MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

mercoledì 3 settembre 2014

Dal bunker di MVSICA PERDVTA

Ci vediamo il 5 a Foligno, alle 21, per sentire quelle cose che piacciono tanto a Nat e che abbiamo suonato a Luxeuil-les-bains.



26 commenti:

  1. Quando verrà a suonare anche a Bologna (Piddinia) ?
    Così la vengo a vedere molto volentieri, mi piace molto la musica classica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo chiedere al velo di maiala se organizza...

      Elimina
    2. e dov' è in ferie? le locandine?

      Elimina
    3. O non hai letto chi sono, o hai perso la matita per unire i puntini.

      Elimina
    4. Era un appello scherzoso a Velodimaya...visto che rompo sempre le scatole con le locandine...mi sa che ho perso la matita, non ho capito.
      Spero di non aver mancato di rispetto in qualche modo senza accorgemene.

      Elimina
  2. Prima o poi ce la farò a venire, Luxeuil era un po' troppo a nord, Foligno un po' a sud, ma per le leggi della fisica le oscillazioni perdono progressivamente in ampiezza, se sa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dal modulo delle radici complesse. Ti sciroppi un piddino integrale, e non sai nemmeno questo?

      Elimina
    2. Ragazzi, io non ce l'ho con gli ingengnieri, però state al posto vostro! Se volete vi spiego il teorema di De Moivre...

      Elimina
    3. 36 pagine e neanche una figura!
      Torno a Peppa Pig...

      Elimina
  3. Ora gli chiedo lumi (nostra figlia di mezzo, btw, temporaneamente trasferita in uk, ci ha or ora raccontato via skype che l'arzilla vecchietta che la ospita dell'Italia sa solo una cosa: che è in crisi A CAUSA DELL'EURO). Dio c'è ed è inglese.

    RispondiElimina
  4. Piuttosto dal segno della parte reale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che non hai studiato le equazioni alle differenze. Ora fai un giro e torna quando lo hai fatto, vuoi?

      Elimina
    2. Fatto giro, tornato. Grazie Prof!
      Ah, bello il piano della foto! Davvero! Che marca è?
      Complimenti

      Elimina
    3. ...è che noi economisti siamo discreti, anche se come musicista sono un continuista. È una copia di Andreas Ruckers fatta da Roberto Livi.

      Elimina
    4. Sono contento che sua la realizzazione dell'armonia sul basso che le avevo scritto (Ah, bello il piano della foto!) non sia stata quella che avevo previsto (=l'ennesima presa a calci nei denti dell'incompetente di turno..). Forse il dubbio che trattare male chi lo stima non sia strategicamente vincente si sta facendo strada in lei?
      Comunque il tutto è nato da un equivoco: credevo che lei si riferisse al problema della stabilità dei sistemi dinamici mediante analisi agli autovalori complessi. Per intenderci: quella tecnica che fa si che la sua automobile non fischi frenando o che il suo violino (se ne ha uno) non produca la fastidiosa nota del lupo.
      Con stima accresciuta
      AG

      Elimina
    5. Diciamo che non dovresti essere contento: in effetti la risposta dimostra che ti avevo considerato sotto la soglia di percezione. Il mio accanimento è sempre e solo terapeutico, coi casi disperati lascio perdere. Ad esempio: abbiamo capito che io sto parlando di sistemi analizzati in tempo discreto? Perché se invece li analizzassimo in tempo continuo...

      (P.s.: in economia c'è una cosa che si chiama ciclo, per cui, tanto per dirti, gli economisti, però quelli veri, usano estesamente l'analisi spettrale... Sì, proprio quella che poi in conservatorio ho ri-studiato in informatica musicale, e non mi pare che gli altri capissero molto come funzionava. Ma 'sto rumore bianco, perché sarà bianco?)

      Elimina
    6. Ma io sono contento lo stesso! essere considerato sotto la soglia di percezione non mi disturba.
      Si, a me era evidente che l'equivoco era su approccio discreto vs approccio continuo..

      Sa come chiamiamo in Liguria questo giochetto di confronto sulle competenze? "scianca (=gara) belino" .. So che apprezzerà questo modo di dire al pari di "battersene il belino" che così spesso usa.
      A mio avviso può essere controproducente: mi porterebbe ad esempio a sottovalutare il mio interlocutore - nel suo caso lei, la persona che mi ha aperto gli occhi sul mondo che mi circonda e sulle dinamiche economiche che mi hanno costretto a chiudere la mia società - solo perchè ha meno competenze di me sulla fatica oligociclica (credo..) o sull'organologia degli strumenti a pizzico rinascimentali (forse no). Sarebbe un palese errore di valutazione

      PS
      E' stato facile anche per me fare il "gradasso" in acustica musicale e in analisi dei segnali al conservatorio. (oops.. di nuovo scianca belino..)

      PPS
      se in futro dovessi commentare un suo post di un brano barocco al cembalo con un "bello, lavorerei però sulle dinamiche" sa che sarà solo una prova di snervamento della suo self control ;-) o una tirata di belino..

      A parte gli scherzi, grazie ancora. Continuo indefesso la mia opera di proselitismo

      Elimina
    7. Caro, se le persone equivocano fra discreto e continuo non è colpa mia, e non ho tempo da perdere con gli espertoni. A proposito, sapete chi è uno dei maggiori esperti italiani di economia in tempo continuo? Be', sono due, e uno è Pier Carlo Padoan. Io preferisco il tempo discreto. Nessun giochetto di confronto sulle competenze, continui a essere sotto soglia, sempre di più. Il confronto sulle competenze è proprio il "quid" degli ingengnieri. Io so quello che so, e ho una certa consapevolezza di dove si fermi il mio sapere. Quando uno che non ha capito un cazzo (e non eri tu) viene a fare la lezzioncina, lo spiano subito, ma questo non ha nulla a che vedere con il "confronto di competenze". Si chiama "cauterizzazione delle incompetenze" ed è quello che ha reso questo blog una community salubre. Quando poi ci sono domande o critiche nel merito, rispondo. Ecco, ora, se così è più chiaro, buon proseguimento...

      Elimina
  5. compagna di letizia e medicina dei dolori.
    motto molto bello, per certi versi politico e scientifico

    (fiammingo de roma? di Brusselle :- )
    per curiosità, sulla pagina di Brusselle, l'occhio mi casca su
    http://it.wikipedia.org/wiki/Strage_dell'Heysel
    altro bunker, ma la dinamica, la sua gestione e l'informazione, mi ha ricordato qualcosa di molto attuale

    RispondiElimina
  6. Uhmmm...Draghi ha abbassato ulteriormente i tassi...
    ma non è che i tassi negativi comportano la deflazione?

    Ma così facendo, mica basta bloccare i contratti degli statali, bisogna ridugli lo stipendio, altrimenti il loro potere d'acquisto comunque aumenta.

    A questo punto, sarebbe opportuno fa subito fuori Renzi e riportare in sella il Rettoron dei rettoroni, Monti il Magnifico, che almeno la deflazione la combatte (aumentando l'Iva. Ed è proprio di queste misure anti-deflattive che il paese ha bisogno, non chiacchere...)

    Ciau ciau (ci vediamo in Cina. A forza di scavare nel profondo ci arrivamo. Se non sbuchiamo nel Pacifico, però...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che non hai letto Noise from Amerika*. La deflazione va bene. Anche in un paese col debito pubblico al 120% del PIL, la deflazione e' cosa buona e giusta.

      * http://noisefromamerika.org/articolo/dissezione-deflazione-italia-sguardo-ai-dettagli

      PS: ma come si fa a mettere i link in modo fiGo nei post?

      Elimina
    2. Si leggono le cazzo di istruzioni (voce "Per cominciare" del menù) e se non lo si fa si finge di averlo fatto altrimenti si sta fuori per un giro.

      Elimina
  7. Da una popolare rivista inglese del settore:
    “With another rate cut, an ABS purchasing programme and a new covered bond purchasing programme, the ECB has now reached a point at which fully-fledged QE, ie outright purchases of government bonds, is the only option left,” said Carsten Brzeski an economist at ING"

    Non é la sola opzione, ma l'ULTIMA opzione. C'é un "ma".
    Gli ABS senza collaterale non esistono. Senza futuro denaro circolante, senza l'aumento in busta paga non ci si indebita e men che meno si creano pagamenti (collaterale) da impacchettare, cartolarizzare e girare alla BCE. Per di piú i recenti ratings delle banche nostrane non sembrano incoraggianti. Segno che non hanno ancora i requisiti di capitale per sostenere progetti di credito. Conseguenza: i beneficiari saranno i soliti AAA che si indebiteranno con le usuali importazioni.

    RispondiElimina
  8. Io penso di esserci domani sono a Foligno (i casi della vita). Spero di stringerle la mano Prof :-)

    RispondiElimina