmente è quello di Noise-of-America) che seguono i post di Bagnai sul fatto con le stesse critiche. Ovvero dei mastini (a pagamento?) non il "popolo".
      Certo comunque che si stava in territorio "amico", dove si vince facilmente.

      Elimina
  19. Come è stato detto più volte la scienza economica è stata vittima del progetto europeo e del luogocomunismo che è stato una conseguenza del primo.

    RispondiElimina
  20. A proposito di capacità divinatorie, cosa s' era detto in proposito alla "libera circolazione" dei lavoratori nells UE?
    http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2016/02/13/ministro-giannini-non-vanti-dei-miei-risultati-ira-della-ricercatrice-facebook_BzX05itg0mnKplT6B9fr1N.html

    RispondiElimina
  21. Standing ovation per la ricercatrice...

    RispondiElimina
  22. "Esistono soltanto due cose: scienza ed opinione; la prima genera conoscenza, la seconda ignoranza."

    Ippocrate di Coo

    RispondiElimina