MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

domenica 30 dicembre 2012

AAA dalmata cercasi

(come vi ho spiegato, Goofy no, per favore. Visto che qui si parla solo di economia elementare, cioè di ECON101 - un esempio - se proprio volete chiamarvi in qualche modo, chiamatevi i 101. Anche se ormai abbiamo passato il migliaio, mi sembra un numero sufficientemente simbolico. Crudelia Merkel ha i giorni contati! Detto questo, ricevo da Capitan Farlock l'invito a fare una cosa che volevo fare, e quindi la faccio:)


Caro professore, se mi è permesso, vorrei chiederle una cosa a proposito di incontrarsi e "chiamare" gli altri. Noi a Genova l'abbiamo fatto e personalmente ne sono molto contento, è un'esperienza per adesso limitata a due/tre incontri, ma che considero già positiva.
Quello che vorrei chiederle è se potesse fare un post dedicato a chi volesse lasciare la propria mail e la propria area geografica in maniera da facilitare l'aggregazione. Un suo post avrebbe, ovviamente, una visibilità diversa dei commenti restando in "primo piano" qualche tempo. Potrebbe servire anche a creare dei contatti fra regioni vicine, per organizzare qualcosa insieme, per un supporto logistico, per chiedere od offrire ospitalità. A me ad esempio piacerebbe ospitare qualche "straniero" (non so la mia vedova bianca, ma vedremo... :-) )
Questa è la mia proposta, non credo che vada in direzione "banchetti" o "movimenti" , se invece lei vede questo pericolo, cestini pure.
Grazie per l'attenzione.


Caro Capitano, non preoccuparti, se la cosa andasse in direzione "banchetti" o "movimenti" penserei io a terminare l'incauto. Questo è un blog. L'idea mi sembra buona, anzi ottima, era un po' che ci pensavo: ripeto, per me il confronto con voi p stato prezioso sia umanamente che dialetticamente, e abbiamo tutti bisogno di rafforzarci, perché la strada, inutile nasconderselo, è tutta in salita. E poi, se un social network non serve a socializzare, allora a cosa serve? Questo post rimarrà in prima pagina per qualche giorno, perché devo terminare dei lavori, poi, quando scorrerà, gli riserveremo uno spazio di spalla. Comunque, sto cercando di capire come passare a Facebook e come usare una pagina anche per facilitare l'organizzazione dei miei eventi e la vostra aggregazione.

By the way, ieri a Pescara sala piena, qualche persona in piedi, eroici, perché avevano dovuto superare, nella sala antistante, il fetore delle primariucce piddine (dimmi te!). Ho stretto la mano a tante brave persone e ho trovato toccante il loro affetto e il loro incoraggiamento. Penso che sia per via della canna da pesca, quello strumento che i guru di princisbecco e - purtroppo - anche molti colleghi preferiscono tenere saldamente in pugno (il mio tessssoro, i miei economisssssti...), e che io ho cercato, sto cercando, di insegnarvi a costruire. Presto ci sarà il filmato e vi metterò a disposizione le slides, dove troverete cose nuove, e cose vecchie.

Ah, naturalmente non potevano mancare quelli che "ma Auritiiiiiii" (pronunciato con un rictus facciale, come nota l'amico Claudio B.), e anche quelli che "ma lei cosa ha contro la MMT"... Ehi, amici, io l'ho detto chiaro e tondo fin dall'inizio: proprio nulla (contro la MMT), anche perché la MMT nessuno sa bene cosa sia, nemmeno chi la propugna! Se parliamo di economia post-keynesiana, quella è un'altra cosa. Se non lo capite, non è un problema mio. Non ho tempo di fare una versione per i "diversamente capenti". Chi poteva ha capito subito ed è venuto a studiare ECON101. La strada inversa non mi risulta l'abbia percorsa nessuno! Chi non mi capisce non mi interessa, sto combattendo una guerra nella quale preferisco avere intorno persone che sanno unire i puntini, non c'è tempo, non siamo all'accademia, siamo in trincea (malgré nous).

Del resto, guardate cosa vi sta succedendo: vi state estinguendo. Sinceramente, potendo scegliere, fra Mosler e un Raphus cucullatus preferirei incontrare il secondo (che fra l'altro è anche una plastica rappresentazione di quanto bene facciano le importazioni ai paesi in via di sviluppo - argomento del quale posso facilmente ammettere che a un miliardario americano non glie ne freghi una beneamata fava...).

194 commenti:

  1. P.s.: ovviamente qua sotto non pubblicherò né commenti riferiti all'evento di Pescara (ci sarà un post dedicato), né commenti deliranti, ma solo richieste e proposte di incontri o eventi vostri, rigorosamente "banchetto-free" e "movimento-free".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica Maria Seksich
      mseksich@gmail.com

      Elimina
    2. Non ho sicuramente le competenze economiche pari ad altri che la seguono, ma da un anno a questa parte ho le idee più chiare al riguardo, soprattutto leggendo il suo blog. Metterei a disposizione le mie capacità comunicative.
      Cordiali saluti

      Elimina
  2. Grande prof.,
    anch’io sto cercando di collaborare e di combattere come posso, intanto ho pubblicizzato il suo libro presso due biblioteche di Parma (scriverò poi alle altre), ho divulgato informazioni su facebook presso tutti i conoscenti e amici, spargendo il più possibile i suoi video, granelli di verità che dovranno diventare una valanga (la rete ci aiuterà), poi sto sempre cercando di organizzare un incontro con lei, se non con gli amici “marxisti” (possiamo definirli “anime candide”?) con altre istituzioni della città.
    La voglio salutare ricordando alcuni versi danteschi, sempre piuttosto attuali, cosa ne dice?
    “Ahi serva Italia, di dolore ostello,
    nave sanza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie, ma bordello! “
    Dante Alighieri, Purgatorio, canto VI

    Buon anno !!!
    (si fa per dire)

    RispondiElimina
  3. buongiorno approfitto dell'assenza di altri commenti per scrivere per la prima volta... non sono assolutamente esperto di economia ma ho sempre avuto la sensazione che le cose non stessero come ci raccontavano, alla ricercadi spiegazioni sono capitato sul blog (ormai da alcuni mesi) e finalmente mi si è accesa la lampadina anche se ho dovuto leggere,rileggere, vedere e rivedere ora che ho capito nel mio piccolo cerco di far accendere altre lampadine intorno a me.... grazie prof

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esordire con un off topic non è il massimo, ma benvenuto ugualmente. Ora però ci devi lasciare anche il tuo recapito: questo post a questo serve!

      Elimina
    2. si fa quel che si può, però c'è la buona volontà.. matteo.dossena@mavedox.eu di Milano

      Elimina
    3. Grazie! Spero di tornare presto a Milano, la domanda, a quanto ho visto, non manca...

      Elimina
  4. Scrivo per lasciare mail ed area geografica per qualsiasi evento o altro a scopo aggregativo: emiliano.venanzini@gmail.com oppure emi-metal90@hotmail.it , io sono di Fara in Sabina, tra Roma e Rieti per intenderci.
    (Quelli che "ma Auritiii" saranno presenti nel filmato di cui parla? Sono molto curioso di sapere come gli risponde!)
    Buon lavoro, Emiliano.

    PS: Professore, ho provato a cercarla su facebook e ho trovato una pagina che la propone ministro dell'economia! L'ho cliccata confesso, ma non tanto perché mi auguro di vederla scendere in politica (dove carico il verbo scendere di tutta l'accezione negativa possibile) quanto perché la pagina ha 1500 fan e cercherò di sponsorizzarla e di sponsorizzarLa un po' di più tra i miei contatti. In mezzo al mucchio so di averne più di qualcuno che può apprezzare il suo lavoro.

    RispondiElimina
  5. Allora, se ho capito bene qui si deve mettere la propria email e l'area geografia dove e' piu' probabile che qualcuno possa imbattersi in noi. Giusto? Se ho sbagliato, pace.

    E-mail bysanzium@gmail.com (si lo so, al posto della Z dovevo usare la T; chiedo venia ma bysantium lo avevano gia' preso...)

    Io vivo a Londra, maybe a little bit out of the track, ma... Alberto non e' che capiti da queste parti qualche volta? Organizzare una conferenza o qualsiasi altro tipo di evento a scopo informativo qui non sarebbe niente affatto spiacevole. Tanto piu' che, sebbene dopo oltre un anno e mezzo qui, nell'anticamera dell'India, non abbia ancora capito per quale merito, qualsiasi evento si svolga a Londra ha molta piu' risonanza di cio' che viene fatto in Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei fare presto un saldo a Canterbury per trovare Tony Thirlwall, se ci riesco, ma non so quando. Eventualmente ti scrivo.

      Elimina
    2. Assicurati che sia settoriale, allora

      Elimina
    3. Vedi che vuol dire lavorare troppo? Sì, non era esattamente un saldo, ma un salto...

      Elimina
  6. Domenico Berti

    Residente a Bientina (Pisa)

    email: domenico.berti0@alice.it

    RispondiElimina
  7. Giuseppe Rossi
    Montesilvano (Pescara)

    giuseppe_rossi@inwind.it

    RispondiElimina
  8. > primariucce piddine

    errata: piddine
    corrige: PDne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto. Diciamo che erano entrambe le cose.

      Elimina
  9. Avigliana (Torino)

    beatrice.canu@gmail.com

    RispondiElimina
  10. Ciao Alberto fortuna che la tua lezione è stata eccellente, altrimenti per quanto ho ricavato dal contatto col 5 Stelle abruzzese..... avrei fatto bene a starmene a casa. Mi confermi per certo che non puoi capitare a FOligno prima della partenza per la Francia? Oh Spero che non centri il fatto che ti sono andato un po' sulle palle ,siamo in guerra...certi vezzi non ce li possiamo permettere giusto no? Comunque se non prima delle elezioni pensi di potermi suggerire una data per l'evento da realizzare qua a Foligno?La sala del comune dove vorremmo fare l'incontro è "gettonatissima" e prima si prenota e meglio è. Ps: hai fatto vedere nelle slides tra le quali quella relativa ai grafici dello studio di sostenibilità dei debiti pubblici dei paesi dell'Eurozona dai quali risultiamo non messi per niente male rispetto agli altri paesi etc.. etc... non sono riuscito per mancanza di penna e carta a segnarmi il titolo, mi puoi mandare lo stesso i riferimenti per poterlo consultare, mi potrà essere molto utile nella campagna di informazione che sto facendo sia in seno al 5 Stelle sia in come attivista non schierato in ambito cittadino. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuseppe, ma da dove tiri fuori l'idea di starmi sulle palle? Ti sento veramente ipersensibile, ferito, mi dispiace molto, ti vorrei sentire più sereno. Certo, la sereità non è facile da costruire in un periodo di guerra, ma qui c'è dell'altro, che spero si risolva. Per quanto riguarda Foligno, meglio se ci organizziamo in privato (se mi ricordo ti scrivo, altrimenti fallo tu). Per quanto riguarda il materiale delle slide, era tratto dal Fiscal sustainability report, però ho detto che ne avrei parlato altrove. Per favore, basta off-topic, altrimenti il post si satura (ricordate il problema dei 200 commenti?).

      Elimina
  11. In attesa dei video di Pescara...

    Leandro Solimene, Corbetta(Milano)

    leandro.solimene@gmail.com

    RispondiElimina
  12. Prof., perché non mi pubblica mai?
    Che cosa ho detto di male?
    La mia mail è la seguente:

    spada900@yahoo.it

    da Parma, la patria di Verdi, i Farnese, il Parmigianino, il Correggio, l'Antelami, il prosciutto, il culatello, il parmigiano raggiano, il lambrusco, i cappelletti, i tortelli di zucca e di erbetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senti, forse segui da poco il blog, ma dovresti sapere che ho ucciso per molto meno. Chi cazzo te l'ha detto che non ti pubblico mai? Se c'è una cosa che non sopporto (dico NON SOPPORTO) sono questi messaggi, i quali presumono in chi li scrive l'idea che io debba stare attaccato alla tastiera per sbloccare immediatamente la genialata del genio di turno.

      Non è così, ho una mia vita, sai? E al mondo non ci sei solo te. E anche Parma c'è per poco. Quindi rilassati, e non iniziare mai più un messaggio con la querimonia, o finisce qui. Non è la prima volta che lo dico, lo spiego nelle istruzioni per l'uso, io ho bisogno di persone che sappiano unire i puntini, e se non arrivate a capire questo, certo non posso aspettarmi che capiate di più.

      Cordialmente (va da sé).

      Elimina
    2. E' vero, starò buona e cercherò di mettere insieme i puntini. Scusi, ha ragione.

      Elimina
    3. Il primo puntino è sempre questo. E il secondo è questo. Poi basta un righello, una matita, e seguire la retta... Buon anno e grazie!

      Elimina
  13. Email: pamar76@yahoo.it
    Area: Palermo

    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Email: smarmellatutto@gmail.com
      Area: Palermo

      Ciao Marco, finora a Palermo siamo in due, sono preoccupato: si sa che per vedere qualcosa muoversi in Italia si parte dalla Sicilia (dal 1860 almeno), sarebbe bello fare un gruppetto di confronto alla Palermitana.
      Saluti.

      Elimina
  14. Mario Bevilacqua

    mariobev@gmail.com

    Torino
    ....ma conterraneo di Valsandra .... minchia!:)

    RispondiElimina
  15. Perchè non mi pubblichi mai ??

    Cazzo stò scherzando!!!
    mi hai pubblicato a che troppo spesso con le mie uscite non molto forbite e piene di volgarume e ciarpame dovuto alle frequenti incazzature.

    Carloiotti@yahoo.it
    Rubiera Reggio Emilia

    Avanti Savoia !!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  16. imma .... Pescara

    02LANDRU@gmail.com

    p.s. Il danaro non è un mezzo, è un'arma!!!



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Imma, ricordati che la prossima volta ti interrogo...

      Elimina
  17. Eccomi qui:
    Gianni Colombo - Legnano (Mi)
    tarheelblue70@gmail.com

    RispondiElimina
  18. Giacinto Binetti, Foggia

    giacinto.binetti@gmail.com

    (Se ci fosse qualche mio concittadino che segue il blog, sarebbe bello cercare di organizzare un incontro, conferenza, presentazione, chiacchierata...concerto! :D)

    RispondiElimina
  19. pencodavid@libero.it

    Livorno.

    RispondiElimina
  20. Fabio Mello Grand
    facebook: https://www.facebook.com/fabio.m.grand?ref=tn_tnmn
    twitter: @fabiomellogrand
    e-mail: fabio@pasticceriadamonica.191.it
    real life: Borgosesia VC http://it.wikipedia.org/wiki/Borgosesia
    oppure un fischio, a volte mi volto.

    RispondiElimina
  21. Marco Frasson
    San Martino di Lupari(pd)
    frax_m90@hotmail.it
    la chiamano a far incontri ovunque tranne che in veneto? anche noi siamo bisognosi del cavajere nero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema del Veneto, a quanto ho creduto di capire, è che è fortemente infiltrato dai signoraggisti. La domanda di alternativa è stata prontamente soddisfatta da un'offerta fasulla, ma così è la vita. Credo però di venire a Padova in primavera (in un contesto universitario).

      Elimina
    2. Prof, a Padova abbiamo bisogno della cavalleria, siamo accerchiati...
      :)

      A primavera non c arriviamo...


      Elimina
    3. Forse neanch'io... Bboni, bboni, che tre mesi passano in fretta. E poi voi non lo sapete, ma il prof. Santarelli è in mezzo a voi (in incognito)...

      Elimina
    4. Professore, ottima notizia, allora viene nel nostro dipartimento "Marco Fanno". Posso confermare che il Veneto è pieno di signoraggisti, io me li trovo anche in casa. Tuttavia si può dire che pestarne uno porti fortuna.
      Si consoli, che nei tunnel sottoterra ci sono anche alcuni esseri senzienti pronti ad accoglierla calorosamente. La aspettiamo

      Elimina
    5. Io una sala a padova la trovo, per quanti? Come dice la magica Gruber il Veneto e' essenziale a livello elettorale. Prof, tre mesi sono lunghissimi a passare, se e` una guerra combattiamola adesso, che magari si cambia qualcosa. Ci svegliamo veneti? Scrivetemi a chiaraped@alice.it, sono INCAZZATISSIMA! Chiara, quella della fantascienza, non l'omonoma.

      Elimina
    6. Chiara, abbi pazienza. Sarò a Padova il 17 e il 18 aprile. Il 17 all'università, il 18 in mezzo al "popolo" (che ovvove!). Di questa seconda cosa non so molto, magari se mi scrivete in privato vi coordino con chi sta cercando di organizzare. Prima non è tecnicamente possibile, mi dispiace, sono all'estero.

      Elimina
    7. Ci saro' e le trascino famiglia e amici. Ma intanto chi votiamo? O secondo lei poco cambia? Io sono per il cinque stellle...mi sono iscritta dieci giorni fa, a vigonza dove abito sono persone in gamba, che si mettono in gioco, magari leggono benettazzo poverini, e quindi URGE la su venuta.
      comunque se c'e' un padovano che abbia letto il libro, sono a tre quarti e fatico ad arrivare alla fine tra me e me, mi scriva che ripassiamo insieme. Che quando si cerca di fare proseliti se non sei preparato le obiezioni qualunquiste sono ardue. chiaraped@alice.it

      Elimina
  22. Ettore Pannain
    Napoli
    ettpann@hotmail.com

    RispondiElimina
  23. Marco masè Verona
    mase.marco@gmail.com
    Twitter
    @masemarco

    RispondiElimina
  24. Valerio 30 dicembre 2012

    Valerio Cadelo Modena
    e-mail:lcavanimaria@tiscali.it (la prima lettera è una elle).

    Grazie

    RispondiElimina
  25. Salvo Andolina area Siracusa (Avola)
    salvoandolina@gmail.com Twitter @andolina

    RispondiElimina
  26. petrucci74@inwind.it
    Isola d'Ischia ..dove si mangia ..si beve e si fischia...(Napoli)
    Io sono a disposizione...Prof. ci venga a trovare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa parte del progetto anche predisporre un piccolo manuale pratico su come si organizza un incontro. Presto lo renderò disponibile, e così potrete creare da voi le condizioni per invitarmi, essendo sufficientemente ovvio che io da solo non mi invito da nessuna parte!

      Elimina
  27. Alessandro Carnevali
    carnevali.alessandro.mail@gmail.com
    Stoccolma, Svezia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Alessandro!

      A Stoccolma ci sono anche io:

      Mail: daniele82piva@gmail.com
      Twitter: @PivaDaniele

      Prof approfitto per ringraziarti per la dedica sul libro fatta tramite mia sorella alla presentazione a Roma La Sapienza!

      Saluti,
      Daniele

      Elimina
    2. Grande Alle!!! Veh che ci si ritrova... tu sei al (fresco) di là della cortina di ferro...ma vedo che tieni ancora un piede al caldo, troppo freddo lì?

      Simone Gaioli
      trampasgaio@yahoo.it
      Reggio Emilia

      Elimina
  28. Stiglitz aveva previsto che l'austerità e tutte le politiche che essa comporta ci condurranno al disastro, soprattutto in Paesi senza tassi di cambio flessibili, come l'Italia con l'euro.. Il lavaggio del cervello sull'austerità è servito per farci accettare tagli feroci alla spesa pubblica, le classi dominanti del mondo (politici,banchieri, imprenditori,finanzieri, etc) hanno la scusante del "ce lo chiede L'Europa" per imporci condizioni che non avremmo mai accettato in un contesto normale...La perdita di lavoro nel settore pubblico provoca circa 2 perdite di lavoro nel settore privato...così il circolo vizioso si alimenta e ci distrugge.. Con questo trucco noi a Venafro abbiamo perso servizi pubblici fondamentali, come l'Ospedale, la comunità montana, numerosi sportelli per servizi al cittadini, dirigenze scolastiche, etc, etc..Nessuno si è preoccupato di analizzare l'impatto devastante che avrà su una comunità piccola un numero così importante di tagli..Nessuno ha pensato a misure occupazionali mitigative e compensative...Ci convincono dicendo che bisogna tagliare per risparmiare, nessuno si preoccupa di come far funzionare meglio le cose, come fare per evitare che la politica entri nelle Asl, negli ospedali, nessuno pensa che il miglior risparmio sarebbe assumere i migliori talenti e non i peggiori politicanti. Nessuno si preoccupa di rendere moderno ed attraente un Ospedale, facendo venire la gente da fuori per farsi curare dai migliori medici, tutti si preoccupano di spiegarci che è necessario, che ce lo chiede il governo, l'Europa...Ma che cosa ci chiedono? di pagare i debiti dei grandi affaristi del mondo con il nostro sangue? Rimettendoci la nostra pelle? E noi come dei bravi polli abbiamo accettato tutto senza batter ciglio...La propaganda dei media sussidiati dal potere ha annichilito le nostre coscienze, i governanti locali ci hanno convinto con la scusa che ce lo chiedevano quelli nazionali e quelli nazionali hanno la scusa che lo chiede l'Europa!! Che bel disastro !

    Eccomi scusate mi presento:
    Arch. Valerio Taccone
    valerio.taccone@libero.it
    vivo tra Venafro (Is) e Roma,
    faccio l'architetto e l'urbanista libero professionsita, non sono un economista e sono profondamente incazzato per questa maledetta crisi e per come viene gestita..

    Da un pò di tempo studio il problema per cercare di capire,con la mia testa, la situazione. Riconosco però che le teorie economiche fino ad un certo punto guidano la mia analisi, poi sono costretto a rifugiarmi nei porti più sicuri di dicipline come la Storia, e soprattutto più potenti dal punto di vista del pensiero come la Filosofia...Caro prof. Bagnai, le sue teorie economiche e quelle di altri illustri pensatori, tra cui molti nobel per l'economia, ci hanno aperto la mente sul problema reale. Credo che bisogna perseverare nella divulgazione della verità per svegliare le masse. Poi però si dovrà passare all'azione, cercando di invertire la rotta, di impedire alle classi dominanti del mondo di distruggere quelle più deboli. Questo come potrebbe avvenire? La Teoria economica, con le sue contraddizioni e manipolazioni, ci ha condotto a questa forma di società, quindi non può essere considerata attendibile. Forse la Storia ci suggerisce qualche strada,come la Rivoluzione Francese, foriera anch'essa di insidie, ma comunque nuovamente e ciclicamnte necessaria,se non altro per abbattere un sistema pre-costituito basato sul principio della diseguaglianza, il maggiore responsabile della crisi di domanda che oggi l'economia capitalistica attraversa...
    Vedremo...
    Cmq io sono dei vostri...
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo un'osservazione: non esiste una "Teoria economica".

      Elimina
  29. Alessandro Righi
    ale.righi.92@hotmail.it
    Poggibonsi, Siena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carlo De Michele
      alias loDeMi
      carlodemichele@teletu.it
      Barberino val d'Elsa

      Elimina
    2. Chiedo scusa per il ritardo: le feste son feste... mi inserisco nella Val d'Elsa... anche se dopo Radicondoli chissà quando ripassa.... ;-)

      miannic@gmail.com
      Poggibonsi

      Elimina
  30. Enzo Garofalo (Bari)
    vincigarofalo@virgilio.it
    twitter :@enzogarofalo1

    RispondiElimina
  31. Luca Righi area oltrepò mantovano
    lucarighi417@gmail.com

    Ne approfitto per fare gli auguri di Buon 2013 al Prof e a tutti i frequentatori del blog: voi avete reso il mio 2012 sopportabile e Vi assicuro che non è stata impresa da poco....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca! Sopportabile... nonostante Parma!?

      Elimina
    2. Ciao Prof,
      Parma e Bologna sono stati tra i momenti più alti di questo anno per me venefico, secondi solo al giorno che ho scoperto e cominciato a leggere il tuo blog. Nonostante mi siano accadute un sacco di cose veramente negative che non sto ad elencarVi, alla fine della fiera non posso proprio dire che il 2012 ha portato solo delle sfortune, perchè è stato illuminato da quanto ho (ri)appreso da questo blog, per me è stato un'anno di grandissima crescita intellettuale. A Parma mi sono reso conto che coloro che fanno disinformazione, visti dal vero non fanno paura (semmai tanta rabbia, questo sì) e tu sai a chi mi riferisco e, cosa ben più importante, ci sono tante persone qui ben più intelligenti di loro. Chi ha curiosità ed onestà intellettuale non è secondo a nessuno; mi sembra davvero che per merito tuo prof, qui si sono riunite un sacco di queste persone e sono una bellissima compagnia di cui spero di essere un menbro all'altezza. Di nuovo Buon 2013 a tutti.

      Elimina
  32. Alessandro Carnevali
    carnevali.alessandro.mail@gmail.com
    Stoccolma, Svezia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, lì sarà un po' difficile incontrarsi, anche perché sostanzialmente inutile: l'83% vuole restar fuori!

      Elimina
  33. David
    email dyd74@inwind.it
    zona piddina doc valdichiana senese

    RispondiElimina
  34. Sono serbo bosniaco e seguo questo blog da 7-8 mesi. Sto terminando la lettura del libro. Grazie per averci dato gli strumenti che ci aiutano a capire le cose di enorme importanza per noi cittadini. Acquisendo un po' di conoscenza sono aumentate le mie preoccupazioni. Sono preoccupato sia per Italia sia per il mio paese dell'origine che dopo la tragedia ora sta spingendo verso una catastrofe (entrare nell'Unione ad ogni costo). Un sincero augurio per Anno Nuovo.

    Dragan Garic

    dgboske@gmail.com

    area: Vicenza - Padova

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sarà qualche tedesco che paga perché voi entriate. Del resto, il desiderio di far entrare voi (e gli altri) è esattamente uno dei motivi per i quali se uscissimo noi non si scatenerebbero le rappresaglie che tutti temono. I tedeschi, nel costruire la loro "grande Germania", hanno tutto l'interesse a non presentare agli altri paesi l'euro come un trappola. È quasi meglio presentarlo come un fallimento, dando la colpa a quelli del sud.

      Elimina
  35. Stefano Pedrazzi (Modena)
    stefano.pedrazzi@otconsulting.com

    RispondiElimina
  36. Francesco Basso, Padova.

    Mail:
    francesco.basso.economia@gmail.com

    RispondiElimina
  37. Davide Ercole

    Caserta

    davide.ercole89@gmail.com

    RispondiElimina
  38. Chicco

    Chiccodm@hotmail.com
    twitter @ChiccoDM

    Milano & Lago di Como

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' in ritardo...

      Giorgio, Milano, pipluto @ yahoo.com

      Elimina
  39. Carmen e Felice
    stiamo a Sansepolcro, in provincia di Arezzo e nell'Alta Valtiberina (a due passi dall'Umbria)
    la mia mail vocidallestero@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen per il bellissimo blog, un altro bel regalo dopo il prof e 48

      Elimina
  40. Giovanni Iasonna - Roma e Campobasso (la patria nativa di Scac...)
    giovanniiasonna@libero.it

    RispondiElimina
  41. Alessandro Manetto 24 anni - Messina
    alex.wurz@hotmail.it

    un saluto e buon anno da una città fallita,
    ahimè in tutti i sensi!

    RispondiElimina
  42. rmora@tiscali.it
    Zona Milano

    OT:
    leggevo sul post di Claudio Messora - Byoblu - che la sua opera di blogger potrebbe chiudersi per mancanza di fondi. Io darò il mio contributo sperando che anche i frequentatori di questo blog possano fare lo stesso.

    RispondiElimina
  43. Claudio

    Area:Bergamo

    email: clagerva@msn.com

    RispondiElimina
  44. Professore una domanda:sotto Follow by Email ci può mettere gli ultimi 10 commenti?(con relativo post linkabile)
    Saluti e Buon Anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo avevo fatto, come ricordi, ma per motivi imperscrutabili il relativo "gadget" ha smesso di funzionare sul mio PC e l'ho tolto. Sul vostro funzionava? Eventualmente provo a rimetterlo, ma tu poi dammi conferma che funzioni...

      Elimina
  45. guglielmo.rottigni@alice.it

    Albino (BG)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivo qui, visto che siamo vicini.

      Ross
      teoarpebe@gmail.com
      Albino (BG)

      Elimina
  46. Marco Bessi

    marcobessi76@gmail.com
    Pistoia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Edi Mattioli

      edimattioli@gmail.com
      Pistoia

      Elimina
  47. Picco Elena 25 anni-Udine
    piccoelena@yahoo.it

    RispondiElimina
  48. Claudio

    Area:Bergamo

    email: clagerva@msn.com

    RispondiElimina
  49. Sabatino Marionni

    xabax@live.it

    Sigillo (PG)

    RispondiElimina
  50. sandramoro362@gmail.com
    Roma and Chateaux Romains.

    Mes meilleurs voeux pour une bonne année

    P.s. già in fieri cellule interdisciplinari just in case: http://orizzonte48.blogspot.it/

    RispondiElimina
  51. Stefano
    peduzzi.stefano@gmail.com
    Parigi (vivo)/Londra (lavoro)/Domodossola (alma terra natia)... chissa' cosa mi succede alla fine del Fogno!!

    RispondiElimina
  52. Alessandro Desideri

    Ponte Buggianese PT

    alessandrodesideri@gmail.com

    RispondiElimina
  53. Corin 25 anni

    coriciki@gmail.com

    Padova

    RispondiElimina
  54. Simone Cavalieri

    dr.riders@gmail.com

    Rovereto (TN)

    RispondiElimina
  55. michele vassallo

    vasalao@libero.it

    Airola (Benevento)

    HAKUNA MATATA

    RispondiElimina
  56. Fiorella Ciampa
    Terni
    e-mail: r_ceccarani_mail@yahoo.it

    RispondiElimina
  57. Leonardo Sperduti, Abruzzese di origine ma residente a Brescia dal 1999 ( azz faccio il compleresidenza con l'euro)

    Mail : centopercentothc@yahoo.it

    P. S. Prof ad Aprile l'aspetto, altrimenti si consideri Rapito! Magari facciamo un convegno nella casa di un illustre Abruzzese, al Vittoriale di Gabriele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marcello Nicolini
      nicolini.marcello@gmail.com

      Nuvolento
      Piccolo comune in provincia di Brescia

      Elimina
  58. Alfonso Vellucci

    alfovel@hotmail.com
    Birmingham (UK)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se dovessi trovarmi in Italia

      Formia (LT)
      (mi unisco ad eventi che si terranno anche a Roma o Napoli)

      Elimina
  59. Benedetto Ponti
    Perugia
    benedettoponti@vodafone.it
    (all'incontro a pg ti ho chiesto del ciclo di frenkel, giusto per inquadrare le facce, in ottica social :-) )
    A Natale il mio regalo è stato didascalicamente monotematico: il tramonto dell'euro a chiunque (con un po' di sale in zucca) mi capitasse a tiro!
    Buon anno!

    RispondiElimina
  60. ops
    valsandra@alice.it

    Priolo Gargallo (SR)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ecco uno della mia provincia!

      mi chiamo Sebastiano Marino.
      sebastmarino@gmail.com

      Avola (SR)

      Elimina
  61. Viareggio
    sil-viar@virgilio.it

    Un incontro tra "fratelli della costa" (e dintorni) a fine gennaio?

    AUGURI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BUON ANNO A TUTTI
      vittoriobanti@tiscali.it
      Pisa

      @silvia: ...porto io il vino!!

      Elimina
  62. Mimmo Savino
    Matera
    mimmosavino@gmail.com

    RispondiElimina
  63. Alessandro Bucci
    Ravenna
    alle68@gmail.com

    Twitter: alle68d07

    RispondiElimina
  64. Troppo bella la Sua riflessione Prof riguardo agli interlocutori...che spera siano in mala fede, perché altrimenti sarebbero degli imbecilli se non dei totali coglioni!!
    In democrazia il bene più prezioso è l'informazione!!
    Facciamo in modo che queste non siano solo parole e cerchiamo di sensibilizzare il maggior numero di persone possibile!!

    Lascio qui la mia mail
    tartagliavirgilio@gmail.com
    Provincia di Foggia

    Tanti auguri di buon anno, a lei Prof e a tutti quelli che che la seguono e la sostengono!!....

    Informazione è libertà!!!

    RispondiElimina
  65. Mauro mmkkoo@hotmail.it Pisa

    sto cercando di organizzare una serie di dibattiti al Rebeldia, all' ex colorificio e spero di portarci il Bagnai prima o poi...

    RispondiElimina
  66. Claudio Martini, Genova, alleato di Capitan Farlock.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adriana Bolfo, Genova, lo stesso giro di Claudio Martini e Capitan Farlock.

      Elimina
  67. venne uno sconosciuto e ci chiese i nostri Nomi, anzi non era uno sconosciuto perchè lo vedemamo tutte le mattine che correre girogiro lungo il bordo della nostra piazzeta circolare.fatto sta che quella mattina ci radunò tutti al centro ddella piazza, tirò fuori dal gilè un taccuino, abbassava gli occhiali dalle spesse lenti sulla punta del naso e puntò l'indice sul primo dei nostri compaesani, una ragazza grassoccia , dalla lunga treccia di un color biondo opaco,le gambe leggermente storte.
    -allora bambina, come ti chiamano di solito coloro..


    salvatore, Torino centro

    mikailltec@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il momento su area Torino ci siamo identificati in 2
      :-)

      Elimina
  68. AAA cercasi rifugio per studenti anonimi timorosi di massoni amerikani (o di mortali mortadellate)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa più patetica degli squallidi traditori del nostro martoriato paese è che sono tutti convinti che questo blog sia frequentato da miei studenti. Ho già spiegato che questa ipotesi non sta nei numeri, ma lasciamoglielo credere. Oh, beninteso, le persone come questo qui non contano nulla. Quelli che contano in realtà qualcosa hanno intuito, altrimenti non avrebbero schierato le corazzate della disinformazione (Piero Angela, Repubblica) sul mare della divulgazione economica. Sì, se non ci fossimo stati noi, avrebbero continuato a occuparsi di Cogne o degli gnù. Ma c'eravamo noi.

      Chissà, sarà stato anche un mio studente il commerciante che oggi mi ha fermato al Governo Vecchio per stringermi la mano...

      Non avete capito niente, cari trollonzi, e quello che mi consola è che capirete solo quando sarà troppo tardi per voi. E allora daje a ride...

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Amico caro, in effetti eri un po' troppo spiritoso per essere un vero trollonzo (non faccio esempi per carità di patria), ma vedi, non è che poi quello che ho da dirti sia tanto diverso. Quello che mi dici non aggiunge molto alle mie conoscenze: so che qui non ci sono miei studenti, e so che quando giro per le università italiane tanti simpatici paguri si sporgono dal proprio guscio per porgermi di nascosto la loro ruvida chela, che stringo con tutto quell'affetto che il mio antico amore per le scienze naturali mi consente.

      Ci sarebbero però diverse considerazioni da fare.

      Intanto, banalmente, sei off-topic, perché ho messo questo spazio a disposizione di chi si vuole incontrare, e tu non lasci un tuo recapito nemmeno fittizio (utile metalezione, perché dalla tua paura di chi ha poco da perdere si possa capire il coraggio di altri, tenendo presente che nemmeno gli ordinari sono al sicuro da rappresaglie).

      Poi, da lettore dei Promessi Sposi, con tutta la simpatia per don Abbondio che il Manzoni ha cercato (riuscendoci) di trasmetterci, vorrei dirvi che non è nemmeno essenziale prendere apertamente posizione: in un sistema nel quale la laurea ha valore legale, e quindi è indifferente dove prendete il titolo, nulla vi vieterebbe di votare coi piedi e di andare a studiare dove si insegna un'economia meno omodossa. Chi siamo lo sapete, e dove insegnamo anche. Ma mi rendo conto che la maturazione di certi concetti può prendere tempo e che i percorsi di crescita ed esistenziali sono molto variegati.

      Solo che... vuoi fare l'economista critico in Banca d'Italia? Non funziona così, sai? Io per fare l'economista critico (anzi, in realtà per fare l'economista e basta) il posto in Banca d'Italia l'ho rifiutato. Erano altri tempi, la scelta aveva un senso, oggi forse non la rifarei e non la consiglierei nemmeno, a meno di aver di fronte una persona veramente outstanding (ma sarei io in grado di valutarla?).

      Però, come dire, quant'è bella giovinezza con le sue incoerenze e i suoi timori. C'è anche la versione con le sue certezze e il suo coraggio, che non è detto sia migliore.

      Una cosa è certa: accanto alla frase "mi fa pena chi vuole l'euro e non vuole Marchionne", nella prima versione del noto articolo avevo anche scritto "mi fanno pensa gli studenti che vogliono l'euro e non vogliono i tagli all'università". Mi avevano proprio rotto i coglioni quelle animucce belle che salivano sui tetti, ricordi? Con visita rituale della 'zdora a seguito...

      So che suona opportunitstico e paternalistico da parte mia, ma il problema è proprio questo: vuoi lo stage in Banca d'Italia, o vuoi cambiare il mondo? Ti do un consiglio: prova a cambiare il mondo, prima che il mondo cambi te (se non c'è già riuscito). Anche perché per un economista i percorsi sono tanti, e non passano tutti da palazzo Koch. Strano che tu veda solo via Nazionale.

      Io ho 50 anni e sono piuttosto stanco.

      Torna quando vuoi, caro, rimanendo in argomento, però.

      Elimina
    4. Tutto giusto, purtroppo. Banca d'Italia era un esempio fra i tanti e, come può immaginare, la mia prospettiva di vita non è fare sgambetti e ritoccare listini.

      E ha ragione anche sul nascondersi senza aver niente da perdere; quando avrò qualcosa da perdere spero di avere la forza di togliermi il burka...

      The dark side of the force è sempre in agguato e si nutre degli anarcoaperitivisti; ho ben presente il rischio di essere risucchiato nel vortice prima che me ne accorga. Best regards

      Elimina
    5. Ce l'avrai, la forza, nun te preoccupa'... Per me è facile, ho un tetto sopra la testa e mille interessi. Incidentalmente, un mondo di precari è ovviamente soprattutto un mondo nel quale nessuno vrà più la forza di ribellarsi, se non in condizioni estreme. E quindi le ribellioni, banalmente, saranno estreme.

      Elimina
  69. rosario grassi (detto pino), Milano. Mail monscolombo@gmail.com
    Al momento in Calabria con tablet rubato alla nipotina e connessione in linea con i tempi:precaria. Buon anno tutti

    RispondiElimina
  70. Bruno Genovese

    Cerveteri (RM)

    bruno.genovese@tiscali.it

    RispondiElimina
  71. Paolo Nobili
    Padova
    nucleo18@gmail.com

    RispondiElimina
  72. sil-viar@virgilio.it
    Viareggio

    AUGURI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cisonoanch'io

      kundun@virgilio.it
      Monte Argentario (Gr)

      Buon anno a tutti i

      Elimina
  73. Achillemizzi @live.it
    area Como (erba)

    Il tutto a futura memoria e per l'OVRA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A prescindere dal fatto che puoi dare uno pseudonimo, ti esorto a pensare positivo. Può anche darsi che l'OVRA la gestiamo noi...

      Elimina
  74. Scotti Luigi

    scottistampi@gmail.com

    Area Milano-Monza-Bergamo

    RispondiElimina
  75. Andrea
    Roma
    andrea180477@katamail.com
    Buon anno a tutti!!!

    RispondiElimina
  76. Tommaso Sensoli

    Area: Siena

    tsensoli@alice.it

    ...e a Radicondoli ci saro'!

    RispondiElimina
  77. mariodelcasotto@gmail.com

    Radicondoli

    RispondiElimina
  78. Andrea Bianchini
    Porto Recanati, Macerata - Marche

    andrea.studio.1984@gmail.com

    RispondiElimina
  79. Carmine Nobile

    barbanera9@hotmail.com

    Torino

    RispondiElimina
  80. Andrea Buzzo,

    andreabuzzo@libero.it

    Padova!

    RispondiElimina
  81. Federico Molara
    Cesena (FC)
    f.molara@gmail.com

    RispondiElimina
  82. Perchè prof hai eliminato il mio indirizzo mail? Qualche problema?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non che io sappia. Poi controllo, ma eventualmente puoi ripostarlo.

      Elimina
  83. Carmine Caivano Napoli
    paolinopaperinoq2aw3@gmail.com

    regalate 3 copie del tramonto per Natale, ed ho provato a sensibilizzare il nostro sindaco sul crepuscolo del 4° reich, speriamo sia ricettivo.

    Buon 2013 a tutti

    RispondiElimina
  84. ANTONIO MARTI
    Area: Lecce
    toni.marti.7@gmail.com

    RispondiElimina
  85. Aurelio Brenna
    abrenna@libero.it

    Zona Monza-Brianza

    RispondiElimina
  86. Caspita! non ho controllato Goofy per 3 giorni e mi stavo perdendo un post importantissimo che attendevo da mesi.

    CARLO POLTRONIERI

    Area: Padova;
    Ecosistema: Universa Universis Patavina Libertas.
    mail: carlo.poltronieri@unipd.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No... mi sa che non lo conosci, siete un po' lontani come interessi scientifici. Ma magari se lo incontri...

      Elimina
    2. Mi spiace, purtroppo non sono distante solo come area di ricerca, ma anche fisicamente: il mio dipartimento si trova fuori Padova in un campus universitario, mentre il Dip. Studi Int. si trova in centro.

      Ma Goofy è in grado di eliminare le distanze meglio delle fibre ottiche ;-) ... questo post servirà ben a qualcosa. :-)

      Elimina
  87. cap.farlock@gmail.com

    Per genovesi e limitrofi.
    Se non l'avete già fatto e voleste farlo scrivetemi, siamo un bel gruppetto.

    RispondiElimina
  88. MARCO BALDON

    Area: Trento

    marcobaldon@gmail.com

    RispondiElimina
  89. MASSIMO LENOCI

    AREA ZONA: NOVARA

    massimolenoci_1949@libero.it

    RispondiElimina
  90. Luciano Dilda

    Cremona

    dldlcn@yahoo.it

    RispondiElimina
  91. Marta Del Favero

    Pieve di Cadore (Belluno)

    martadelfavero_1985@libero.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cisonoanch'io

      kundun@virgilio.it

      Monte Argentario (Gr)

      Elimina
  92. Giuseppe Mattoni
    Foligno (Perugia)
    iam_bio@live.it

    RispondiElimina
  93. ltcm1990@gmail.com
    Teramo

    ltcm : la finanza è una promessa, anche se ha il bollino blu con su scritto nobel
    1990 e tutto ebbe inizio (?!?) : Traité portant règlement définitif concernant l'Allemagne

    RispondiElimina
  94. Andrea Broggi
    Merano (BZ)
    a.broggi@yahoo.it

    Prof. se torna in Südtirol le posso consigliare qualche escursione...
    Saluti a tutti i dalmata!

    RispondiElimina
  95. Daniele Dei

    Torino

    danieledei@hotmail.com

    RispondiElimina
  96. Zaratino

    Mestre(VE)

    zaratino01@gmail.com

    RispondiElimina
  97. Giuseppe Durante

    Palermo

    durante.g@gmail.com

    RispondiElimina
  98. Marco Sanguigni

    Grottazzolina (Provincia di Fermo)

    Eventualmente posso "coprire" anche per le province di Macerata ed Ascoli Piceno (e zona sud della provincia di Ancona)

    marco.sanguigni@gmail.com

    RispondiElimina
  99. Federico Germano

    germano.federico@gmail.com

    Zona Novara, Bergamo.

    RispondiElimina
  100. Piero Baracco
    Rosignano Monferrato (AL)

    piebaracco74@gmail.com

    RispondiElimina
  101. atti.rossi@gmail.com

    Diviso tra Parma e Sarzana (SP)

    Torno a drogarmi

    RispondiElimina
  102. Alessandro Michieletto

    Area: Scorzè (Venezia)

    alesmi.111@gmail.com

    RispondiElimina
  103. Marcello Capucciati

    Piacenza

    mail: marcello.capucciati (chiocciola) gmail.com
    twitter: @littleboypc

    RispondiElimina
  104. Gabriele Grotti, Movimento 5 stelle di Modena / paperopoli (ma siamo in missione per eliminare il gemellaggio attribuito da Lei professore :P)

    GrottiGabriele.grotti@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che noi non ci vergognamo di abitare a Topolinia... Ma secondo te Casaleggio è Archimede o Spennacchiotto? Il punto è tutto lì. Io vi auguro ogni bene...

      Elimina
    2. Casaleggio? E' una branca della Spectre mi dicono dalla regia..
      A parte tutto, personalmente non ho mai ignorato la questione ma affronteremo l'eventuale problema se e dal momento in cui si manifesterà, finora non lo è stato.

      Obiettivi, proposizione e integrazione programmatica online, in alternativa direttamente interloquendo con chi entrerà in parlamento attraverso questa benedetta rete che ci ha messi bene o male tutti in connessione.

      Professore, sono tempi propizi per scoperchiare il vaso di Pandora, lo stiamo facendo ora, assieme anche se in maniera non interconnessa.
      Dal pdv economico Grillo sbaglia analisi e veicola un messaggio fuorviante, ma in parlamento entrerà una moltitudine pensante, una massa critica e aperta che va oltre tutti gli spauracchi di cui stiamo accennando. Stimoliamola, istruiamola, si apra e si evolva ancor più il confronto e la divulgazione.
      Insomma, si continui cosi professore, un caro abbraccio.

      Elimina
  105. Gianni Di Francia, Napoli

    gianni.difrancia@gmail.com

    RispondiElimina
  106. Bianchet Roberto

    Zona: Padova/Belluno

    Mail: bianchet_roberto@yahoo.it

    Auguri di un anno migliore e magari €-free a lei, prof, e a tutti i lettori/studiosi del blog! E grazie di cuore per quanto (moltissimo, perdio!) ci ha dato in quest'ultimo anno e mezzo.

    RispondiElimina
  107. Dino

    Bologna

    compbakudin@gmail.com

    RispondiElimina
  108. Attilio Dappozzo

    FANO (Pesaro-Urbino)

    attiliodappozzo@libero.it

    RispondiElimina
  109. Francesco Donnarumma

    Nel mezzo della conurbazione Napoli-Salerno-Caserta

    francesco.donnarumma@istc.cnr.it

    Sto provando ad organizzare un incontro in zona. Chi mi vuole aiutare batta un colpo.

    P.S. Questo post sembra la sottoscrizione al manifesto Goofysta. Aspettiamo l'arrivo degli squadristi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordo che da te aspetto urgentemente la conferma di una data.

      Quanto agli squadristi, devo dirti intanto che qui non c'è nessun manifesto, se non il manifesto di Macroeconomia 1 (o di Econ 101, che di solito è micro). Mi dispiace che in Italia sia rivoluzionaria, ma questo passa casa.

      Il problema degli squadristi me l'ero posto anch'io e forse esiste. Ho chiesto a persone (forse) più esperte se ci potevano essere forme per favorire il vostro incontro che fossero meno plateali, perché l'esigenza di incontrarvi mi era stata espressa da molti di voi. La risposta è stata del tipo "se tu vuoi divulgare il Bagnai pensiero io non ti appoggio". Detto a uno che ha esordito con questo post, a uno che fa di tutto per rivendicare la NON originalità del proprio pensiero, e che ferocemente si accanisce contro chi mette il proprio brand sull'acqua calda, capirete bene che il vaffanculo è scattato immediato. D'altra parte, siccome molti di voi mi avevano chiesto e mi chiedevano di procedere con un post di questo tipo, ho deciso di aderire a questa richiesta, in base al sano principio "male non fare, paura non avere".

      In realtà, più che gli squadristi, secondo me qui quelli che potrebbero dar fastidio saranno i catturatori di consenso. Riconoscerli è molto facile. Sono quelli che "basta parlare, ora dobbiamo fare qualcosa di concreto, dobbiamo organizzarci, ecc.". Anche a Pescara c'era chi girava col taccuino in mano a raccogliere indirizzi! La maggior parte di queste iniziative, scoprite voi dopo (e io invece lo so da prima), sono volte a canalizzare consenso verso quelle varie schegge del mondo del dissenso che rapidamente stanno apparendo e rapidamente scompariranno. Abbiamo avuto qui persone che facevano campagna elettorale per Alba Dorata o per Magdi Allam (dicendolo), per gli Arancioni (non dicendolo) ecc. A tutti è stata data la parola (una volta), e poi gli è stata tolta, perché qui lo scopo del gioco è un altro: imparare, scambiarsi informazioni. Ripeto: io sono un tecnico (vero). Non è colpa mia se i politici hanno voluto sostituirsi ai tecnici, non mi sembra un buon motivo per fare l'errore contrario.

      Io confido nel fatto che ognuno di voi troverà un modo sano e costruttivo di canalizzare la propria voglia di cambiamento, accettando serenamente che io continui a fare quello che so fare (informazione, fottendomene del consenso), e valutando caso per caso chi cerca consenso (fottendosene o meno della corretta informazione). Siete adulti, siete liberi, saprete voi per chi votare o non votare, a quali manifesti, "banchetti", iniziative aderire o non aderire, nella piena consapevolezza del fatto che l'unico vero cambiamento sarà il crollo dell'euro, e che non c'è iniziativa che possa favorirlo, se non la consapevolezza dei paesi del Nord (e dei loro capitalisti) che il gioco sta diventando controproducente.

      Detto questo, mi dispiacerebbe molto se il risultato di questo post fosse quello di farvi "spammare" da degli sconclusionati sedicenti portatori di cambiamento (in realtà, per lo più pronti a negoziare con il PD il giorno dopo - o due mesi prima - le elezioni). Spero che sia invece raggiunto lo scopo di favorire il vostro incontro, la vostra aggregazione, per scambiarvi idee e confortarvi nell'idea di NON essere soli. Non è poco, vi assicuro. Questo è quello che voi avete dato a me, e io volevo darlo a voi.

      Se qualcuno ha in mente un'idea più "safe" per procedere (fermo restando che non vi ho chiesto la fotocopia del documento di identità) e me la dice, io la applico.

      Tra l'altro, penso che altri social network, come Facebook, forse possano consentire un'aggregazione più rapida e indolore, ma non ne ho veramente idea. Non ho tempo adesso di studiare queste cose. Ditemi voi quello che ne pensate.

      Elimina
    2. Sono d'accordo, mi sembra fra l'altro la miglior cosa da fare. Conoscere è più stimolante che "fare qualcosa" sotto elezioni! E poi che diamine (vabbè ho in mente un'altra parola...), sono capacissimo di sbagliare per conto mio senza che un altro mi aiuti a farlo! Naturalmente i bolognardi sono conosciuti (vedi alla voce Torny) o dobbiamo mettere i nostri riferimenti? Aprile dolce dormire...

      Andrea

      Elimina
    3. Io non sono un esperta di facebook , lo uso con estrema moderazione, però ho notato, che per come è strutturato facilita l'aggregazione.
      Quindi non sarebbe un'idea malvagia.

      Elimina
    4. Per la data, sono in pressione e attendo risposta (per adesso fiducioso). Ho preso la direzione indicata in mail perché speravo potesse essere un'iniziativa con più visibilità. Quanto tempo ho prima di ripiegare su altro?

      Per la questione squadristi, io la scelta l'avevo già fatta dall'inizio, postando con profilo ufficiale, nome e cognome, quindi sono già spacciato da tempo! Sono per il "coming out", ma qualche diffidente goofysta nascosto potrebbe tranquillamente contattare uno di quelli vicini.

      Per la sicurezza, la mia opinione è che l'unico computer sicuro è quello spento. :o)

      Quindi per facebook, il dolore, a mio parere, rimane, anche se i più ne sono inconsapevoli. Ma dato che è il social network più frequentato, potrebbe essere molto utile alla diffusione del non-rivoluzionario-ma-ignoto-ai-più goofy-pensiero.

      Elimina
    5. Sono d'accordo sulla questione "squadristi": si espone chi vuole, chi non vuole no, ma può contattare chi si è esposto (il termine "esposto" mi sembra un po' esagerato, ma ci siamo capiti). Per le questioni organizzative, se si riesce a decidere entro la settimana prossima è meglio, perché la mia vita è un cubo di Rubik, e ovviamente non amo le caselle che bloccano il percorso! Penso che passerò presto a Facebook appunto per espandere il messaggio e utilizzare alcune funzioni utili (tipo "bacheca": ho 25 presentazioni in programma, avere una pagina dove postarle non mi sembrerebbe male).

      Allora ti aspeto, ma sbrigati: mi hai cercato tu, ora non farti cercare troppo!

      A.

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    7. Grazie, poi ti scrivo per chiederti qualche consiglio, sta cosa va fatta. Con la DIGOS, se usciamo dall'euro, ci parlo io, e se invece ci restiamo parli tu con l'Eurogendfor.

      Elimina
  110. Un'altro dalmata si aggiunge alla collezione:

    Valter Papini

    ileana.valter@teletu.it

    Pisa

    RispondiElimina
  111. Ma dai, Faccialibro ti aspetta, pure Il Correttore ha alfin ceduto...

    RispondiElimina
  112. Vittorio Bova

    Pescara/Chieti

    vittorio.bova@libero.it

    RispondiElimina
  113. Gabriella Salerno

    Oristano

    gsalerno421@gmail.com

    RispondiElimina
  114. Diego Meloni
    diegomeloni16 et yahoo.it (al posto di ' et ' inserire @)
    Pianezza - vicinissimo a Torino -

    RispondiElimina
  115. In ritardo ma...

    Ivan Mazzola
    Villa D'Adda, Bergamo

    Contattabile su:

    ivan.mazzola.f4 cercando su skype
    mazzo983@gmail.com per mail
    fisicamente presso Ristorante Tavola Rotonda a Villa D'Adda dove faccio le famose pizze. (Se è considerata autopubblicità si puo' tagliare questo pezzetto, ma se capitasse qualche compagno mi rallegrerebbe la giornata di lavoro una bella chiacchierata)!

    RispondiElimina
  116. Sempre disponibile!

    Mattia Corsini, movimento 5 stelle Torino, tornato grazie al prof dalla selva oscura di Paperopoli! :)

    mattia.corsini@gmail.com
    https://www.facebook.com/Astarandel

    RispondiElimina
  117. In ritardo ma ci sono anche io!
    Alice Giolo. alice.giolo@gmail.com
    Sono a Casarile tra Milano e Pavia

    RispondiElimina
  118. Paolo Cianciabella - paolo.cianciabella@gmail.com
    Milano e Casalpusterlengo (Lodi)

    RispondiElimina
  119. Stefano Cianchetta
    stefano.cianchetta@libero.it
    Bologna

    RispondiElimina
  120. Laura Sartore
    lasartnocciola@gmail.it
    torino

    RispondiElimina
  121. genetti armando trento
    genetti49@gmail.com

    RispondiElimina
  122. Non avevo visto questo post, comunque..
    Claudio Cardone, vivo (per ora) a Barcellona.
    email: punto.seo /-AT / gmail . com

    segnalo anche:
    Pasquina Piccoli, Bari
    paskina /-AT / libero . it

    consiglio tardivo ma.. sarebbe meglio non mettere la chiocciola, gli spambot probabilmente adorano questa pagina.

    RispondiElimina
  123. Dò la mia disponibilità totale con tutte le mie competenze valeriobartolini8atgmail.com Umbria leggo questo post in notevole ritardo, sto cercando di rimettermi in pari

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.