MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

mercoledì 28 agosto 2013

Comunicazione di servizio

Un paio di cose al volo.

Ho tradotto di corsa, in beata solitudine (come al solito: sola beatitudo) il sito di a/simmetrie perché è necessario dargli rapidamente una dimensione internazionale, al posto della simpatica dimensione "de noantri" che spopola, appunto, qui da "noantri". Ovviamente avrò fatto un sacco di casini e siccome molti di voi sono molto più bravi di me pregherei chi ha tempo di fare un'occhiata alla English version e di segnalarmi come commenti a questo post i problemi (no email please).

Altra cosa: poi parleremo di soldi ecc. (non ho avuto modo di contarli...). Intanto vi ringrazio e posso dirvi già a occhio che il vostro prezioso supporto mi permette di arricchire il programma del convegno del 26-27 in un modo che, ne sono certo, vi renderà soddisfatti... e desiderosi di contribuire ulteriormente! Si capirà chi è che in Italia tiene vivo il dibattito: siete voi. Non se se gli altri italiani ve ne saranno tutti grati, ma per quel che vale io lo sono, e credo non pochi altri.

Grazie per tutto e a dopo. Ora provo a mangiare un boccone, se ho tempo...


Addendum delle 14:15: prima che me ne dimentichi, stasera alle 19:00 sono a TgCom24.

Poi: non ho tradotto il post introduttivo, quindi se cliccate sulla bandierina in home non succede niente. Se poi però navigate, accedete alle pagine inglesi. Questo è un limite della piattaforma, perché cliccando sulla bandierina inglese dovrebbe quanto meno apparire il menù in inglese (magari con qualche contenuto in italiano). Non so se è chiaro, ne parlo col nostro solerte tecnico (capito a cosa servono li sòòòòòrdi?).

Addendum delle 15:45: sistemato il problema del menù: ora se siete nella versione inglese lo vedete in inglese. Il menù, però, perché i contenuti potrebbero essere in italiano. Ora sto traducendo il mio editoriale (du' palle) e poi andiamo avanti.  

Addendum delle 23:47: ringrazio tutti per i tanti ottimi suggerimenti, ma per il momento me li stoppo (espressione romana da completare come alcuni sapranno) per il semplice motivo che la piattaforma tanto affidabbbbile (Wordpress) così fica, così versatile, così ecc. si è completamente impallata e non posso agire sulle english versions delle pagine. Sto consultando su Internet i calendari di tutte le religioni per fini che potete facilmente intuire (il mio pluralismo è noto). Cazzo: uno si sveglia alle 6 e dice oggi riesco a fare questo, poi c'è la lavatrice che si rompe, poi c'è l'intervista con Letta che parla 20 minuti facendoti addormentare in poltrona, poi torni a casa e vuoi solo finire questo cazzo di lavoro di merda, e cosa succede? La piattaforma affidabbbbile...

Ma vaffanculo...

Io provo a dormirci sopra. Dopo Letta speravo di non aver bisogno dell'EN, ma dopo questa incazzatura vado a cercare in garage una tanica di Lexotan.

Beati voi...

(ah, naturalmente se avete altri suggerimenti mandateli. Magari li incido con un chiodo sullo schermo del mio PC, ma in qualche modo ne tengo sicuramente conto. Dice: "ce sta er ueb due punto zero". Ma rivaffanculo...).

72 commenti:

  1. Sembra che cliccare la bandiera inglese non sortisca effetto alcuno, almeno sul mio portatile... AM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me succede la stessa cosa. Tutto uguale testo in italiano e indicazioni in inglese. Le bandierine mi sembrano troppo piccole forse e in posizione non molto comoda

      Elimina
    2. Non ha effetto sulla home page mentre funziona su quelle interne. La traduzione non viene applicata agli elementi della struttura (menù, calendario, ecc)
      Le bandierine in basso a sinistra sono in effetti poco visibili; meglio a destra. Ovviamente dipende se dall'euro si uscirà da destra o da sinistra: trovarsi di mezzo l'Inghilterra potrebbe creare problemi...

      Elimina
  2. "association"

    linea 4: Subject --> subjects

    linea 5 relation --> relationship

    e non mi sembra ci sia altro da segnalare

    RispondiElimina
  3. Prof, nella sezione eventi, il titolo del convegno di Pescara non è tradotto in Inglese.Take care

    RispondiElimina
  4. http://www.asimmetrie.org/contatti/

    "not-fot-profit" -> not-for-profit

    ####

    http://www.asimmetrie.org/euro-mercati-democrazia-2013-come-uscire-dalleuro/

    "simultanous translation" -> simultaneous translation
    "The online registration for" -> The online registration form

    ####

    http://www.asimmetrie.org/statement/

    "relations between subject with different" -> relations between subjects with different

    RispondiElimina
  5. Su IPad una scheggia...con icone in basso a destra passi da ITA a ENG velocemente. Forse un pò più grandi meglio.

    RispondiElimina
  6. In http://www.asimmetrie.org/eventi/ c'è un errore di battitura impacy invece di impact

    RispondiElimina
  7. Ma nessuno si è accorto di "organisation" nel primo rigo della sezione "associazione"? :)

    Certo che sia un refuso, non indico la versione corretta :D

    Però iuttosto che "devoted" avrei messo "committed". ChennepenZate?

    RispondiElimina
  8. Ah e nel rigo sotto c'è scritto "analysed". Via, leggo tutto e segnalo quel che noto di scorretto. Lo stesso per le cose che avrei scritto diversamente (se ce ne sono altre) che sennò rischio di fracassare seriamente gli zebedei :D

    RispondiElimina
  9. Allora...in merito ad "analysing" vedo che ha un senso economico preciso, quindi mi scuso! :)

    RispondiElimina
  10. Io (italiana) e Patrick (mio marito scozzese, attore non esperto di economia ma colto) abbiamo provato a migliorare (scusi la poca modestia) l'inglese della sezione THE ASSOCIATION. Se le piace continuiamo. Ecco il testo con correzioni in maiuscolo:

    THESE asymmetries are analysed both in their economic nature (for instance, by considering the relations between subjectS with different LEVELS OF market INFLUENCE or KNOWLEDGE, or the relations between countries of different size and ORGANIZATION), and in their political and juridical implications (for instance, by analysing the relationSHIP between economic policy and inequality, or by studying the EFFECTS OF the adoption of asymmetric policy rules). The Eurozone crisis has brought to the fore the theme of economic asymmetries (IMBALANCES between THE MANUFACTURING and financial structureS of different member countries, between national and supranational policy rules, and so on). The study of the Eurozone crisis, therefore, is an important, but not exclusive, research field for a/simmetrie.
    At a more general level, a/simmetrie intends to intervene in the public debate, by producing original research pieces focusing on economic asymmetries, and by disseminating their content to the general public, in order to contribute to a more critical and informed public opinion, and to THE more balanced development of [TOGLIERE THE] social and political reflection on these issues.
    To this purpose, the association organises workshops and conferences, funds research programmes, publishes original research, supports projects aimed at the diffusion of economic culture, favours [TOGLIERE THE] networking between researchers coming from different countries and fields and ENCOURAGES their involvement IN a joint reflection on the possible paths TOWARDS A balanced and sustained ECONOMIC development for the XXI Century.
    The association is managed by a board composed by Alberto Bagnai (president), Claudio Borghi Aquilini (vice president), Paolo Cianciabella (secretary). The activity of the association is DETERMINED BY A PANEL OF EXPERTS COMPOSED OF Alberto Bagnai, Luciano Barra Caracciolo, Claudio Borghi Aquilini, Vladimiro Giacché, Giorgio La Malfa, Piergiorgio Landini, Cesare Pozzi, Paolo Savona and Giuseppe Travaglini.


    Elena Marini e Patrick Lynch
    (la seguo su twitter come elena marilynch)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai, vai, io sono per la qualità totale, famo lavora' pure lo scozzese, mica per niente, ma di regional imbalances qualcosa ne saprà pure lui (o almeno mi sembrava di aver intuito qualcosa di simile leggendo Kidnapped, The master of Ballantrae, ecc.).

      Naturalmente è tutto aggratise (ma tanto lui è scozzese e lo sa...).

      Elimina
    2. Anche in questo caso, non sarebbe bene iniziare il testo con "Asymmetries", senza articoli o aggettivi? Approfitto per chiarirmi il dubbio... :P

      Cioè "Asymmetries are analysed both in their economic nature (by considering relations ***(o relationships?)*** between subjectS with different LEVELS OF market INFLUENCE or KNOWLEDGE, or between countries of different size and ORGANIZATION, by istance)".

      Elimina
    3. Of course! siamo abituati...sa, viviamo a Venezia e parliamo inglese= ospiti e traduzioni..aggratis!

      Le mando altre parti corrette...in 2 post

      RESEARCH
      a/simmetrie promotes and circulates research on economic asymmetries:
      • by organising workshops and conferences
      • by supporting the research projects of its members and by disseminating their results
      • by coordinating educational activities (courses, seminars) as well as PROJECTS AIMED AT PROMOTING THE WIDER UNDERSTANDING OF ECONOMICS.
      • by publishing spontaneous or invited contributionS, both as short posts in the association’s blog, or as refereed working papers.
      The authors interested in contributing to the debate on economic asymmetries with a post (around 7000 characters) or a working paper (IF possiblE within 30 pages), can send their contribution to info@asimmetrie.org. The researchers charged with the peer review OF THESE CONTRIBUTIONS do not necessarily belong to a/simmetrie.
      The research activity of the association is DETERMINED BY A PANEL OF EXPERTS COMPOSED OF Alberto Bagnai(Gabriele d’Annunzio University, Pescara), Luciano Barra Caracciolo (Consiglio di Stato, Rome), Claudio Borghi Aquilini (Catholic University, Milan), Vladimiro Giacché (CER, Rome), Giorgio La Malfa (FULM, Rome), Piergiorgio Landini (Gabriele d’Annunzio University, Pescara), Cesare Pozzi (University of Foggia, and LUISS university, Rome), Paolo Savona (Emeritus, LUISS University, and FITD, Rome), Giuseppe Travaglini (Carlo Bo University, Rome).

      WORKING PAPERS
      The a/simmetrie working papers series aims at disseminating in the scientific community as well as in the public at large the preliminary results of research projects carried out by association members or supported by the association.
      WP 2013/01: Bagnai, A., Unhappy families are all alike: Minskyan cycles, Kaldorian growth, and the Eurozone peripheral crises.

      Elimina
    4. seconda parte

      EVENTS
      Rome, September 23RD, 2013
      Presentation of the European Solidarity Manifesto
      The European Solidarity Manifesto was formulated by a panel of European economists as a proposal to adjust in a symmetric way the external imbalances that lie at the heart of the Eurozone crisis, through a controlled DISMANTLING of the single CURRENCY. a/simmetrie IS organisING in partnership with the Link Campus University a presentation of the Manifesto. (learn more…).
      ________________________________________
      Pescara, October 26TH/27TH, 2013
      II convegno internazionale “Euro, mercati, democrazia, Come uscire dall’euro”
      a/simmetrie in partnership with the Department of Economics at the Gabriele D’Annunzio University (Pescara) organises the second edition of the international conference “Euro, markets, democracy”. The invited speakers are Claudio Borghi Aquilini, Joao Ferreira do Amaral, Roberto Frenkel, Stefan Kawalec, Cesare Pozzi, Gennaro Zezza. The conference will feature a round table DISCUSSION on “The impacT of the economic crisis on the media” (with the participation of Stefano Feltri, Giulia Innocenzi, Vito Lops, Gianluigi Paragone, Simone Spetia). (learn more…).
      ________________________________________
      Pescara, 28TH/31ST may 2014
      INFER 2014 Annual Conference
      a/simmetrie supports the 2014 edition of the INFER Annual Conference, jointly organised by INFER (International Network For Economic Research), a/simmetrie, and the Department of Economics AT Gabriele d’Annunzio University, to be held on May 28TH/31ST at the Faculty of Economics, University Gabriele D’Annunzio in Pescara. The conference is open to any branch of the economic profession and will feature special sessions on the Eurozone crisis as well as on the Chinese ECONOMY.

      SUPPORT US
      You can support OUR RESEARCH ACTIVITY AND THE DISSEMINATION OF OUR PROPOSALS [IL SENSO è UN PO’ DIVERSO MA COSì SUONEREBBE MEGLIO E PIù PRECISO] with a donation. a/simmetrie is a not-foR-profit association, its annual financial statements will be made public through its website.

      By bank transfer:
      Banca Prossima account N. 100000075797 (Piazza Paolo Ferrari 10, 20120 Milan, Italy), registered to “Asimmetrie – Associazione italiana per lo studio delle asimmetrie economiche A.P.S.”
      IBAN: IT06Y0335901600100000075797
      BIC: BCITITMX
      CITING “Donation”.

      NB
      The association WAS founded on July 2013 and its “social promotion” STATUS still needs to be officially certified. For that reason [TOGLIERE THE] donations to a/simmetrie are presently NOT TAX DEDUCTABLE and the association cannot receive the “5 per mille” contribution (for Italian taxpayers only).

      Le ultime tra un po'...(max domani)dopo che abbiamo fatto un po' di paid work! Abbiamo due bocche da sfamare anche noi.

      Patrick vorrebbe votare Sì al referendum dell'anno prox in Scozia ma ha paura che il governo inglese spingerebbe quello scozzese ad adottarel'EURO. Per ora FREEEEDOOOOM!

      Con grande stima
      Elena e Patrick

      PS le suggerisco un twitter: da cosa si vede il problema dell'euro? dal numero di adattatori per spine tedesce che hai nel cassetto

      Elimina
    5. Fatto anche questo, verifica, e le spine sono tedeske...

      Elimina
    6. Poche cose:

      invited contributionS, both as short

      can send their contributionS to

      is determined by A panel of experts

      “The impacT of the economic crisis on the media”

      Elimina
    7. scusi non avevo ricontrollato il primo pezzo, THE ASSOCIATION. Ho visto che ha corretto molte cose ma ha lasciato qualche inesattezza...non so se lo ha fatto di proposito.. allora io le metto ancora cosa sarebbe da cambiare ma ovviamente poi decide lei.

      These asymmetries are analysed both in their economic nature (for instance, by considering the relations between subjects with different LEVELS OF market INFLUENCE or KNOWLEDGE, or the relations between countries of different size and ORGANIZATION), and in their political and juridical implications (for instance, by analysing the relationship between economic policy and inequality, or by studying the EFFECTS OF THE ADOPTION OF asymmetric policy rules). The Eurozone crisis has brought to the fore the theme of economic asymmetries (IMBALANCES between the manifacturing and financial structures of different member countries, between national and supranational policy rules, and so on).

      Più tardi controllo se per caso ha aggiunto altre parti in inglese nel sito a/simmetrie e le mando le correzioni.

      Elimina
    8. Mi pare che non ci sia altro da controllare...nel caso ci fosse sfuggito qualcosa ce lo faccia sapere. Se avesse ancora bisogno di noi faccia un fischio...un sol sopracuto col flauto DI traverso lo sentiremo.
      Grazie! per aver mandato nell'etere il nostro twitter...#sonsoddisfazioni , noi (soprattutto io Elena ) la seguiamo ma siamo un po' twimidi!
      Elena e Pat

      Elimina
  11. In research, possibly within 30 pages, sostutuisci con if possible oppure preferably
    In events, dismantlment, aggiungi e
    In Association c'è uno spazio di troppo quando fai l'elenco degli scopi

    Comunque correggere le bozze sull'iPhone non è possibile, ma tanto sono superflua e anche fastidiosa. Ti lascio alla tua sola beatitudo, le faremo sapere, chiamiamo noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amore caro, è da questa mattina che desidero chiamarti, ma se non mi privo di questo ineffabile piacere rischio di non poter giacere al tuo fianco questa sera, perché qui il tempo è poco e i problemi sono tanti.

      Mo pure la "grandefratellizzazione" della correzione di bozzi! Aiuuuuuuuuuuto! Voglio un comitato di crisi con Maria De Filippi e Mara Venier...

      P.s.: come sei carina quando ti arrabbi!
      Pp.ss.: allora se non chiami resto a Roma? Perché Claudio Messora aveva parlato de 'na pizzetta fra maschi, sai, quelle cose un po' squallide alle quali indulgiamo noi uomini di mezza età...
      Ppp.Sss.: sei sempre la mia maestrina preferita...

      Elimina
  12. Ho dato un'occhiata a varie sezioni e mi sembra sia tutto ok. Forse si può rimuovere "The" nel capoverso "The authors interested in contributing to the debate on economic asymmetries with a post (around 7000..." (nella sezione "Research") perché essendo il riferimento ad un qualsiasi autore, l'articolo può essere omesso. Per il resto direi che non c'è nulla da cambiare! Almeno, secondo quanto resta del mio inglese :)

    RispondiElimina
  13. Visto che è concesso essere proprio pignoli, credo che in "The European Solidarity Manifesto was formulated by a panel of European economists as a proposal to adjust in a symmetric way the external imbalances that lie at the heart..." quel "that lie" si potrebbe cambiarlo con la forma "ing"? "imbalances lying at the heart...". Non so magari è meglio. Vedete un po' voi chennepenZate! :)

    E forse invece di "adjust" ci stava meglio "rebalance" o "harmonize"? Però se si usa "rebalance", magari dopo si mette "external issues" invece di "imbalances". Sto proprio dando sfogo alla mia vena precisazionista pignola... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belli, me piacete così pignoli. Cazzo, avevo proprio le pile scariche. Bboni, che faccio tutto. Al Circeo ce vado domani (povera Uga che aspetta il suo babbo, ma si sa...).

      ...mais viendra le jour des adieux, car il faut que les femmes pleurent (not an equal opportunity musician)...

      Elimina
    2. (comunque, a proposito di traduzione: "shining horizons" per "horizon qui leurrent" fa cacare: meno male che c'è di peggio in giro. Torno al lavoro...).

      Elimina
    3. (e alla mi' Uga piace tanto questa. Si è cibata tutto un concerto di musica neomodaletardoromantica francese - Alain, Saint-Saens, ecc. e alla fine mi fa: "A me è piaciuta la prima canzone"... che non era cantata...)

      Elimina
    4. Ottimo, ottimo! Allora se crede continuo a dare un'occhiata.

      In merito alla piccola Uga, l'importante è tenere a mente che non è bene delegare :)

      E un'oretta o due se le potrà anche concedere! Per la piccina poi...veda lei. Io, se serve, sono a disposizione! (per quel che posso)

      Elimina
    5. Eh ma "Sicilienne", dice già tutto, va'. Vado a stirare la coppola! :D

      Elimina
  14. "The invited speakers are Claudio Borghi Aquilini, Joao Ferreira do Amaral, Roberto Frenkel, Stefan Kawalec, Cesare Pozzi, Gennaro Zezza. " io ci metterei "Invited relators are" (o direttamente Relators are), il resto va bene com'è.

    Sotto: "a/simmetrie supports the 2014 edition of the INFER Annual Conference, jointly organised by INFER (International Network For Economic Research), a/simmetrie, and the Department of Economics of the..." invece di "jointly" metterei "organised by INFER" ecc. e poi "togheter with" o "in collaboration/cooperation with" ed il resto per com'è. Poco sotto si ripete "The conference", io metterei "The event" ed invece di "is open" metterei "is free to access". Il resto va bene!

    Spero d'esser stato d'aiuto, lascio spazio anche agli altri :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma "invited relators" dove l'hai mai sentito? Confronta quanto viene utilizzato invece "invited speakers".

      Elimina
    2. ...arrivano i professionisti!

      Elimina
    3. Boh, sinceramente non credevo fosse sbagliato usare "relator" invece di "speaker". Se lo è, mi scuso!

      Elimina
    4. Scusate, mi sono perso un pezzo: anche "jointly organised" (o "jointly organized") è di uso comune quando si tratta dell'organizzazione di eventi.

      Elimina
  15. Qui "You can support our activity of research, dissemination and proposal with a donation. a/simmetrie is a not-fot-profit association, its annual financial statements will be made public through its website." credo che sia più opportuno mettere "our research activity" o solo "our research" (o plurale). E c'è un refuso in "not-fot-profit". Inoltre, invece di "will be made public" metterei "will be displayed" o shown o altro verbo dal simile significato "on the website". Penso che vada bene così...Do un'altra occhiata?

    RispondiElimina
  16. Fatti pure la pizza tra uomini, io vado a cena con i Gibilisco, tu presentati domani ad ora congrua e con regali debitamente impacchettati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pizza tra uomini sarà fra me e me. Ma si sa, lo ha detto anche Emiliano, che io sono veracemente due. Lui no, invece...

      Grazie per la tua infinita, insondabile clemenza, mia unica signora e padrona, arbitra del mio destino, perenne scaturigine di infinita saggezza, e di infinita misericordia per le mie innumeri umane debolezze, delle quali tu sei la più incomprensibile... volevo dire... vabbe', ci vediamo domani...

      Elimina
  17. Solo per una info in più. Le segnalo Prof questo servizio di traduzione molto veloce-comodo e sufficientemente economico.
    http://gengo.com/

    L'ho utilizzato varie volte.

    Magari per le traduzioni in altre lingue..

    RispondiElimina
  18. Completamente OT ma assolutamente magistrale per chi conosce l'iglese:

    http://www.youtube.com/watch?v=ey32IgdkoOo

    Euro Crisis: Sources and Its Global Implications
    Nobel Laureate Dr. Thomas J. Sargent
    American UNiversity of Sharjah, AUS

    RispondiElimina
  19. "http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1114329/merkel-un-errore-la-grecia-nell-euro-.shtml"

    Quando lei professore ci diceva : "abbiamo già vinto" pensavo fosse un' esagerazione, ma aveva ragione lei in verità !
    Certo non mi aspettavo che fosse la Merkel ad ammetterlo.

    RispondiElimina
  20. A plea etc...

    caro Prof, togliendo un bel po' di "the" il tutto sarebbe piu' meglio imho; " benefit for the society " cambierei in benefit to society.Roba del genere,

    Buon lavoro da un altro che morira' di notte, spero piu' avanti,,
    Stefano da Pisa

    RispondiElimina
  21. I correttori di bozze sono già stati molto attivi e scrupolosi. Mi permetto di fare un piccolo appunto commerciale. Non bisogna dichiararsi già soddisfatti dei contributi (er grano) ricevuti. Bisogna chiedere invece un rapido sold-out per il 26 e 27 ottobre così da attivare che ne so anche una sala parallela. I media non mancheranno (pare)e soprattutto in quel periodo la temperatura mi sa che sarà molto alta nel paese e i temi che verranno dibattuti sulla costa adriatica saranno molto preziosi per tanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho esattamente detto di essere soddisfatto. Ho solo detto che potevo fare qualcosa in più. Quello che vorrei fare, ma occorrono snodi tecnici, è dare la massima trasparenza, cioè farvi vedere esattamente quanti soldi entrano (cosa che comunque vedreste nel resoconto finanziario annuale) e per cosa vengono spesi, oltre a darvi un minimo di budget riferito a quello che c'è da fare. Banalmente, l'associazione ha bisogno di una segreteria e di una redazione web anche minima. Per coprire un anno di questi servizi i fondi non ci sono ancora, e se non ci saranno io non farò altro che chiudere la baracca e ciao. A me non piace chiedere, a me piace dare. Se agli altri non piace, è opportuno che il problema rimanga loro, certo non può diventare mio.

      Tu dirai: ma lo scopo è nobile, occorre usare tutte le armi, tutte le strategie...

      Bel discorso.

      Te ne faccio un altro: proprio perché lo scopo è nobile, se la gente non lo capisce da sé, la battaglia è persa.

      Se voglio fare due part time da 500 euro al mese (due minijob) per un anno a due giovani che mi stanno aiutando gratis, quanto mi costano? Ci sarà un consulente del lavoro fra voi, no? Il sito web, quanto mi costa? Prima o poi dovrete saperlo, no? Ecco, io vorrei che il rapporto fosse di questo tipo: vi dico cosa c'è da fare, vi dico quanto costa, mi dite se vi piace, e vi faccio vaedere a che punto stiamo.

      Quanto al sold out, io preferisco che ci sia gente (e ci sarà) che si mangia le mani per essere restata fuori dall'unico posto in Italia dove parleremo di cose serie con testimoni provenienti dai luoghi critici dell'Eurozona. Siccome non sto offrendo merda, se la gente non vuole quello che offro sono e rimangono fatti suoi.

      Va da sé che se a metà settembre ci sono ancora biglietti invenduti, non allarghiamo la sala.

      Se questa non fosse stata la filosofia del mio blog (una filosofia anticommerciale) non avrei avuto il successo che ho, e del quale una parte è indubbiamente dovuta a voi.

      Elimina
  22. Caro prof credo che molti stiano iniziando a mostrare qualche bruciore anale sulla sconsiderata libertà di muovere capitali senza leggi adeguate a porre un freno ai futuri danni.....o odierni danni? Credo che si navigherà a vista per il prossimo futuro e molte cose cambieranno e moooooooooolto velocemente.Posto un buon articolo che o trovato in rete, spiega della crisi indiana odierna e con sorpresa del colossale debito privato che attanaglia certe economie forti europee. Devo ammettere che la danimarca avesse questo record non lo sospettavo minimamente, nell" articolo si parla di debito privato ma non è dato sapere chi sia il creditore.

    http://phastidio.net/2013/08/27/perche-i-debiti-privati-possono-uccidere-le-nazioni/

    RispondiElimina
  23. Comunque una cosa è certa. Blogspot fa cagare, ma dopo l'esperienza di stasera il blog rimane qui. Non esiste che io voglia dire una cosa e non possa dirla. Per lo meno non prima che l'Eurogendfor mi abbia prelevato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari lo sa già però lo dico lo stesso.
      Se vuole migliore la grafica del blog rimanendo su blogspot, può scaricare gratuitamente dei templates.
      provi a dare un'occhiata qui e qui

      Elimina
  24. Lo so che parlare dopo non serve a una beata m.....a, ma invece di wordpress non potevate (o potete) utilizzare Weebly per il sito? Già la versione gratuita che sto usando va molto bene ( spazio illimitato e modifiche e pubblicazioni in tempo reale), quella a pagamento (7 dollari al mese), mi dicono sia ottima. Se non sbaglio si può migrare anche un sito già esistente sulla piattaforma Weebly.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', io prima nn te l'ho chiesto, quindi non è mica colpa tua. Comunque la potenza dello tsunami di bestemmie che si è abbattuto sui simpatici developers della simpatica piattaforma da tutto il mondo sembra aver sortito effetti. Oggi le cose funzionano e ho fatto le modifiche!

      Elimina
  25. Io aggiungerei un sistema che legga le lingue impostate nel browser dell' utente e se la prima è italiano prende italiano altrimenti va all' inglese

    RispondiElimina
  26. Merkel: “Aver accolto la Grecia nell’euro fra le cause della crisi attuale”
    Cambio di strategia elettorale per la cancelliera tedesca che cerca di superare l'imbarazzo greco imputando al governo socialdemocratico di Schroeder la responsabilità del caso Atene

    L’errore a monte di tutte le difficoltà attuali dell’eurozona è stato “far entrare la Grecia nella moneta unica”. Ad affermarlo è stato il cancelliere tedesco Angela Merkel, in occasione di un incontro elettorale a Rendesburg, nel Land dello Schleswig-Holstein. “Il cancelliere Schroeder ha accolto la Grecia e ha allentato il patto di stabilità. Entrambe le cose erano fondamentalmente sbagliate e tra le cause delle nostre difficoltà attuali”, ha detto.

    A riportare le dichiarazioni è stato il sito della Frankfurter Allgemeine Zeitung, secondo il quale la cancelliera avrebbe anche aggiunto che la crisi è cresciuta “lungo molti anni”, e per questo “non può essere superata in una notte”.

    ALLA FACCIA DELLA SPUDORATEZZA !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. semplicemente, sta facendo la campagna elettorale...

      Elimina
  27. TUTTE LE MPS TEDESCHE DI CUI LA MERKEL NON PARLA


    BERLINO – Sulle elezioni tedesche c’è una mina da 637 miliardi pronta a esplodere. Si tratta del complesso degli attivi da ristrutturare in pancia alle banche del Paese. La cifra, pari al Pil annuale dell’Olanda, è stata calcolata dalla Reuters sulla base dei conti 2012 dei primi 11 istituti di credito per asset. Bond greci, mutui subprime, bond municipali americani e prestiti al settore navale, «portafogli il cui smantellamento non mi sorprende se impiegherà vent’anni», ha detto all’agenzia stampa Andreas Steck, partner dello studio legale Linklaters.

    Tuttavia, è nella gestione delle Landesbanken, le banche territoriali controllate dagli enti locali, che si nascondono potenziali casi simili al Monte dei Paschi. Inciuci tra finanza e politica che hanno comportato trucchetti contabili e malagestione. Una situazione esplosiva. Per capirne la portata basta un dato: il 45% del settore bancario tedesco è in mano al pubblico, escludendo il 25% dello Stato in Commerzbank, seconda banca tedesca dopo il gigante Deutsche Bank.

    Qualche settimana fa l’economista Luigi Zingales ( anche lui ogni tanto ci azzecca) ha scritto senza mezzi termini sul Sole 24 Ore: «Nel 2008, quando si scoprì che le Landesbanken erano imbottite di mutui subprime americani, il governo di Berlino intervenne a salvarle con uno stanziamento di 500 miliardi di euro a spese dei contribuenti.

    Nel 2010, quando le banche tedesche erano molto esposte – per qualcosa come 535 miliardi di euro – verso i titoli di Stato di Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo e Spagna, i contribuenti europei e la Bce diedero una mano a riportare a casa buona parte di quel denaro. La minaccia più seria per i contribuenti tedeschi non è la dissipatezza del sud Europa, ma le banche teutoniche». E infatti il principale motivo per cui la Germania si è sempre opposta all’Unione bancaria, che implica una pesante cessione di potere decisionale a Bruxelles, sembra sia proprio lo stato di salute delle Landesbanken.

    UN PO’ DI SODDISFAZIONE NON E’ MAI PAGATA …

    RispondiElimina
  28. Mi permetto di segnalare, per chi non lo conosce, questo articolo:

    http://vocidallagermania.blogspot.it/2013/03/flassbeck-saranno-i-sud-europei-ad.html

    in cui Heiner Flassbeck, grande economista tedesco, intervistato da wallstreetjournal.de afferma che il rigorismo merkeliano sta affondando l'Europa: la Germania non avendo permesso che il costo del lavoro per unità di prodotto crescesse ha, così, violato le regole del patto di stabilità e crescita e costringerà i sud europei ad uscire dall'euro mettendo nei guai i tedeschi.

    RispondiElimina
  29. Ieri nel tardo pomeriggio le ho inviato in due post altro testo corretto. Le è arrivato? Se non le fosse arrivato glielo rimando (se preferisce contattarci via mail : eletrick@tiscali.it)
    Ecco le ultime...penso...parti con poche correzioni. Devo mandargliele in 2 postS


    PRESENTATION OF THE EUROPEAN SOLIDARITY MANIFESTO
    Summary
    a/simmetrie and Link Campus University ARE organisING a workshop on the European Solidarity Manifesto. The workshop will take place in the Library of [TOGLIERE THE] Link Campus University from 14:30 to 18:30 on September 23RD, 2013. The workshop will provide an opportunity to meet economists from different European countries, in order to evaluate the scenarios brought about by the results of the German political elections. The final programme of the workshop will be announced at the beginning of September.
    How to take part
    The participation is free, but you need to register through Eventbrite:
    Registrazione evento per Presentazione del Manifesto di Solidarietà Europea con tecnologia Eventbrite
    How to reach the workshop venue
    The address of [TOGLIERE THE] Link Campus University is via Nomentana 335. The bus lines 90, 84, 82 and 60 stop near the university. You can also reach the university by a 12 minute walk from Piazza Bologna metro station.
    EURO, MERCATI, DEMOCRAZIA 2013 – COME USCIRE DALL’EURO
    Summary
    a/simmetrie in partnership with the Department of Economics of [TOGLIERE THE] Gabriele D’Annunzio University IS organisING the 2013 edition of the international conference Euro, markets, democracy, focused on How to leave the euro. The conference will take place on October 26TH-27TH, 2013 The conference venue is the Serena Majestic Hotel, Montesilvano (PE).
    Programme
    The conference will feature two keynote addresses, by Roberto Frenkel (Buonos Aires University) and Joao Ferreira do Amaral (ISEG, Lisbon). During the conference a number of papers on the Eurozone crisis will be presented, authored by Bagnai, Borghi, Kawalec, Pozzi, Zezza. On Sunday afternoon a round table on The impact of THE economic crisis on the Italian media will gather leading economic journalists and news anchors such as Stefano Feltri, Giulia Innocenzi, Vito Lops, Gianluigi Paragone, Massimo Rocca, Simone Spetia. At the end of the CONFERENCE, Luciano Barra Caracciolo will present his LATEST book Euro e (o?) democrazia costituzionale (Euro and (or?) constitutional democracy).
    The conference languages will be Italian and English, and simultanEOUS translation will be provided.
    The provisional programme of the conference is available here.
    Registration
    The registration fee is 35 euros. The conference venue has 360 places. The online registration forM (below), managed by the Eventbrite platform, indicates how many places are still available.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questo l'ho fatto. Puoi verificare?

      Elimina
    2. 23RD !!

      [TOGLIERE COMING] from different European countries

      in order to DISCUSS with them an alternative solution to the Eurozone crisis

      16,30-18,30 – Round table DISCUSSION

      WITH CONTRIBUTIONS FROM INVECE DI Discussants

      Elimina
  30. Important information
    1. Eventbrite allows you to pay the fee (BUY the ticket) either by credit card (through PayPal), or by bank transfer (referred to as “cheque” in the form). For administrative reasons we encourage the use of credit cardS (whenever available), as it allows us to completely streamline the procedure with a sizeable saving of administrative costs.
    2. If for any reason you will be unable to attend the conference, your ticket will be reimbursed (provided you send us [TOGLIERE A] notice early enough to allow other people to take part in the event).
    3. As stated above, the conference languages are English and Italian. People needing simultanEous translation are kindly requested to tick the corresponding option in the registration form..
    4. During the registration procedure you will be asked to register with the Eventbrite platform. The registration to Eventbrite is free and not mandatory, but we strongly advise you to register to Eventbrite as this will allow you to manage your reservation without our help (e.g., to put the registration in somebody else’s name, to specify after the purchase whether you need simultaneous translation, and so on).
    5. Any request for information can be made through the contacts LISTED in the registration form or by email at eventi@asimmetrie.org.
    Register
    Vendi i biglietti attraverso Eventbrite
    Accommodation
    The Serena Majestic Residence Hotel offers special rates to the conference participants. Look at THIS reservation form for details. In order to take advantage of this offer, the participants need to fill IN this form and to send it to the hotel, following the directions specified on the form, BY October 6TH 2013.
    The participantS can choose among full board and bed and breakfast. They can also choose not to stay in the hotel, but to reserve a place at the conference dinner and lunches.
    Please signal any preference concerning food (e.g.: ALLERGIES, vegetarians, and so on).
    Other accommodation can easily be found in the hotels near the conference venue (here).
    How to reach the venue
    TheSerena Majestic Residence Hotel is in Montesilvano (PE), [TOGLIERE AT] about three minutes from the motorway exit Pescara Nord-Città S. Angelo:

    Se ha tempo, mi faccia sapere se ha ricevuto tutto e se ha bisogno di altro...prima che lo scozzese mi vada via (10 giorni , per lavoro)

    Elena Marini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo l'ho fatto. Puoi verificare se ho dimenticato qualcosa? Ora torno indietro a fare gli altri, Grazie. Qualcosa era stanchezza, qualcosa ignoranza. Ars longa, vita brevis. Ma la vita di Ars longa sarà più breve della nostra (forse non è mai iniziata)!

      Elimina
  31. Prof, se vi può servire di tradurre dall'inglese del materiale da divulgare io sono piuttosto rapido, ma se come credo si tratterà di materiale tecnico, potrebbero sfuggirmi alcune espressioni e ho quindi necessità di un supervisore.

    Ad ogni modo, se dovesse essere utile, lo faccio con piacere (ma in realtà anche per interesse di studio verso la materia).

    RispondiElimina
  32. Sempre meglio October 26TH-27TH, 2013

    Meglio ROUND TABLE DISCUSSION

    Pezzetto finale (tra le due mappe) che mi era sfuggito:

    The venue can easily be reached from [TOGLIERE THE] Pescara Centrale railway station USING line 2/ of the “Gestione Trasporti Metropolitani” (Pescara PUBLIC TRANSPORT), starting from the bus terminal in front of the Pescara centrale railway station. The conference venue is near the last STOP.

    per il resto va bene.

    Scusi prof, le rimando o no i pezzi che le ho inviato ieri nel tardo pomeriggio e che non sono ancora comparsi nei commenti ? (non vorrei intasare...)

    Non sembrava stanco a skytg!

    Elena e Pat

    RispondiElimina
  33. Un altro retroscena dell'economia tedesca: sempre più tedeschi, in particolare dagli ultimi 10 anni (fonte: servizio di Rainews24 di domenica 25), ricorrono al viagra del lavoro!
    L'euro è letale (anche) per la salute umana!!!!!!!!!, non solo per la salute delle economie dell'eurozona.
    "La Germania esporta più auto, aerei, elettronica high-tech, prodotti bancari, progetta auto di lusso jet o treni superveloci sempre più seducenti, abbassa ancora il rendimento dei Bund, i titoli sovrani federali. La molla diventa una spirale, un circolo vizioso. «La disponibilità delle persone ad affidarsi a certi medicinali decolla, aumenta in modo enorme e, se non facciamo nulla, tra dieci anni la situazione sarà ancora più grave», ammonisce Uwe Deh, numero uno della cassa malattia AOK.
    Parliamo non di droghe ma di medicinali legali: antidepressivi, psicostimolanti, preparati contro demenza e difetti di capacità di concentrazione. Medicinali che però contengono elementi di anfetamine, di speed, o del Ritalin, troppo spesso prescritto qui dai medici ai bimbi e ragazzi e adulti con difficoltà di concentrazione sul tempo lo studio o sul lavoro. Troppo spesso, aggiunge Herr Deh, i medici aiutano le esigenze dichiarate di lavorare più e meglio, e non pensano alla successiva tossicodipendenza.
    Peggio ancora: chi poi diventa dipendente dai viagra del lavoro si vede diagnosticata non una tossicodipendenza, bensì "turbe psichiche", quindi magari giù con altri psicofarmaci. È l'altra faccia delle economie efficienti: rinunci non solo a libero o qualità della vita, ma anche alla salute."...

    RispondiElimina
  34. professore avevo avuto modo di vederla a padova e quando è arrivato mi sembrava sfinito un po' come ieri sera al tgcom io per lei ho solo due consigli: il primo è di non sciuparsi troppo e di riposarsi un po' di più. il secondo invece è di utilizzare i soldi di a\simmetrie per un trattamento ai capelli perchè la interrompono con letta vince facile, ma se la prossima volta fosse Von Renzyek il pubblico femminile potrebbe cadere vittima del giovane PDino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Madonnina, ... amme' me pareva in gran forma invece, bello come il sole 'nZomma, ... tonico, abbronzato q.b., ... sorriso autentico d'ordinanza. In proposito, è curioso vedere le piccole sfumature espressive che sovvengono quando, a seguito dei temi e delle domande, chi conosce il professore percepisce il prodromo della tabellina dell'1 anche dall'inclinazione del sopracciglio. L'eventuale momento di defiance è sopraggiunto a colpa del verbo pisano: d'altronde quella conferenza stampa avrebbe abbottato anche un rinoceronte. In definitiva, ... se stanchezza c'era, nun se vedeva. Apro_posito de' rinoceronte, ringalluzzito però, non abbottato: tutti quei riferimenti al tetto del 3%, via l'IMU, via quello, via quell'altro, e dde qua, e dde la, è un provvedimento tax-free, gl'impegni coi partner europei so' rispettati ... un po' d'adrenalina me l'han messa: la Merkel sputa fiele sui greci come fioccano le nespole (cit. Biscardi), il nostro Saccodanni invece sente la parola "Bruxelles" e annuisce appoggiato e soddisfatto alla bigia pappagorgia! Argh, ...

      Elimina
    2. - Ehhhhh? Preferire quella patata lessa di Von Renzyek al prof? Giammai! Meglio l'omologo greco di Syriza, ma per capire i gusti femminili non bisogna trascurare mai il fattore atavico, perché se poi uno dice cose come queste, l'eventuale prole is in terrible danger!!!!


      - "Non esiste che io voglia dire una cosa e non possa dirla" eh? E s'è visto ieri: "a casa mia non l'avrei guardato perché mi fa dormire". Eheheheh!

      - Comunque s'è vista l'efficacia di avere al governo un trittico di maggiordomi: è bastato schierarli in gran spolvero perché l'effetto narcotizzante fosse talmente forte da inibire una qualsiasi possibilità di reazione da parte della vittima. Così, nonostante l'entità della sòla, il contribuente sin dall'annuncio della tassa è già immobilizzato e pronto al salasso.

      - Questa della presa tedesca è stata un'illuminazione: io nel ristrutturare casa intorno agli anni 2000 avevo speso 'na cifra per mettere le prese a muro con l'adattatore per prese grandi e piccole, soldi buttati perché da quel momento in poi tutti gli elettrodomestici che ho comprato hanno la presa tedesca.

      - Ma che è quest'ossessione di volere per forza pagare i dipendenti? Voltare le spalle in questo modo a vent'anni di sforzi immani per riuscire a far lavorare i dipendenti gratis lo trovo di un'ingratitudine, di uno snobismo difficilmente sopportabili. Ma faccia come tutti: si prenda uno stagista!

      Elimina
  35. We are living now ..... this is what the newspapers keep on repeating, echoing the analysis (made) by some economists
    you cannot have a debt if no one give credit to you

    RispondiElimina
  36. In ASSOCIATION cambierei le tre cose che ho messo in corsivo maiuscolo qui sotto (non so se i due FOR sono corretti al 100%, ma mi sembrano comunque meglio degli IN che ci sono attualmente):

    These asymmetries are analysed both FOR their economic nature (for instance, by considering the relations between subjects with different market power or information setS, or the relations between countries of different size and institutions), and FOR their political and juridical implications (for instance, by analysing the relationship between economic policy and inequality, or by studying effects of determined by the adoption of asymmetric policy rules).

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.