MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

mercoledì 9 settembre 2015

Allein (2)

"Lei è il professor Bagnai?"

"Sì. Come lo sa?"

"Ho letto qualche suo libro e la seguo in televisione."

"Quello invece è il pecorino che piace a me. Lo riconosco dall'occhiatura. Me ne dà un pezzo?"

"Cosí?"

"Un po' meno. Devo anche dimagrire. Ma soprattutto devo sciacquarmi la testa. Ho bisogno di stare da solo. Io non volevo portarmi nemmeno il telefono, ma mia moglie ha insistito..."

"Ma in montagna non si va da soli!"

"Sì, questo in teoria è corretto. Ma nel mio caso era più probabile che mi buttassi da una finestra che da un burrone. E poi qui il telefono non prende. Di qualche morte bisogna morire..."


(...ad esempio voi, se non avete votato per i macchianera awards...)



(right or wrong, this is my country...)

(che tra li lazzi sorbi... Ma erano altri sorbi...)

(sarò anche cattivo, ma non tutti si spaventano...)

(la Nature est un temple...)

(un cazzo di freddo che non avete idea...)

(i poeti laureati...)

(crisi di identità...)



(...e ora studio le carte che domani è dura. Ma ho avuto il briefing dell'esperto. Ergo: potrei non tornare - anche perché lì passa un cristiano all'anno, e raccoglie le ossa di quello dell'anno prima. Cinghiali, lupi, e poi le bestie più pericolose: i cani. Non lo sapevate? Non scherzo. L'orso debbase si fa i cazzi suoi. Il cane no, perché ha un padrone. Come gli opinionisti pro euro. Chi in montagna ci va lo sa. E chi non ci va, lo impara su Goofynomics...)

7 commenti:

  1. http://www.google.it/search?q=BASTONE+NODOSO&hl=it&gbv=2&prmd=ivns&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ved=0CBQQsARqFQoTCLaqxe7w6scCFQrsFAod-KsNew

    RispondiElimina
  2. Struttura e sovrastruttura

    Alla luce di molte teorie convergenti (e come discusso diffusamente qui nel blog) appare molto probabile che ci troviamo all’inizio di un’altra grande crisi, che ci portera’ presumibilmente ad un’altra ‘guerra maggiore’.

    https://en.wikipedia.org/wiki/Strauss%E2%80%93Howe_generational_theory
    https://en.wikipedia.org/wiki/Kondratiev_wave
    https://en.wikipedia.org/wiki/Business_cycle

    Se si accetta l'ipotesi che la tendenza alla compressione ciclica della quota salari (con conseguente esplosione del debito, vedi IPF) sia dovuta ad una struttura piu’ profonda (cicli generazionali) allora il massimo a cui possiamo aspirare per il futuro e’ quello di fare in modo (con l’educazione, cioe' scuola ed informazione tipo Goofynomics) che la durata del prossimo periodo di prosperita’ superi in maniera significativa un quarto del ciclo (come credo sia avvenuto approssimativamente dal 1945 al 1990).

    Forse e’ proprio questa consapevolezza generale (e largamente inconscia) che porta inevitabilmente allo scoppio delle ostilita’ (come avvenne nel 1914, quando tutte le elite delle grandi Potenze – come oggi - ragionavano sul quando, non sul se).

    Temo sia questa consapevolezza interiore a portarla a passeggiare in montagna ed a suonare il clavicembalo.

    Fa proprio bene Prof. a prendersi il suo tempo, a breve potrebbe non essere piu’ possibile farlo.

    RispondiElimina
  3. Spero (per noi) che abbia già stabilito a chi lasciare il blog in caso si sorte nefasta.

    RispondiElimina
  4. Amati boschi, a voi io vengo....non ricordo chi l'ha scritto, ma mi sembra appropriato.

    RispondiElimina
  5. Quella cima mi sembra familiare ma non riesco a capire qual'è (o quale mi ricorda).
    Un proverbio africano recita: "se vuoi andare veloce vai da solo, se vuoi andare lontano vai con altri". In montagna da soli forse si va più veloce, ma non sono sicuro che in compagnia si vada più lontano.

    RispondiElimina
  6. La montagna e' il miglior posto per "staccare", si stanca il corpo e si riposa la mente. A proposito, come vanno i menischi?

    RispondiElimina
  7. "Una sola cosa Ti chiedo, o Signore: fino a quando Ti piacerà lasciarmi in vita, fa che io possa camminare per le mie montagne" (Manara Valgimigli)

    RispondiElimina