MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

martedì 29 aprile 2014

Per voi (3)...

Quante cose si trovano nel mio iPhone! Quando Uga l'ha visto ha esclamato: "O mamma mia!" E voi, che siete tutto il mio orgoglio (dopo Uga e er Palla, va da sé), questo lo sapete da dove viene? (io non lo saprei...)



14 commenti:

  1. Direi che viene dal futuro, se continuiamo a tenerci l'euro

    RispondiElimina
  2. Arte sacra di quale epoca? Scultura in legno proveniente da quale Paese? Il nord Europa produceva in passato parecchia scultura sacra in legno. Questa mi pare moderna e (troppo) somigliante a noi umani moderni e potrebbe essere genuina italica.
    Ma Prof, robe così le trovi casualmente, vai a cercarle appositamente o per scelta e gusto le inserisci proprio sull' iPhone? Brrrrr.
    Dal mio punto di vista, imago mortis est, mentre il ghigno già cortesemente dedicatoci ha una sua vitalità.
    Ancora una volta concordo con @roberto b, con l'aggravante che ritengo il futuro sia già cominciato e non solo causa €, bastando la visione di malati o di sofferenti peraltro destinati ad aumentare anche causa €.
    Un ministro greco ha detto che i malati terminali non hanno bisogno di medicine e sappiamo che medicine non ne hanno proprio neppure gli altri.
    Con tale buongiorno, affronto ilare la giornata.

    RispondiElimina
  3. altra peerla:

    non possiamo avere una posizione
    sull'euro, perché non c'è possibilità di discussione.

    non si può uscire dall' euro

    è solo un utopia , uno specchietto di speranza,
    non lo decidono ne i popoli ne i governi, ma i mercati ovvero gli speculatori.
    Se non e uscita la Grecia che era arrivata a pagare interessi del 25 % sui propri titoli di stato, non uscirà più nessuno.
    Tutte le più grandi aziende italiane hanno emesso obbligazioni in euro ad un certo tasso, (eni enel telecom e tutte le banche) non possono permettersi il rischio di una svalutazione
    non controllata e lo stato non puo nazionalizzarle tutte, senza parlare poi del rialzo dei tassi dei titoli di stato, già emessi dall' Italia,
    da 2000 miliardi di debito in un paio di mesi arriveremmo a 2500,
    chi investe, più rischia,
    più vuole guadagnare.
    la banca russa con la crisi in ucraina ha dovuto portare i tassi al 7,5 %
    altrimenti non riesce a trovare investitori che rifinanzino il loro debito, e se ci saranno sanzioni
    dovranno aumentarli ancora,
    prova a pensare all' Italia con l' instabilità politica che si ritrova.....sarebbe costretta a stampare denaro ed alzare i tassi ogni settimana.
    senza contare che al primo accenno di uscita dall' euro
    ci sarebbe una fuoriuscita di massa dei capitali, proprio x evitare speculazioni incontrollabili.
    l' euro e' un cappio ma provare a liberarsi
    procura morte certa.
    però sicuramente si può migliorare, peggio di cosi.....non si può.
    mi dispiace che non si potrà mai avere la controprova. e vedere chi ha ragione.

    RispondiElimina
  4. a me sembra uno contrito, dispiaciuto di aver detto per anni cazzate e che ora vuol redimersi.

    comunque aspetto fiducioso, sono curioso.

    RispondiElimina
  5. Mi scuso se sono blasfemo, mi perdoni, ma ha una vaga somiglianza con uno dei "Bronzi di Riace" che si trovano qui in Calabria, li conosce prof? (così faccio un pò di pubblicità alla mia terra così tanto bistrattata)

    Per quanto concerne il futuro sono vagamente ottimista, siamo decisamente in ottime mani e anche il prof Borghi sta facendo un ottimo lavoro con Salvini, che ieri sera dall Grouber, per usare lo stesso termine da lui coniato, ha "nullificato" FR-ittella, volevo dire Pittella! se i candidati del PD sono questi.....

    RispondiElimina
  6. questa la so!!! dalla Ciiiiiiiina!!!
    (ce l'hanno portata in europa gli alieni, ovviamente, con le loro astronavi in grado di resistere a cambi e dogane)

    RispondiElimina
  7. Mah, direi che è il volto di un Cristo crocefisso, ne ha tutta la dolcezza e i segni della corona di spine. Richiama la scultura gotica, ma potrebbe essere uno stile ripreso volutamente molto più tardi, anche a fine Ottocento. Non riesco a capire se è legno o ceramica. Ma non è che siamo ancora dalle parti di Carries?

    RispondiElimina
  8. Le linee sono quelle dell'arte bizantina, dove il dolore è tutto interiore, ma se così fosse sarebbe un' opera dalla fattura estremamente moderna perchè all'astrazione tipicamente bizantina si sostituisce un equilibrato ed elegante realismo. Potrebbe provenire anche da uno dei tanti paesi cristiani di rito greco ortodosso, dalla Grecia
    all'Armenia passando per la Russia, dove l'arte sacra ancora per secoli si è mossa su quegli stilemi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure dall'Etiopia (anche per i lineamentI)

      Elimina
  9. Ho appena visto il video su Youtube in cui un confuso Bisin afferma d'esser convinto del contrario di ciò che sostiene Bagnai (che l’euro sia stato un errore – chiamiamolo “eurrore” d’ora in poi…), e tuttavia subito aggiunge che "sarebbe perfettamente possibile" (testuale) se Bagnai avesse ragione (non mi sembra un capolavoro di logica affermare l'esatto opposto di ciò ch'è comunque ritenuto possibile, ma ormai siamo abituati ad astrusità ben peggiori...). Vorrà dire che nell’eventualità ricordata da Bortoletto (se non si potrà avere la controprova), forse (e sottolineo “forse” per non esser preso troppo sul serio) verremo a conoscenza diretta che non solo Atlantide è realmente esistita, ma soprattutto del perché è scomparsa (tra qualche migliaio d’anni archeologi e antropologi indagheranno frastornati alla ricerca della possibile pre-esistenza di Europia e di cosa l’abbia annientata…).

    RispondiElimina
  10. Per me è (era) un piddino che ha incontrato Xabax, a giudicare dalla botta che ha preso piena fronte.

    RispondiElimina
  11. A occhio sembra un cristo ligneo del Quattrocento toscano. Cos'è in realtà? (P.S.: NON SONO UN ROBOT!)

    RispondiElimina
  12. Scusa....ma della provenienza del cristo cosa ci dici?

    RispondiElimina