MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

mercoledì 23 luglio 2014

A Nat

Scusa, un piccolo post ad personam nella migliore tradizione del Caimano. Visto che sei l'unica che ha intuito la grandezza di Scarlatti, in questa ciurma di beati interessati solo al vile denaro, mi corre l'obbligo di sottolinearti che il concerto di Luxeuil-les-Bains sarà replicato il 5 settembre a lu centro de lu munnu, come da programma reperibile nel sito istituzionale. Sarei molto deluso se tu non venissi (gli altri, ovviamente, non verranno perché sono piddini). Questa capatina in Illinois, fra l'altro, ti risolverebbe l'annoso problema dell'ingegnere, perché dopo aver sentito il suadente Borgioni intonare "l'istesso è il partire, l'istesso è il morire" credo che per un po' lo accantoneresti (l'ingegnere). Provare per credere. Io, se posso seminare discordia, son sempre contento. Allora ci vediamo, mi raccomando...

6 commenti:

  1. Cum esses iunior, cingebas teipsum et ambulabas, ubi volebas; cum autem senueris, extendes manus tuas, et alius te cinget et ducet, quo non vis.
    Ma come no, prof, e che ci vuole? Organizzare uno spostamento a Foligno il 5 settembre, che è pure un venerdì... con tre creature e un lavoro a tempo pieno, pieno di scadenze da rispettare... però in cambio sto convertendo a Scarlatti (e Frescobaldi) i miei colleghi (per amore o per forza, visto che condividiamo gli stessi spazi e ascoltare musica in cuffia non mi piace... dovrebbe vedere, quando sento la Missa sull'Aria della Monica, le facce di quelli che passano per il corridoio...).

    RispondiElimina
  2. Nel covo dei marxisti dell'Illinois.....speriamo almeno in una bevuta :-)

    RispondiElimina
  3. Prof, posso ardire? Vabbe', timorosa, ma ardisco. Visto che ho avuto perfino un post ad personam, non potrebbe inserirci, quando ha tempo, anche un brano musicale di quelli che sa lei? Mi piacerebbe.
    Però, per dirla con Simonide (anzi, per dirla con Danae secondo quanto canta Simonide) ὅττι δὲ θαρσαλέον ἔπος εὔχομαι ἢ νόσφι δίκας, σύγγνωθί μοι νάκος. Insomma, qualsiasi cosa decida, però non si arrabbi e non mi risponda in corpo 200 che non è il mio discjockey... lo so. Solo, tutti i brani che ha pubblicato su questo blog sono risultati, uno dopo l'altro, la cosa più bella che avevo mai sentito... in effetti Frescobaldi mi è piaciuto ancora di più di Pablo Bruna e Alessandro Scarlatti ancora di più di Frescobaldi... che poi non bisogna neanche scegliere, no?
    (Ma Foligno è il covo dei marxisti dell'Illinois? Non lo sapevo).

    RispondiElimina
  4. Commento ad personam.
    Cara Nat, perdona il “tu” da un estraneo, ma di tuoi commenti ne ho letti tanti ed è un po’ come se ci conoscessimo.
    Volevo solo raccontarti un aneddoto: un modo come un altro per dirti grazie.
    Dunque, io sono un piddino! Sì, 100% piddino DOC; non ci sono nato, mi ci hanno fatto diventare, ma da qualche anno sto cercando di smettere.
    Non solo ho i miei difetti, ma ho anche le mie colpe: non capisco una benemerita mazza (Uga +1) né di economia né di musica. Per intenderci, questo non giustifica niente perché la mia ignoranza in questi campi è il frutto di una scelta consapevole (ero perfettamente conscio quando mi tenevo alla larga da tutto questo).
    Ad ogni modo sto cercando a piccole dosi di disintossicarmi e spesso vengo qui per vedere se la cura sta facendo effetto.
    La terapia consiste in questo: quando il Prof. pubblica un post, me lo leggo un paio di volte, poi vado da mia moglie e provo a spiegarle i concetti espressi. Se lei capisce la mia spiegazione, vuol dire che sto guarendo. Se lei non capisce una mazza (Uga +2) vuol dire che sto regredendo.
    L’altra sera attacco con il post su Zingy 2. Tutto liscio: mia moglie afferra anche il motivo per cui usando il cambio incerto-per-certo quando una valuta svaluta la serie si muove verso l’alto e viceversa.
    Poi ieri, riattacco con Zingy 3 – La vendetta e Zingy 4 – La storia continua. Quando le faccio vedere il famoso grafico “43 anni di cambio col marco: sterlina e lira”, lei mi zittisce dicendo: ma questo me lo hai già spiegato, le cose le capisco non sono un piddino!!! Ma poi io le faccio notare che li c’era anche la serie storica fin degli anni ’70 e lei mi chiede: e come mai non c’erano questi dati nel grafico dell’altra sera?? e io gentilmente rispondo: perché nessuno ha fatto i compiti a casa, come il Prof. ci aveva chiesto!!!.Ci passiamo un’oretta tra la crisi petrolifera del ’79 e l’asfaltata dello SME credibile. Mi sento anche abbastanza orgoglione, ma poi arriva la domanda che non ti aspetti: ma perché la lira si è svalutata così tanto a metà anni ’90???
    Lì sono crollato e il piddino che è in me è di nuovo risorto dalle ceneri. Invece di dire semplicemente non lo so, ho iniziato a sparare una serie innumerevole di cazzate (Uga +3): i dati si sono dissolti ed ecco di nuovo il permeista montare con tutta la sua irruenza. Mia moglie se n’è andata a letto e non mi ha più dato retta.

    Morale: le donne lo sanno, le donne l’han sempre saputo (Luciano Ligabue)! Le donne le cose le capiscono prima e se qualcosa non torna, guardano i dati e rispettano la logica. Le donne hanno orecchio e la musica la capiscono.
    Gli ingegneri NO!
    Gli ingegneri no…però tutte le sere continueranno a sedersi al fianco delle proprie donne, nonostante di economia e musica non né capiranno mai nulla!

    PS. I 30 euri per Uga li giro sul conto di a/simmetrie, sono certo che capirà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Alessandro, è tardi, sono infernalmente stanca, ho lavorato tutto il giorno e mi rendo conto di non essere molto lucida, quindi non capisco tanto bene di che cosa mi ringrazi (di esistere? Sarebbe bellissimo). Anche io sono stata una piddina, finché non ho iniziato a chiedermi che cosa cavolo c'entrava il debito pubblico con l'articolo 18. Pazienza, il prof ci ha prima redenti e poi purgati delle nostre colpe con le sue rispostacce. Mi è sembrato di afferrare dalla chiusa che sei un ingegnere, giusto? Se è così, complimenti e congratulazioni a prescindere. In ogni caso, descrivi una situazione familiare molto più permeata di armonia della mia. Dalle mie parti, non senza qualche ragione, l'uomo cui ho consacrato gli anni migliori della mia vita tende a non voler più sentire parlare di euro neanche di striscio e a manifestare con allarmante frequenza l'impulso a scaraventare il mio iPad fuori dalla finestra. Sulla musica barocca, grazie a dio, è più tollerante: ha addirittura espresso gradimento per il tiento per flauto di Pablo Bruna che gli ho fatto ascoltare durante un viaggio in macchina (però non gli ho detto che suonava il prof per non rischiare un Tso o un tamponamento). Ho visto sul tuo blog che recentemente ti sei rallegrato dell'acquisto della prima Barbie per tua figlia. Dopo tre figlie, posso assicurarti che alla trentaseiesima sarai meno entusiasta. Grazie del tuo post, sei stato gentile a scrivermi.

      Elimina
    2. Nat, rispondo telegrafico e nell'ordine:
      1) di esistere? Sì, e perché no?! Il grazie è anche per alcuni tuoi commenti (vedi uno degli ultimi ripresi anche dal Prof.).
      2) giusto? Sì, ahimè!
      3) Grazie del tuo post, sei stato gentile a scrivermi Non c'è di che, grazie a te!

      PS. Se ce la fai per il concerto, stringi la mano al Prof. da parte mia, che purtroppo non riesco a farlo.

      Elimina